Archivio mensile:giugno 2012

My last two weeks

Queste due settimane sono state per me particolarmente dense di eventi, e a parte un weekend sonnacchioso sotto le nuvole mi sono divertita un sacco.

Martedì c’è stata la sfilata di Diesel Black Gold, di cui vi parlerò domani. Andando a ritroso…
Martedì sera: CONCERTO INCUBUS!!

Voi, amiche mie che mi leggete, non potete neanche capire quanto fossi innamorata di Brandon Boyd in tenera età… Collezionavo ogni sua intervista che trovavo, ho comprato tutti i dvd degli Incubus, ascoltavo ossessivamente tutti i loro dischi, uno screenshot di Brandon a petto nudo tratto dal video di “Drive” campeggia ancora di fianco alla mia scrivania!

Ero proprio cotta di lui. Non sono mai andata a sentirlo dal vivo, quindi quando ho scoperto che c’era un suo concerto a Vigevano non me lo sono fatta dire due volte.


Devo dire che le mie aspettative non sono state deluse. Brandon è sempre bellissimo, solo leggermente più stempiato e con un filo di pancia, ma ha una voce pazzesca, e ha cantato davvero bene per 2 ore di fila. Concerto stupendo.
Tra l’altro vi consiglio di andare a sentire altri gruppi a Vigevano (io andrò per gli Wolfmother e Ben Harper), la location è molto bella, c’è spazio per tutti senza che sia enorme ed è a due passi da Milano.
Lunedì
Lunedì, tornando dal lavoro sudata e vestita come al solito da scappata di casa, chi non mi trovo esattamente davanti in Ticinese???
Andreas Kronthaler! Per poco non cado dalla bici.
Ragazze, uno GNOCCO che non sapete. Fighissimo.Tutto vestito Vivienne, è entrato in un sacco di negozi, sorridente e sculettante (giuro). L’ho pedinato per un po’ ovviamente, ma non potevo fermarlo, ero troppo brutta. Damn
Ok, basta parentesi bimbominkia, passiamo a
Venerdì sera
concerto di Hercules& Love Affair al Magnolia (che ha inaugurato la stagione estiva all’aperto). Un po’ una delusione perchè non c’erano tutti i componenti del gruppo, ma la location è sempre carina. Prossime serate interessanti: Peaches e SantiGold
Giovedì sera
concerto dei Motel Connection a Firenze, per l’evento del Vertical Stage, sponsorizzato da Diesel. Una cosa fighissima!



Samuel e gli altri hanno suonato da questi balconi che vedete, e il pubblico stava in strada.

Lui sempre bravissimo, e per di più super gentile e disponibile a chiacchierare e fare foto (anche qui, non ho approfittato).
Inutile dire che Diesel rocks 😉
A presto con il resoconto sfilata!
27/06/2012

Cari lettori/amici,

ho trovato veramente ridicolo il vostro accanirvi così su di me per uno stupido post in cui semplicemente vi chiedevo consigli su dove andare in vacanza, e non volevo assolutamente fare la snob. Nessuno ha detto che andare in vacanza è il mio problema numero uno, semplicemente -come da anni faccio- chiedo il vostro parere perchè su certe cose(tipo i viaggi) molti di voi sanno di sicuro qualcosa più di me, tutto qui.

Voi subito a sparare giudizi sui soldi (una cosa veramente maleducata e stupida, lasciatevelo dire) e a dire cose insensate. Come dite voi, siete liberissimi di farmi notare che sono cambiata, e non è che non rispondo a questo tipo di commenti perchè li voglio ignorare, semplicemente li leggo e rimango basita, e ho già risposto una tantum che mi spiace la pensiate così ma non è affatto vero.

Secondo me il motivo del vostro vedermi cambiata è solo il fatto che mi sono trasferita, ho altro di meglio da fare che non sia postare ogni minuto (senza offesa), e non posso permettermi più di essere naive come prima, perchè ho preso delle batoste con quell’atteggiamento, quindi come diceva una lettrice sto cercando di farmi una corazza.Non voglio più parlare del mio lavoro, dei miei amori e di molte altre cose. Forse questo viene percepito in modo negativo, ma io sono sempre la stessa, con o senza vestitini e pratino in campagna.

