Archivio mensile:gennaio 2012

In my room

carta da parati di Manhattan/Tenenbaums, cartolina vintage, cartolina Vivienne Westwood,The Ramones, The Tenenbaums

la mia mamma, vecchio editoriale Moschino, vecchia pub Moschino, Betty Catroux, Aurel Schmidt, Charlotte Rampling, poster preso a St Tropez, Josh Beech x Levi’s
vecchia pub Vivienne, collage, Richard Ashcroft,Erin Wasson, foto varie

Lady Oscar, Napoleon,un bacio preso chissà dove, Wes Anderson, io e Fabini, pubblicità e Albert nell’angolinO 🙂
31/01/2012

Noto somiglianze…

Ho fatto un giretto da Zara l’altro giorno,interessata ai saldi ma subito deviata verso la nuova collezione (non ho resistito ad una canottiera nera in pelle).

L’influenza di Céline è ancora forte, ci sono pantaloni bicolore con grandi pinces, bluse minimal, lunghezze particolari (giacche più corte dietro). Non male, non male.

Ecco qualche somiglianza evidente tra capi di Zara e certi altri visti alle sfilate,anche se non proprio recentissimi …

Zara vs Dries Van Noten (estate scorsa)

Zara vs Isabel Marant (via Elin Kling)- preparatevi all’invasione di DIY a tema su ogni blog…


Zara vs Céline (estate scorsa)

Zara vs Theysken’s Theory (questa è spudorata)
p.s: Scusate le foto, non so ancora usare Photoshop (shame on me) ma ci tenevo ad attaccarle! 🙂

General mix of the week

Finalmente vedo Alexa con un taglio che mi piace. Credo che le si addica più di tutti quelli che ho visto finora. Mi manca la mia frangia!

Uscita la pub della collaborazione Marni/H&M!! Presto l’anteprima!
Garance Doré ha scritto un post che avrei voluto fare pure io, parlando di Céline e del fatto che non ci sarà la sfilata alla prossima settimana della moda, ma una piccola presentazione per pochi selezionati. Tutto ciò perchè Phoebe è incinta, e non vuole stressarsi inutilmente prima del parto. Trovo una cosa fantastica il fatto che un personaggio così importante del mondo della moda, specialmente dopo il successo delle ultime collezioni, decida di prendersi del tempo per sè e rinunciare ad un evento così importante come una sfilata. Sono sicura che molti altri non l’avrebbero fatto
super lettera di Mick Jagger a Warhol che ho trovato su Facebook
nuovi capi COS via Vanillascented. I jeans sono favolosi (come tutti i jeans di Cos che ho visto finora)
bellissimi shorts di Carven

la maglia a righe PERFETTA. Sono molto pignola quando si tratta di maglie a righe: mi piacciono bianco/nere, con esattamente lo spessore di queste in foto, senza dettagli strani, con le maniche lunghe. Sembra facile da trovare ma non è così. Peccato che questa sia leggermente fuori budget per me…

altro tasto dolente: la maglietta perfetta. Sono diventata maniacale riguardo le magliette, non ho ancora trovato un marchio che le faccia come dico io. Il mio modello ideale sarebbe come questo che indossa Niky Hilton: scollo appena accennato, manica corta ma non minuscola (quelle delle magliette da donna, per intenderci), morbida, leggera

sembrerebbe questa di Isabel Marant. Anche qui, prezzo proibitivo…
American Apparel in realtà ha fatto una nuova maglietta con il collo rotondo tipo questa, devo provarla
bellissima camicetta su Alexa. Sbaglio o il colletto è attaccato alla base del collo, non sta sollevato neanche un po’?
accessori da un editoriale di FashionGoneRogue: collo di Prada e guanti in pvc

ho una cotta per Claire Courtin- Clarins, una delle sorelle della famiglia Clarins (il marchio di make-up, si). Le avrete viste di sicuro in molte foto di feste ed eventi modaioli, sono tutte altissime, biondissime, bellissime, magrissime (e ricchissime). Claire è la mia preferita, ha sempre degli outfit un po’ matti ma interessanti, e un sacco di orecchini alle orecchie…

Elisa Nalin in pieno inverno senza calze e con le braccia seminude. Io non capisco, veramente…

Stupendo outfit della collezione Resort Valentino. Ma quel chiodo??Quasi quasi batte l’Acne tutto nero…

bella giacca da pazza
Adoro Kirsten in giallo! Il blazer è-ovviamente- Stella McCartney. Altra aggiunta alla lista di cose da comprare un giorno. Stella fa i blazer più belli in assoluto
Miroslava sempre super iper cool alle sfilate

