Archivio mensile:ottobre 2011

It’s Halloween oh no

Se c’è una festa che odio, è Halloween.
Non so mai come vestirmi, e odio tutto l’immaginario scheletri/mostri/zucche etc etc.
Comunque, foste a corto di idee ecco qualche suggerimento!

Stupenda Kelly di The Glamourai che l’anno scorso si è vestita da paziente ricca dopo la chirurgia estetica!

e Carolina che si è vestita da Margot Tenenbaum, ovviamente il costume dei miei sogni, se non fossi mora. Tra l’altro credo che Lukas si presterebbe a vestirsi come Luke Wilson.
Poi vabbè, il classico scheletro che funziona sempre…


(bomba il liquid latex fashions, un latex liquido che vi spalmate sul corpo e diventa una pellicola lucida!)
e travestimenti da fashionisti:


questo è il più bello 🙂

via Fashionista.com

oddio, questo è un attimo più difficile da realizzare…

31/10/2011

Audrey a Roma

Altro post su Audrey, ma non vi offendete, vero?
Personalmente penso che ci sia sempre spazio per nuove foto di Audrey, e hop!
Un set intero di foto che non avevo mai visto! Il mio cuore piange.
Anche perchè c’è una mostra in corso a Roma, ah, beati abitanti di questa già stupenda città.
La mostra si è inaugurata Giovedì scorso, e continuerà fino al 4 Dicembre, all’Ara Pacis.

vi riporto un articolo a tal proposito:
In occasione del 50° anniversario di Colazione da Tiffany e in contemporanea con il Festival Internazionale del Film di Roma, per la prima volta la capitale celebra Audrey Hepburn, attraverso una mostra-omaggio. Un tributo alla grande star nella “sua” Roma che servirà a raccogliere fondi per il progetto di lotta alla malnutrizione infantile sostenuto dal Club Amici di Audrey per UNICEF, a cui la stessa Audrey ha dedicato una parte importantissima della sua vita in qualità di Ambasciatrice di buona volontà. L’integrazione nel prezzo del biglietto, infatti, sarà interamente devoluta in beneficenza all’UNICEF.
La mostra ospitata dal Museo dell’Ara Pacis racconta attraverso immagini, video e oggetti personali le tre vite vissute a Roma dall’attrice: diva del cinema, mamma e Ambasciatrice. Infatti, in 25 anni, Audrey ha condiviso con Roma momenti cruciali della sua carriera artistica, da Vacanze romane e Guerra e pace a La storia di una monaca, ma soprattutto nella capitale ha vissuto molti anni di vita familiare, a stretto contatto con la città e con i suoi abitanti.
Una selezione di scatti inediti, quasi “rubati” – provenienti dagli archivi di Reporters Associati, Photomasi, Istituto Luce e Kobal Collection – colgono Audrey Hepburn in momenti di vita quotidiana nella città. Didascalie, testi e grafica ripercorreranno il personale ricordo del rapporto tra Audrey e Roma.
Un video esclusivo rivelerà momenti della sua vita privata lontana dalle scene.
Considerando il legame tra la vita di Audrey e la storia della moda, le immagini saranno accompagnate da alcuni abiti e accessori.
Creazioni di Givenchy, Valentino, e tanti altri che rappresentano anche il modo di vestire di quel periodo, con abiti indossati da Audrey nella vita di tutti i giorni.
Uno spazio sarà dedicato alle immagini dall’archivio UNICEF che documentano i viaggi di Audrey Hepburn tra i bambini di Bangladesh, Vietnam, Somalia, Sudan, Etiopia ed America Latina. Solo alcune tra le numerose missioni a cui l’attrice ha dedicato interamente l’ultima parte della sua vita.
In contemporanea con la mostra Mondadori pubblica il volume Audrey a Roma, curato da Ludovica Damiani e Luca Dotti con testi di Sciascia Gambaccini, in libreria dal 25 ottobre 2011 (192 pagine, 192 illustrazioni, 24.90 euro).

BEH VABBEH PIANGO!!!

Closet Confessions

Grazie alla gentile lettrice che mi ha segnalato questa serie di video molto carini!
Persone che mi piacciono che parlano dei loro armadi:

The Man Repeller




Kelly Osbourne 
 Ho sempre adorato Kelly. Lasciamo perdere il suo stile, ma avete mai guardato The Osbournes su MTV? Quella serie era geniale, la amavo. E la camera di Kelly rosa con le bolle? Stupenda. Plus, lei mi sta simpatica, e si veste sempre Chanel…
  Style Bubble (è pazza, la amo)
  KELLY CUTRONE

  Harley Viera Newton, che mi è sempre piaciuta un sacco. Ero troppo contenta a Ny quando sono finita per caso in un club dove stava facendo la deejay 🙂

  Nicky Hilton, per cui ho una segreta ammirazione. Hey ha cambiato stile da un po’ di tempo a questa parte!