Lo so che vi piacevo di più e forse ispiravo più simpatia quando avevo mille sfighe e il fidanzato lontano e i fiocchetti, piuttosto che vedermi rilassata in una piscina, ma sono sempre la stessa Giulia, combino un sacco di pasticci e tutto il resto, solo si cresce e non posso dire le stesse cavolate di prima, anche perchè ora ho un lavoro e ci tengo a mantenerlo. Se poi ho la fortuna di poter fare cose belle tipo andare al mare, non vedo perchè dobbiate farmene una colpa, dopotutto lavoro e sono indipendente. Poi magari gestisco male i miei soldi e non posso più fare certe cose, ma quelli son fatti miei.

Per la faccenda dello stile omologato, non so di cosa parliate, mi vesto sempre uguale, anzi sempre peggio, gli hipster non mi sono mai piaciuti… non saprei,siate più precisi su questo.

Non ho detto che me ne frego di quello che pensate, altrimenti non sarei qui a rispondere a certi commenti indegni di riposta e a fare un post ad hoc, ho detto che mi dispiace la pensiate cosi su di me perchè non sono affatto cambiata, anzi, ero molto piu scema e superficiale prima, piu fissata con la moda e le sciocchezze legate allo stile. Inoltre sono sempre stata onestissima in tutto quello che scrivo, dunque ci rimango male il doppio quando leggo certe cose. Detto ciò, ovviamente io non vi conosco di persona e voi non conoscete me se non per le cavolate che scrivo, quindi scusate se il vostro giudizio non è fondamentale per me, e giudicarmi per come vi saluto per la strada o per come appaio nei negozi mi sembra veramente stupido.

Grazie comunque a tutti per i consigli vacanzieri, ne terrò sicuramente conto!
Ora sono stanca e pure un po scocciata, quindi scusate se tengo il muso e rimando il general mix of the week a domani, no offense 🙂

Baci e buonanotte.
25/06/2012

In bicicletta

-oddio mi ammazzano mi ammazzano
-ciao bei modelli, dove andate con quelle cartine? Ma vi guido io, no problem
-Ciao cagnetto pelosinooo!!
-Voglio un cagnetto pelosino bianco. Ma anche un cagnetto in generale
-Dai su, ti lascio passare solo perché sei vestita bene. Anzi aspetta che guardo meglio quel top. Mhhh carino
-Oddio mi stavo per schiantare contro la moto parcheggiata per vedere i sandali di quella.Patetica
-ah ecco l’estetista, devo prenotare la pedicure! Ah no, non ho soldi…
-rotaiedimmerda
-cittàdimmerda
-ma checcazz….
-no ma tranquillo, investimi pure
-aiuto mi si è spezzata la patata su questa rotaia dimmerda
-sto sicuramente sudando sotto le ascelle. Cazzo.
-oddio un messaggio. Chi è. Voglio controllare
– suona il telefono. Sarà la nonna. Non rispondere.
-cosa mangio stasera? Ho solo latte di cocco e tonno. Io ho fame.
-che poi non mangio un cazzo e non dimagrisco. Ma di solito a Giugno ho già perso 2 chili. Son preoccupata.
-a me tutta sta bici non sta facendo niente. Voglio andare a fare fitness al GetFit.
-Non so se ho la forza di andare in piscina. No, devo andare
-oddio vecchietto scusa, non volevo spaventarti! e’ che la strada è troppo sconnessa, devo stare sul marciapiede!
-ma questo sedile non è troppo piccolo rispetto al mio sedere? Io voglio il sellino morbido delle sciure
– bella la vita universitaria eh?Tutti lì a cazzeggiare davanti alla Bocconi… Ehh lo so, tornassi indietro…
-no ma tranquilli state pure a chiacchierare in strada, tanto non devo passare
-adesso ti do un calcio allo specchietto, con quella cavolo di macchina in seconda fila
-perché tutti i marciapiedi di Milano sono sprovvisti di scivolino?? Perché??Ahia!
-Zio è inutile che suoni quel clacson del cazzo, c’è traffico
-oddio che caldo dalle grate. Aiuto se si rompe la grata precipito dentro e sai che figura di merda poi
-ah, il Pam, devo fare la spesa. Ah no, non ho soldi
-Vado al cinema dopo? Faccio in tempo? Tristezza, da sola…
-ma la mia coinquilina mi chiama o no?
-giuro la casa è pulita, non mi sento in colpa
-oddio non riesco neanche ad aprire il cancellino. La bici la lascio qui, non ce la faccio a fare le scale
-che bella questa casina tutta rosa…