StopitRight now con l’outfit invernale dei miei sogni: stivali Yohji Yamamoto per Dr Martens, pantaloni di pelle JBrand, pelliccia House of Holland, felpa con cappuccio. Lo dico e lo ripeto, questa donna è il mio idolo.
Olsen super classy ad un evento.Bellissima la maglia in astrakan grigia.
Jane sempre super gnocca, anche se indossa un paio di semplici jeans e un maglione (e stivaletti di Balmain a 3 zeri)
Erin Wasson vestita da pazza alla festa dopo i Golden Globes. Ma seriamente era vestita così? E’ nuda!
E poi ho trovato questa vecchia foto dove indossa pantaloni pigiamoni simili ai nuovi Céline! Bellissimo il top in pelle.
Invenzione geniale giappa
sono rimasta incantata nel guardare questa pubblicità stupenda

idee per la casa: tappetino colorato in camera

tavolo laccato nero e pareti nere in salotto.

E’ tutto, buon inizio di settimana !

30/01/2012

Short post about shoes

Parliamo di scarpe a punta, vi va?
L’altro giorno una ragazza al lavoro mi ha detto che: “le scarpe a punta sono da vecchia”.
Si?
Io pensavo proprio il contrario, che niente fa più vecchietta di quelle decolletées con la puntona tonda, che tra l’altro non aiuta nello slanciare la gamba.
Guardate queste scarpe:

le intramontabili Pigalle,by Mr Louboutins ovviamente. A quanto pare scomodissime, ma innegabilmente sexy


e un paio di Jimmy Choo, che a me non sembrano proprio da vecchia….
ovviamente non si parla delle puntazze degli anni ’90, non pensate a quegli orrendi stivali da pirata che tanto andavano quando ero al liceo (almeno nella mia città) non direi di no nemmeno a queste YSL, leggermente più “morbide” Parlando di scarpe in generale, sono indecisa se comprare o meno questi stivaletti Topshop che ho addocchiato su Ebay. Che ne dite? Saranno plasticosi? Comodi?

e vorrei tanto trovare un paio di bei stivali alti, ma non appena sopra il ginocchio, molto più alti sulla gamba, non troppo aggressivi

parlando di aggressività…di chi sono queste addosso a Chloè? Mugler?

le nuove Céline, che probabilmente spopoleranno (secondo me bellissime, anche se quel cinturino richiede una certa lunghezza di gamba)

un’altra moda che mi piace moltissimo è quella delle New Balance sotto i completi maschili. Molto carine le nuove edizioni di queste scarpe

le scarpe nei lookbook “giusti” stanno diventando sempre più chunky e ridicole, come potete vedere in foto qui sopra. In verità trovo che tutte queste marche online (StolenGirlfriend e tutti gli altri brand californiani un po’ alla Fashiontoast) abbiano sfociato nel comico, con stili esagerati adatti magari per un giornale, ma non nella vita vera (a meno che non si abiti a Venice Beach :))

ballerine carine con bordo “scalloped” trovate su Ebay (mi piace troppo guardare le scarpe di Topshop su Ebay.uk…). ADORO quel dettaglio, mi ricorda tanto quella collezione di Chloé con giacche e cappotti con bordi così

e anche se hanno stufato tutti, penso sempre ai perfetti tronchetti neri (A.Wang, in questo caso) .
Quanto sono noiosa?!
E voi? Che scarpe sognate?

28/01/2012

Cosine che vorrei

Borraccia Vivienne Westwood


scarpe maschili lisce come queste di Garance Doré


Il libro della mostra su Audrey a Roma (non l’ho ancora comprato perchè era esaurito)

giacca Sandro in saldissimo alla Rinascente

pochette Nowhere (che ne dite?)

chocker Nelly (ci penso da mesi ma proprio non so se lo metterei)

scarpe Nowhere. Ho una voglia matta di scarpe a punta (poi ne parliamo in un post a parte,mh?)


collare h&m che spero esca presto (non è ancora in negozio, la foto viene da Blame it on Fashion)
e per finire…

pantaloni in pvc! Giuro che li voglio da anni,e ora che Garbage Dress ne ha parlato mi sono tornati in mente. Solo mi turba la cerniera in quella posizione…

27/01/2012

Riri sempre più gangsta

A quanto pare Rihanna si è fatta un nuovo tatuaggio. Non che me ne freghi molto, ma è sulle nocche, e c’è scritto “Thug life” (e credo sia in rosa?)