28/10/2011

Film da vedere

Questa settimana ho visto 3 film molto carini:

SUMO,una commedia israeliana deliziosa, la storia di un uomo che non riesce a perdere peso e decide di darsi allo sport del Sumo! Molto carino

THE HELP, film americano molto pubblicizzato quando ero a NY e di cui non ho ancora sentito parlare qui. Veramento bellissimo (un po’ difficile da capire in inglese causa accento) e commovente. Piango solo a vedere il trailer, figuriamoci

Finalmente ho visto tutti e 5 gli episodi MILDRED PIERCE, con Kate Winslet e la stupendissima Evan Rachel Wood, girato da Todd Haynes. Gente, correte a vederlo, è veramente una bomba atomica. I COSTUMI!!!!! Bellissimo, e Kate è impressionantemente brava.

C’est tout pour cette semaine! A presto con nuovi suggerimenti!

27/10/2011

Prodotti più o meno utili

reggiseno + maschera antigas

abiti in cotone e bambù che fungono da protezione solare


jeans anticellulite con caffeina (questi son pazzeschi, non so se poi funzionino ma in teoria dopo averli portati per 28 giorni si dovrebbero vedere risultati)

occhiali Mejikara anti rughe


occhiali da sole Chanel con specchietto incorporato (questi erano effettivamente una bomba, specialmente in nero, con astina matelassé)


Cherry crush lip & cheek stain:rossetto, blush, idratante, profumo, integratore vitaminico tutto in uno. Sarà vero?!

Ovviamente la bibbia del genere èil libro 101 Unuseless Japanese inventions, troppo divertente (post a venire)

Zara and some trend

Ecco alcuni capi che ho puntato da Zara (è divertente vedere che faccio un sacco di post su Zara, su quello che comprerei e via dicendo, e poi non compro mai assolutamente nulla… mah)
Giacche lunghe: il classico blazer nero non è più solo avvitato e corto, oggi lo potete trovare leggermente più allungato (ma non largo). Ciò mi piace assai, così avete il didietro coperto ma avete la vostra bella giacca stretta. Questa mi piace anche perchè è senza baveri (sono pignola sul bavero)

Borse pelose: da Dior a Vuitton, si sono viste sulle passerelle invernali molte borse pelose. La consistenza passa dal materiale tipo peluche al pelo di agnello. Deve piacere, ovviamente. Io le adoro!


Pitone: ormai lo sapete, pitone everywhere. Questa camicia è molto carina e rispecchia perfettamente i miei canoni della camicia perfetta: collo piccolo, polsini sottili, niente pinces, bottoncini (li preferisco coperti ma poi sono talmente scomodi…). Peccato sia di poliestere puro. Uffa!!!


Neoprene: Jil Sander, Calvin Klein, e poi Cos e Zara. Torna il neoprene, materiale che conserva una certa struttura senza perdere in morbidezza. Che ne pensate? E poi vorrei sapere, tiene caldo?


Pantaloni comodi: non so se si possa considerare ancora un trend, ma li voglio, dunque li metto nella lista ugualmente 🙂

26/10/2011

A romantic movie and a cute dog

Tra le varie cose di cui abbiamo parlato con le mie amiche brasiliane a New York, ce ne sono state due che le hanno particolarmente entusiasmate, e che mi hanno contagiata. Nell’ordine, film romantici e il cane Boo (e la canzone Shimbalaye di Maria Gadu, troppo bella).
Ora non ricordo tutti i film di cui mi hanno parlato perchè facevo la dura e facevo finta non mi interessasse (dice quella che pianse calde lacrime per tutto, da Dawson’s Creek a One Day), ma la recente mania delle ragazze del globo per Ryan Gosling (a me non pare tutto ‘sto sex symbol) mi ha fatto venire in mente un suo film che Luisa mi ha nominato sospirando, da includere tra la lista delle romanticherie da non perdere.


THE NOTEBOOK, tratto da un romanzo di Nicholas Sparks (grande conoscitore delle donne, a quanto pare)

e il famoso ringraziamento agli MTV Movie Awards (i due si misero insieme dopo il film)

Per quanto riguarda il cane BOO… Yafa è completamente innamorata di questo volpino di Pomerania, e come si fa a darle torto! E’ semplicemente un cane adorabile, su cui la padrona ha costruito un impero. E’ uscito un libro, ha un suo sito personale, è diventato una star solo per il fatto che è così carino! 🙂


Io prefesco il suo amico…

Ciao e buona giornata a tutti voi!