Archivio mensile:agosto 2012

General mix of the week

Eccomi di nuovo con il general mix of the week, più senza senso che mai:

Partiamo con i consigli per i libri: prima di partire per le vacanze ho comprato tre bellissimi libri.Brutto errore, dato che se mi metto a leggere un libro niente riesce ad impedirmi di finirlo, quindi mi tramuto in un’asociale fino a che non arrivo all’ultima pagina, e non è proprio il massimo, specialmente se in vacanza con il fidanzato o le amiche (i miei genitori per anni mi hanno odiata, tutti a fare foto/bagni/giochi sul bagnasciuga mentre io stavo sola, muta, sotto l’ombrellone a leggere tomi sulla civiltà cinese).
Questo libro della Oates è semplicemente una bomba. Non c’è altro modo per definirlo. Ogni capitolo mi ha fatto sobbalzare sulla sedia (o sul telo mare, haha), pieno di colpi di scena, scritto fantasticamente, bellissimo. E’ il primo libro che leggo di questa famosissima autrice, e non sarà sicuramente l’ultimo.
Come ben saprete adoro Roth, non avevo però ancora letto il suo libro più famoso. Non ci sono parole, non mi delude mai.
Non ho ancora letto questo di Wallace, vi farò sapere.
Ho poi approfittato del fatto di essere in territorio francese per comprare qualche tascabile della Nothomb a 5 euro (ma da noi ci sono i tascabili a quel prezzo?!)
Il mio profumo per l’estate: Gardenia, edizione limitata di Marc Jacobs. Non ho mai annusato un profumo che sapesse così fedelmente di fiori, lo trovo buonissimo (mai successo prima, di solito mi fa tutto schifo, a parte i miei soliti preferiti Alien e Classique)
Prodotti per capelli che stanno prevenendo il solito disfacimento estivo: maschera all’olio di argan da applicare una volta a settimana, shampoo Kerastase per il sole che funziona a meraviglia, crema nutriente Kerastase, spray alle proteine di Tony&Guy e cristalli liquidi, che come ben saprete non hanno nessuna utilità ma che uso per un piccolo accorgimento: la mattina li applico sulle punte e sui capelli nella parte frontale dove ho la scalatura,che di solito molto secchi, così si ammorbidiscono e non si spezzano alla prima passata di spazzola. Direi che più di così non posso fare.
Sandali di Zara che ho comprato pure io, purtroppo del numero sbagliato. Li adoro, sono comodissimi. Qualcuno di voi ha un 37 da scambiare con il mio 38? 🙁
Cappotto e mocassini: 10+
VOGLIO QUESTI CAPELLI

Mi è presa una mania per i braccialettini invisibili con dettagli d’argento: ne ho presi due in Corsica, che si abbinano perfettamente al mio orologio e al mio anellino di Atelier VM (vi mostrerò). Voglio seguire il tutorial di Honestly…WTF per farsi da sole i bracciali intrecciati e quelli con i due nodini spostabili, così se trovo ciondolini carini potrei anche farmeli da sola.
Le mie scarpe per l’estate:
Tacchi Zara
Melissa, le mie fedeli Rondini, vintage e Steve Madden
Nuovi acquisti: Aldo (sono o non sono le decolletées perfette?? ), Vans, Zara

Acquisti che come al solito non farò:

Questo è l’anno che mi compro un bel blazer. Giuro. Devo solo trovarlo.

Strano che io guardi stivaletti neri, vero??
Mi sono fissata con le collane con ciondolino dorato rotondo. In Corsica tutte le francesi le avevano. Le francesi sono le migliori per quanto riguarda gioiellini fini e sottili

Bel maglione da Mango, senza materiali sintetici

Questo cappotto di Sandro che punto da due o tre inverni è stato copiato PARI PARI da Zara, ad un terzo del prezzo. Ci sto seriamente facendo un pensierino, se non fosse che sono sicura lo avranno tutti nel giro di un’ora.
Nessuno ha provato Frenzy? Che mi dite? E’ l’unico smalto di Chanel che mi sia mai piaciuto finora.
Scarpe estive per cui ormai è troppo tardi:

Cosine carine trovate sul blog di Harley Viera Newton (link: http://www.harleyvieranewton.com/ )



31/08/2012

Holidays report part two: Corsica

Seconda vacanza di questo bellissimo mese: due settimane in Corsica con il mio ragazzo.