Incuriosita, ho cercato su Urban Dictionary , che mi dice:

THUG LIFE

acronym for “The Hate U Give Little Infants Fucks Everyone”. This acronyn was made popular by American rap artist 2Pac.

“When my heart beats, it screams THUG LIFE.”

Ammazza Riri, tu si che sei una dura…

At home with Chloè Sevigny

ADORO questa donna. Adoro ogni singola cosa che ha mostrato del suo guardaroba, le sue fonti di ispirazione e il suo stile…e la cosa bella è che lei sarebbe una “style icon” ma ha un armadio per niente esagerato (non in stile Kardashian, per intenderci), e una cameretta che potrebbe essere la mia! 🙂 tvb Chloe

26/01/2012

Style profile: Jenna Lyons

(S U P E R O U T F I T)


Jenna Lyons, direttore creativo di J.Crew.
Non mi vestirei mai come lei, ma ammiro molto il suo stile, e la scelta di mettersi un maglione di cachemire ad una serata di gala!
Direi che J.Crew, marchio cult in America, rispecchia decisamente il suo gusto.
Super mix’n match, come potete vedere.

24/01/2012

General mix of the week

Riecccomi tra voi. Come da richesta, post ultramegalungo general mix.
Via!

GENERAL INFO:
Vi sciocco così, con questa news. Non male, mh? Sono curiosa di vedere come verrà fuori una collaborazione con la qualità di Zara. Oddio, non che sia sartoria, ma di sicuro meglio che h&m…

Dal lookbook Textile Elizabeth and James, modella con un tatuaggio a cuore in una zona che non avevo mai considerato e che mi piace. Sono anni che penso di farmi un tatuaggio a cuore!

Super smalto della collezione Gareth Pugh per Mac indossato da 5inchandup

nuovo profumo Diptyque alla rosa che devo testare assolutamente. Mi ricordo di un’acqua alle rose che aveva la mia mamma che mi è sempre piaciuta molto, è un profumo sottile e delicato, vero?

Dentifricio fotografato da Betty, che mi ricorda di quando c’erano i dentifrici da bambino alla fragola e gusti simili. Per niente rinfrescanti!


PEOPLE:

Gisele con questo fisico leggero in una campagna Missoni del 2010, che come vedete indossa scarpe a puntissima, trend assoluto per la prossima stagione. Ho fatto un salto in Rinascente stasera e non c’era altro. Super sexy, io approvo!

Angelina e Brad ai Golden Globes, belli da star male.
A proposito di Golden Globes, gli Oscar si avvicinano!
I miei pronostici sono: Meryl e DiCaprio. Non sto più nella pelle per vedere “The Iron Lady!”

Freja sempre too cool for school, con tatuaggio sul collo che lei e poche altre potrebbero permettersi. Due weekend fa ho visto una ragazza in un locale con lo stesso identico tatuaggio. Mhh brutto copiare.

Kristen continua con la sua carriera, ed è più gnocca di certe modelle decisamente più giovani di lei

NO. COMMENT!!! Sto male!
SHOES:

Chiamatemi banale, ma io sto ancora cercando delle scarpe come queste. Stivaletti neri con tacco per la sera, semplici semplici ma altissimi…

Le super Givenchy che piacevano troppo anche a me, nelle mani di Chicmuse

sono invece tentata di comprare questo modello da uomo. Nella foto sono Burberry. Mi piacciono tantissimo ai piedi di una ragazza


Cercando non so più cosa su Internet ho trovato questa foto, che dimostra chiaramente come le Perkins di Isabel Marant (a destra) siano una copia di un modello Margiela!

queste sneakers di MMM sono tra l’altro tra le mie sneakers preferite, da uomo. Al secondo posto quelle Nike con i bottoncini nella suola (mhh scusate non so il modello), al terzo le New Balance nuovo modello, e last but not least, le Gazelle! Basta All Stars, basta Clarks, basta Dr Martens.
BAGS:
mi servirebbe proprio una pochette nera per la sera, un po’come questa pubblicata da Blame it on Fashion. Mi piace il laccetto, così da poterla tenere al polso senza doversi preoccupare di perderla.Any ideas? La pochette di American Apparel è un po’ troppo grande.
Mi era sfuggita la nuova borsa Mulberry, Harriet. Come tutte le borse Mulberry, mi piace assai.