22/06/2012

Daily conversations





Io: ecco la mia casa ideale! Costa 1,8 milioni di dollari, a New York.C’è solo una stanza da letto e un bagno, ma mi posso adattare. I pargoli li mettiamo in balcone (o in collegio in Svizzera, haha)

X: no i pargoli li voglio crescere nel ghetto… aspirare la colla, giocare coi coltelli… li voglio rapper cattivi

Io: haha giusto! Che si mangino i gatti!

X: mmm… no giuli quello no

Io: scusa mi sono lasciata prendere dall’entusiasmo

X: stavo scherzando… anche se ora abbiamo capito dove sono andati a finire i tuoi gatti… bella la storia della campagna

20/06/2012

Dove vado in vacanza, l’annoso problema

Allora amici, mi rivolgo a voi: dove vado in vacanza?

Siamo in due, io e l’uomo del mistero. Ho 3 settimane disponibili.
Settimana numero 1: dedicata alla famiglia, Edimburgo, io e due uomini, castelli, freddo, grandi consolazioni date da Topshop e laute cene offerte dal papi. E una è andata.
Settimane 2 e 3: incognita.
L’uomo del mistero vuole fare un viaggio all’avventura. Cambogia, Malesia, quei posti lì. L’uomo del mistero ha il cash, perchè non spende i suoi stipendi in stupidi step della Decathlon (al momento usato una volta) e abitini sintetici da Mango (non entrate in quel negozio,è quell’odore disgustoso che vi entra nel cervello e vi da alla testa).
Il mio desiderio sarebbe di spaparanzarmi su una spiaggia soleggiata, lontano da gente che possa accorgermi della mia aggravatissima cellulite, senza piatti da lavare (in appartamento col cazzo che ci vado, allora meglio l’ostello).
Mi rendo conto che la mia idea di vacanza perfetta è difficile da realizzare,più che altro per problemi monetari.
Io voglio fare la vacanza fighetta vera, tipo alle Seychelles, alle Mauritius, a Bali. Cazzomene di andare a Fuerteventura e spendere un sacco di soldi? Allora preferisco fare una cosa poraccia e risparmiare (tipo così ).
Ma cosa sono oggi le cose poracce? Il viaggio in macchina costa più dell’aereo. Gli ostelli costano più degli hotel (e c’è il bagno in corridoio, anche no). Io ho due settimane, mica 3 giorni che li posso passare in spiaggia dormendo nella pineta.
Mi sento pronta a fare lo sforzo di andare in uno di quei posti là, da gente avventurosa (manco so dove sta la Malesia), potrei addirittura comprare UNO ZAINO, ma il volo costa veramente tanto.
Insomma, aspetto delucidazioni da voi persone istruite in geografia ed esperte del mondo, che io ho sempre viaggiato o con i miei, o nelle città,o in autostop e una vera vacanza al mare da persona matura e stipendiata (ma con pochi soldi comunque) non l’ho mai fatta.

I don’t want to be a chick

Dopo un Sabato pomeriggio molto rilassato e una festona Sabato sera in campagna…

Domenica ho deciso di fare una cosa che ho sempre sognato: lanciarmi con il paracadute!

eccomi pronta



il mio istruttore

Il nostro aeroplanino

comincio a preoccuparmi
il mio cameraman scherza e ride
OH.MIO.DIO sono sul bordo di un aereo a 4km di altezza.

Nel video faccio delle facce assurde, e si vede proprio l’espressione di terrore sul mio volto quando vedo la prima coppia lanciarsi, come risucchiati.