Tutti in macchina, incognite sul dove dormire ( a me basta non essere privata del mio beauty, a parte questo vi seguo ovunque).
Il mio bagaglio era ridotto all’osso, mi piace partire con il minimo indispensabile. In questa foto: borsa sintetica Longchamp per la spiaggia, ciabattine in plastica Etam, tutina Mango.
In valigia: un paio di pantaloni bianchi lunghi, qualcosa per la sera (top-shorts-tacchi), top bianchi di sangallo, un paio di shorts di jeans, copricostumi per il giorno, due costumini.
Dicevo, la Corsica.
Abbiamo fatto tutto il giro, partendo da Bastia. A seguire, Calvì, Porto, Ajaccio, Bonifacio, Porto Vecchio. Calvì è stata la mia preferita, e ci siamo fermati qualche giorno a Bonifacio.


Tutta l’isola è molto montagnosa, non è raro trovare paesaggi di questo genere. Ho passato mezza vacanza con la testa fuori dal finestrino per evitare di vomitare su strettissimi tornanti di montagna. Io la odio la montagna.Comunque poi si arriva sempre al mare (haha).

Alla faccia dei ricconi sulle barche al porto di Bonifacio, davvero enormi ( di solito ne uscivano le peggio tamarre, e tantissimi membri dell’equipaggio. Alcune erano talmente grandi che erano fornite di piscina e pista per l’elicottero)…

abbiamo alloggiato:
in campeggio.
E qui dovrei partire con una dissertazione sul campeggio, grande incognita della mia vita.
Ma tu, padre di famiglia con macchina costosa, perchè devi costringere la tua povera moglie, che di sicuro spadella e pulisce tutto l’anno, ad andare in un campeggio? Perchè, quando ormai le camere di un qualsiasi alberghetto costano poco più? Perchè stare in mezzo alla polvere, faticare per cucinare alla luce di una torcia, stare stretti, non poter fare la doccia in pace quando si vuole… perchè? E’ una forma di vacanza che non concepisco, se si ha un minimo di possibilità. Preferirei cento volte farmi una settimana in meno ma in hotel. Opinione personale.

hotel decisamente più carini

più carini ancora
macchina (situazione d’emergenza)!
Abbiamo sempre cercato gli hotel con la guida Lonely Planet (che non sbaglia mai), e ci sono soluzioni davvero economiche.
A parte la natura selvaggia, l’isola è piena di animali in libertà…

e meravigliose spiagge semideserte
Nightilife poco interessante fino a che non siamo arrivati a Bonifacio, dove c’è un localino sul porto che mette musica tamarrissima, troppo divertente.

Più che altro ci siamo fatti grandi mangiate al ristorante, dato che tutti i ristoranti dell’isola hanno i menu, veramente cheap. Si mangia benissimo: cozze squisite, zuppe di pesce, formaggio di capra delizioso, cinghiale, prosciutto corso, marmellata di fichi, mousse alle castagne… ho mangiato fino a scoppiare.
L’ultima sera siamo andati nella discoteca più grande di Corsica, il Via Notte a Porto Vecchio. Una discoteca all’aperto gigantesca, veramente bellissima. Mi vergogno ad ammettere che mi sto appassionando alle tamarrate (genere Steve Aoki + BloodyBeetroots, presente?).
L’isola è piena di francesi, si gira benissimo in macchina ( a parte l’inconveniente tornanti), si mangia divinamente, si spende relativamente poco, le spiagge sono un sogno… piccolo neo, i locals non sono il massimo della simpatia. Più volte mi sono innervosita, sono poco professionali e spesso odiosi.
Ah, ci sono negozi FAVOLOSI! Sempre super selezioni di Isabel Marant, IRO, Vanessa Bruno, e tutti questi marchi da francesina chic che mi fanno impazzire. Mai visto così tante sneakers con la zeppa di Isabel Marant ( e relative imitazioni).
Ad Ajaccio ho visto le nuove collezioni di Claude Pierlot, Sandro, The Kooples e pur essendo tutte simili tra loro mi sono piaciute come sempre, sono i miei marchi preferiti in assoluto per quanto riguarda lo streetstyle (però troppo cari rispetto alla qualità che offrono).
Insomma, tutto stupendo. Ho adorato la natura selvaggia, ho mandato giù la montagna, ho addirittura insistito per andare in campeggio, ma una sola cosa non mi costringerete mai ad amare: i cavolo di tramonti. Io li odio proprio…
🙂
29/08/2012