Mio padre ha purtroppo decretato che la Alexa sembra una borsa da postino 🙁

Donnina con la mia borsa di Vivienne versione pelle nera. Moolto bella!

clutch nelle mani di voi sapete chi, esattamente come la vorrei. Non nera liscia, dimensioni perfette.

mi accontenterei anche della PS versione pouch
ABITI:

Cariiini i maglioni uomo Jil Sander! 🙂

cintura “Alex” Vivienne Westwood che non avevo mai considerato, ma che ha tutte le carte in regola per essere la mia cintura ideale, compresa la fibbia. Vivi, tu si che mi capisci…
alla fine comunque il problema cintura è stato risolto, al reparto uomo H&M! 15 euro ben spesi, sono soddisfatta.
Sposina in abito Valentino 🙂 A mio parere, adattissimo!

Karla sexissima in minigonna vintage, labbra rosso fuoco e top America Apparel che voglio pure io. Più la guardo più mi piace, anche se non corrisponde per niente ai canoni che piacciono a me. Che donna!

Per quando viene più caldo voglio assolutamente un paio di pantaloni pigiamosi larghi di seta (larghi, non a palazzo) e shorts sempre in seta. Mi piacciono da morire, e chissà come sono comodi! Questi vengono da un lookbook che ho trovato su Becauseimaddicted

Mila Kunis ai Golden Globes. Se fossi famosa tanto da calcare i red carpet, credo rinuncerei alla mia regola del nero. In queste occasioni non rende per nulla, non trovate?

Elin Kling solita gnocca con un paio di favolose Lanvin. Ho solo un dubbio, quando si parla di decolletees con i pantaloni: con calze o senza calze? Trovo che siano molto più belle sul piede nudo, ma come la mettiamo in inverno, con pelle bianca e geloni?


Jane di Sea of Shoes in un outfit che lei chiama “super semplice”,composto da scarpe dorate, pantaloni bronzo,cinturona, pois… solo lei è semplice così! Molto carina comunque.

La mia amica Vale su All the Pretty birds!!!Super bomba Vale, con giacca Sportmax, moffole giganti e zainetto giusto. Questa tenuta è stata soprannominata “Giovani Marmotte”. L’ho detto subito che questo look spaccava, io 🙂

Atlantic Pacific in un color block che fa male agli occhi ma che mi piace. Prevedo che vedremo ovunque quelle giacche di jeans fluo di Kane per J.Brand (disponibile in rosa, giallo e verde). Non sono niente male, in effetti

Bell’abito su StockholmStreetStyle. Ho sempre voluto un abito a metà polpaccio come questo, ma non l’ho mai trovato. Tra parentesi, mi piace anche questa stampa

che mi ricorda un po’ questa di Sandra. Molto carina la blusa, di Zara. E anche la cintura metallica, che era disponibile su Nelly, se non mi sbaglio.Ne aveva parlato Erica di Blueisinfashionthisyear.

Pajama dressing à go-go! Se avete notato, H&M ha già copiato il look a righe di Celine resort, e prevedo tante bluse in setina con bordo tipo pigiama maschile da Zara…vi piace questo look qui sopra?


Prossimo acquisto importante che farò (se non ci scappano le scarpe di Prada con tacco a banana, che non mi sono dimenticata) è sicuramente il body color carne Margiela. Decisamente overprice per essere un semplice body in microfibra,ma esattamente della tonalità di color carne giusta…

e a proposito di color carne, bel look colori pastello di questa ragazza, con gli occhiali Chanel di anni fa che mai mi tolsi dalla testa. Li adoro ancora, sono perfetti.

E io che ho tanto cercato la pettorina-collettino, e poi si trova su Etsy.com per una trentina di Euro! Ehh, il web…
Ma i nuovi cappotti Prada con collettone bianco? Da uomo??

shorts in pvc Asos che ho visto addosso a Sea of Shoes. Se non fossero così corti sarebbero miei. Datemi del pvc lucido e mi renderete una donna felice.

Continuo a cercare nei negozi una minigonna ad A come questa di luxirare. Sempre una super creativa, e mi piace molto il suo gilet di pelle

molto tentata di comprare questa felpa Rodarte…

Bellissima giacca semplice semplice su Elisa Nalin. Se la trovate nera così, fate un fischio (come vedete non ha pinces, ha i bordi arrotondati e un bel bavero stretto)

Stop it Right now porta l’attenzione generale sul fatto che non esistano pantaloni di pelle fatti a jeans, cioè con tasche posteriori/passanti etc. CONCORDO pienamente, l’ho sempre pensato pure io. Qui in foto due modelli che andrebbero al caso mio, ma che purtroppo stanno sopra i 200 euro… non tutti si possono permettere pantaloni senza tasche posteriori (un mio incubo dalle scuole medie)!