Quando ci si lancia dall’aereo si prova quella sensazione come quando si è sulle montagne russe e per un attimo manca il respiro. Solo che dura molto di più! Poi ci si riprende dallo shock e si vola. L’aria è fortissima, se si apre la bocca è difficile chiuderla, si ha la sensazione di precipitare ma si è talmente in alto che è proprio come volare.Stupendo.

questo è stato il momento più bello in assoluto.

sono un uccelllooooooooo
Dopodichè credo di essere svenuta. L’istruttore ha aperto il paracadute e mi ha detto di godermi il panorama, ma lo sbalzo di pressione è stato fortissimo, abbiamo cominciato a fluttuare tranquilli nell’aria ma ho visto tutto bianco e credo di aver chiuso gli occhi, per riaprirli al momento dell’atterraggio, quando mi ha detto di tirare su le gambe.



Sopravvissuta! Ero bianca come un cencio, hahaha.

E anche questa l’ho fatta!! 🙂 🙂

General mix of the week

Buongiorno amici!

Come è andato il weekend? Qui tutto bene, sono sopravvissuta al lancio con paracadute (post domani) e mi sono molto divertita.
Ma ora back to work, e vediamo il general mix della settimana, il cui tema è: tutto quello che vorrei (ma che è, il tg?!):
le collezioni resort si stanno rivelando molto di mio gusto. Qui Tibi, con scarpe furbissime con cinturini trasparenti (illusione gamba lunga), canottiera sexy e gonna sotto il ginocchio come vorrei (da indossare rigorosamente così, per non sembrare zia Maria)
Maria di Vanillascented con i suoi soliti outfit bianchi. Sono mesi ormai che li vedo ovunque, ma non ho ancora avuto il coraggio di vestirmi così.
Bellissimo (c’è da specificarlo?!) abito Giambattista Valli
foto da Style.com, quella a destra è Peggy Moffit!! Ehh??? Rimasta identica a com’ era negli anni 60, solo un filo più rugosa…
sempre di gonne sotto al ginocchio parlando, ecco Hanneli.
Altro outfit che vorrei adottare per l’estate: crop top, gonna a vita alta sotto al ginocchio, tacchi semplici con cinturino alla caviglia (la borsa di Valentino sarebbe un plus che non butterei certo via)
Vogliamo parlare di tutta questa coolitudine Givenchy e Balenciaga? No che mi deprimo
sempre più pentita di non aver preso il pigiama Marni…
Un modo carino di portare la camicia bianca (da me tanto amata ma MAI indossata, la trovo troppo scomoda)
grande trend di quest’anno tra le blogger: la muscle tee, da Alexander Wang in giù. Che ne dite, sta bene a tutte? Con le mie spalle larghe rischio di sembrare un uomo?
Givenchy resort. IL. CHIODO.BEH…
The Fashion club, piccola linea di abbigliamento di cui si parla su tutti i siti e per la quale non capisco sinceramente l’eccitazione. Non esattamente avanguardia pura, questo look si è già visto circa 100 volte…
Altro tipo di abito che vorrei per l’estate, questo Jil Sander. Non so perchè mi sia venuta questa fissa della gonna sotto al ginocchio, mai avuta prima
in alternativa ai vestiti ladylike e sognanti, mi va bene anche vestirmi così
O così! Bellissima!!
Sto cercando ovunque, con scarso successo, un maglione come questo sopra, dal sito Yesstyle, ormai esaurito. So che Mango e Zara ne hanno fatti di simili, ma sono in materiali improponibili… any idea su dove potrei trovarlo, in 100% cotone?
E’ una cosa strana che io voglia essere come Pelayo in questa foto? No, considerando che ha maglietta Céline da donna e pantaloncini Stella McCartney anch’essi da donna. Maledetto!!
Abitino D&G. Anche gli abitini bianchi in cotone con un po’ di pizzo/sangallo sono un mio grande must sempre ricercatissimo, per l’estate
Abito che sembra la comodità assoluta, Cos (a Milano non l’ho visto)
SongOfStyle PIANTALA di fotografarti con quelle gambe da urlo, perchè mi innervosisco!!!
OHHHHHHHH….