Holidays report part one: Salento

Metti insieme 3 amiche del liceo, una macchina a nolo, una casa in Puglia e avrai…

la vacanza dell’anno!!!
Non ho mai fatto vacanze ggiovani. Mai andata a Ibiza o Formentera, mai fatto la vacanza tutta discoteca con gli amici, mai andata con le ragazze. Mi sentivo tipo un po’ menomata. Ma quest’anno finalmente ce l’abbiamo fatta. Abbiamo deciso in 3 giorni, qualcuna non poteva perchè all’estero, una ha annullato il giorno prima ma siamo partite, io e due tra le mie più care amiche al mondo.Direzione: Salento.

La mia migliore amica al mondo, la Virgi 🙂
E’ stata una vacanza bellissima, in cui abbiamo tirato fuori tutta la nostra stupidità. Non che io mi trattenga di solito, ma non è da tutti i giorni cantare Britney a squarciagola, ricordarsi tutti gli aneddoti del liceo, parlare per ORE di TUTTI quelli che conosciamo, di tutta la cellulite che abbiamo, e di tutte le cavolate che ci vengono in mente. Per 7 giorni poi.
Il Salento è stupendo, se vi capita l’occasione andate. E’ cheap, ci sono posti incredibili da vedere e la vita notturna è ricchissima.
Unico neo, per quanto mi riguarda, i punkabbestia 🙂
(mi spiace che qualcuno se la sia presa a morte per i miei tweet velenosi sui punkabbestia -addirittura additandomi come razzista, no dai- mi giustifico dicendo che la mia migliore amica stessa è un po’ così, e la prendo in giro tutto il giorno. Faccio la snobbona e le mie amiche ci ridono sopra, ovviamente via Twitter può sembrare un’altra cosa).
I dintorni di Torre dell’Orso sono un distaccamento di Bologna in quanto a gente, la Virgi si è ritrovata tutti i suoi amici bolognesi nei dintorni senza saperlo.
Altro pregio del posto, oltre a mare stupendo e risparmio incredibile: CIBO CICCIONE
Questo è un Rustico, un tortino con mozzarella, besciamella e pomodoro.
La mattina ci mangiavamo le brioches riempite metà di crema pasticcera e metà di Nutella. Roba da fare venire i buchi nelle cosce solo a guardarle. Caffè in latte di mandorla, dolcetti locali, la puccia… è tutto ciccionissimo e buonissimo.

Il vantaggio di essere sul posto con una local è stato che ci ha mostrato luoghi sconosciuti ai più, e ci siamo spesso trovate a fare il bagno in luoghi deserti



i bambini pugliesi sono dei pesciolini, nuotano fin da piccoli e si lanciano dalle rocce più alte.

Il giorno che ho scattato questa foto ero accanto ad una madre milanese che non ha mollato per un attimo sua figlia, che poverina voleva soltanto fare due tuffi in pace, e la madre che le continuava ad urlare “Giorgia, sistemati il costume!”, “Giorgia, attenta a tuo fratello in acqua!”, “Giorgia sorridi per la foto!”, e i bambini pugliesi accanto: “MEEENAAA!” . Hahaha

Nel nostro giardino c’era un pavone, che si è innamorato della nostra macchina, Puffetta. Ci sono stati seri rituali di corteggiamento e sbeccamenti di portiere (tentati baci?!)
La sera siamo andate a fare qualche giretto a Lecce, Otranto e dintorni. Favolose.
I concerti non mancano mai…

sono andata alla mia prima festa in una dancehall sulla spiaggia, troppo bello (voglio ballare hip hop anche a Milano!!)

e ci siamo concesse tranquille seratine in riva al mare.
Wonderful.
Seconda tappa, secondo post: Corsica!
28/08/2012

Buone vacanze!


Ciao amici,

oggi parto in vacanza, da cattiva blogger quale sono non aggiornerò nulla un po’.
Per quella famosa vacanza sulla quale vi avevo chiesto consiglio… faccio il giro della Sicilia!
Sentitevi liberi di darmi suggerimenti di qualsiasi tipo, non so nulla dei posti in cui andrò.
Per ora però Salento con le mie amiche, non vedo l’ora!
A presto, buone vacanze a voi! Dove andrete di bello?
03/08/2012