Arizona Muse modella dell’anno, onnipresente e fighissima, a parte,vogliatemelo concedere, l’orrendo taglio di capelli da vecchia che le hanno fatto ora.Comunque stupendi questi pants Diesel.

Se dovessi vestirmi formale per un’occasione di lavoro o cose simili, punterei non ad un tailleur che fa tanto tristezza (Zara docet), ma ad una bella giacchina avvitata, tipo Dior per intenderci, oppure una cosa così come questa Vivienne. Molto femminile e facilmente abbinabile, trovo.
CASINE:

Voglio una porta che si mimetizzi con i muri


Voglio una sala cinema come questa

Voglio pavimenti a scacchi e pareti a fiori

Voglio questo letto rosa soffice con i cuscini con il bordo frou frou. Ma proprio uguale così!! 🙂

22/01/2012

Per chiarire il fiume di commenti che ha invaso il post di Kristoffer.

Concordo con il fatto che sotto certi post anche secondo me più interessanti ci siano due commenti, e poi sotto altri come questo 90. I post che sembrano più appassionarvi sono quelli che criticate maggiormente, chissà perché.

Ho la sensazione che mi preferiate quando sono più “sfigata”. Appena faccio qualcosa di appena diverso (vado a Milano, esco, faccio shopping, conosco un modello- che poi sai che roba) mi criticate.

Non devo giustificarmi con voi, ma a me piace la svolta che sta prendendo la mia vita. Vivo in una citta più grande, lavoro e mi diverto. Prima stavo in un buco di città a torturarmi per un amore impossibile, soffrivo perché non lavoravo e problemi vari. Ora cerco di distrarmi e di non pensare a certe cose che ancora mi fanno molto soffrire, forse si vede anche, e l’avete percepito pure voi forse, definendolo “trasformazione in bimbominkia”. Sarò immatura, non lo so.

Forse mi preferivate quando mi vestivo solo ed esclusivamente h&m perché ero più” vicina” a voi, e ora che mio padre mi ha fatto un regalo generoso (uno, e per una volta sola) questa cosa vi è sembrata come un tradimento della mia filosofia,della mia personalità addirittura. Non ho mai detto che non mi piace la moda “costosa”, mi piacciono i capi ben fatti, e sono spesso costosi, mi pare ovvio. Se non fosse così non avrei un blog di moda e comprerei al mercato sotto casa senza far caso a cosa indosso. Ho sempre aspirato ad indossare certi marchi che mi piacciono.

Posto meno del solito (e me ne dispiaccio) perché sto in ufficio 11 ore e quando torno a casa non ho tutto questo tempo per fare ricerca per post elaborati, mentre quelli frivoli prendono poco tempo, e a me piace postare spesso, farvi avere almeno una cosetta al giorno da sbirciare. Mi spiace che aspiriate ad un Kierkegaard, non è questo il caso purtroppo.

Ho comunque sempre cercato di postare cose diverse, musica, cinema, il “currently reading…”… non faccio sempre lo stesso tipo di post, mi pare, però vi siete fissati su quei 3 post di feste e quell’unico sales report (che tanto mi era stato richiesto, e che dunque ho fatto).

Mi dispiace che la vediate così su tutta questa faccenda, e me ne dispiaccio davvero, non lo dico tanto per dire. Purtroppo però non ci conosciamo di persona e mi potete giudicate solo per quello che vedete su questa pagina. Io sono sempre la stessa, solo cerco di cambiare un po’ vita, di essere più spensierata e di salvaguardarmi dalle sofferenze. Magari il mio metodo è sbagliato, ma al momento va così.

Tanti baci

P.s riguardo al post “back to 2009” e ai commenti di cui purtroppo avete letto, sono cose personali che purtroppo sono saltate fuori sulla mia pagina. Sono molto molto dispiaciuta di rendere pubbliche certe vicende spiacevoli, e se non vi spiace lo cancello anche, prima che la faccenda diventi pesante. Non vi dispiace, vero? Voi lettori non ne sapete niente quindi non saltate a conclusioni affrettate per favore.

Grazie comunque a tutti i lettori che pur non conoscendomi mi hanno scritto tante cose carinissime, non vi rispondo uno ad uno ma mi fanno sempre tanto piacere.
19/01/2012