Quella perfettina di Cupcakes&Cashmere si è sposata, ed ovviamente il matrimonio è stato perfetto. Location perfetta, abito perfetto, sposo carino… che sogno!Lei leggermente scollata, ma deliziosa.
Gioielli:
Non è strano che su Asos ci siano gli orecchini come questi (come si chiamano?), da sempre tipicamente punkabbestia, perchè vogliono emulare questi sotto:

un attimo più fighi, di Givenchy. Eh, la moda…

Io punterei a questa collana di Lanvin, o ad una collana qualunque di questa collezione
gli orecchini Repossi


Nixon Time teller Ceramic, che non avevo mai visto prima


Scarpe:
Sania Claus mi risfoggia queste zeppe, e mi viene da pensare che forse non erano così brutte come pensavo. Magari potevo comprarle e tingerle di nero… ( da quando ho scoperto l’opzione tintura scarpe dal mio calzolaio mi si sono aperte tante possibilità)
Ruby di Wang, altre scarpe a cui punterei
Forfex per Opening Ceremony. Accidenti sto ancora pensando a quelle Forfex leopardate che mi sono lasciata scappare l’anno scorso…
Kurt Geiger che ho provato, comodissime. Lo so che son da sciura, ma immaginatevele tinte di nero… il sughero si può tingere, secondo voi?
Nessuno mi ha parlato degli ultimi stivaletti Acne, gli Star, secondo me anche più belli dei Pistols. Avranno la loro rivincita quest
17/06/2012

Big no & general things

Cari amici,

ecco un mini general mix, che vi propongo oggi perchè mi sono accorta di avere troppe foto per il post del Lunedì. In più, mi aspetta un weekend lontano dal pc (non vedo l’ora), all’insegna di piscina, campagna e LANCIO CON PARACADUTE!
Vi dirò tutto Lunedì. Nel frattempo cercherò di aggiornare almeno Twitter (https://twitter.com/#!/RockandFiocc)
Per quanto riguarda i no…
Un grande NO all’ultima campagna Fendi, e soprattutto ai vestiti delle ads. Le scarpe sono davvero banali, e il vestitino potrebbe essere tranquillamente di un qualsiasi marchio.
Mio parere, ovviamente. Oggi in pausa pranzo sono andata da Miu Miu, e per quanto sia tutto delizioso, secondo me la qualità è veramente scadente rispetto al prezzo.
Non so cosa dire riguardo alla collezione Marc Jacobs Resort. Dagli improponibili zoccoli, alle calzette ai capelli finti….
e a proposito di Miu Miu, trovo davvero orrende anche le sue ad, questa stagione. Mia non sembra nemmeno lei, trucco insensato e non mi piacciono per niente quei cammei.Boh.
Non capisco nemmeno il grande buzz per la collezione resort di Stella McCartney, o perlomeno per certi outfit come questo sopra. Chiamatemi pazza ma quei pantaloni non li metterei proprio
Pelayo ha tutte le borse alla moda che una donna possa desiderare, colori compresi. Dalla Proenza alla Céline e persino una Boy di Chanel! Che mondo ingiusto…
Idea carina trovata su Refinery29 per personalizzare le cuffiette da musica. E’ semplicissimo, basta arrotolare attorno ai cordini dei fili di cotone colorato. Carine no?

Idea per la festa del papà, se per caso il vostro genitore non ama troppo il touch screen 🙂
Ah no scusate, sul sito da cui l’ho presa era suggerita come regalo per la festa del papà, io stavo pensando al compleanno di mio papà. Come tutti gli anni mi appello a voi per idee, idee per un uomo che ha TUTTO.
HAHAHAHAHAHAHA
Dopo anni ho finalmente scoperto il fotografo di questa foto, che dovrebbe essere la copertina di un album musicale e che mi ricorda qualcosa riguardo Jess di “Una mamma per amica”, sbaglio? Ah, il fotografo è Joseph Szabo
Buon weekend a tutti!
Continuate pure anche a farmi domande su Formspring, mi piace tantissimo rispondere. Non stupitevi se rispondo male a certe domande idiote, lì non mi trattengo proprio. Del resto certa gente…
14/06/2012