LIBRI CHE VORREI (idee Natale 2015!)


Voi chiedete, io obbedisco: ecco una classifica di libri che vorrei e che vi consiglio. Dato che il Natale si avvicina, è il momento giusto per regalare un bel libro al vostro amico, fidanzato, parente ignorante, no?

La mia wishlist di Amazon è composta quasi solo da libri e cresce di giorno in giorno, quindi non ho fatto fatica a mettere insieme questo post, hehe. Non capirò mai le persone che entrano in libreria ” per guardarsi attorno”, io ho sempre fin troppi libri da comprare!

Questi sono alcuni di quelli che vorrei,divisi per argomento. Ve li ho linkati su Amazon.com perché io li compro lì in lingua originale e perché alcuni non sono tradotti in italiano (purtroppo). Non ho letto nessuno di questi libri ma o conosco l autore o ho letto grandi recensioni!

Partiamo dal mio genere preferito, i libri

DA RIDERE:

libri divertenti

    • Children playing before: l unico libro di Sedaris che non ho letto, perché è una raccolta dei suoi racconti preferiti scritti da altri scrittori, da Flannery O’Connor a Tobias Wolff.
    • Bossypants: autobiografia autoironica di una delle regine della comicità americane, Tina Fey
    • The Book of Liz: una sceneggiatura scritta da Amy e David Sedaris, descritto dalla critica come “bizzarro e divertente”. Ovvio, no?
    • Yes Please: come vede il mondo Amy Poehler. Scommetto che c’è da piegarsi dalle risate
    • White Girls Problems: libro divertentissimo scritto da Babe Walker (se volete farvi un’idea, leggete il suo sito, ve ne parlavo qui) dove quella che parla è una ricca ragazza bianca che mangia poco, beve solo fruttati costosi e pensa allo shopping tutto il giorno
    • Modern Romance: com’è l’amore ai tempi moderni? Aziz Ansari, famoso comico americano, ha collaborato con un sociologo e condotto una ricerca massiccia e super divertente, tra interviste e focus group condotti in tutto il mondo, per analizzare i comportamenti amorosi del giorno d’oggi.
    • Fraud: la prima collezione di storie David Rakoff, scrittore della scuola di Sedaris (comicità assoluta che adoro, come Sedaris è gay e ebreo e si prende in giro pesantemente su entrambe  le cose)
    • How to Buil a Girl: ho scoperto Caitlin Moran, giovane prodigio, conduttrice, giornalista e scrittrice femminista e super rock, un po’ di tempo fa (e ve ne ho subito parlato). Questo è la sua autobiografia, che le è valso il titolo di “la risposta del Regno Unito a Tina Fey, Chelsea Handler, e Lena Dunham tutto in uno”. Devo aggiungere altro? Ah si, leggete il prequel di questo, che in realtà parla della seconda parte della sua vita “How to be a Woman”.
    • If you have to cry go outside: fantastico libro di Kelly Cutrone, una delle prime pr di New York che forse riconoscerete per averla vista in The Hills (era il capo di  Whitney Port e Lauren Conrad). Vi parlavo di lei in questo post perché era la protagonista di un reality show ambientato nel suo ufficio di New York, una delle cose più divertenti sulla moda che io abbia mai visto. Il suo libro è ovviamente la storia di come ce l’ha fatta nel mondo del lavoro
    • Don’t worry, it gets worse: Alida Nugent racconta nel suo libro basato sul suo Tumblr,The Frenemy, cosa significa crescere e affrontare la vita adulta. Il tutto con una massiccia dose di ironia. A quanto pare il seguito di questo libro è altrettanto divertente e meriterebbe di stare nella categoria qui sotto
    • Is everyone hanging out without me?Mindy Kaling (che conoscete per la serie tv “The Mindy project”  e “The Office” invita i lettori a fare un tour della sua vita e a leggere le sue osservazioni su storia d’amore, amicizia e Hollywood. Mindy Kaling è in realtà solo una ragazza della porta accanto, non tanto nel territorio continentale degli Stati Uniti, ma sicuramente se si vive in India o Sri Lanka.
    • So you’ve been publicly shamed: Per tre anni Jon Ronson ha girato il mondo per incontrare chi è stato svergognato nel modo più pubblico e esagerato possibile. New York Time Bestseller! Molto interessante anche il suo precedente libro, The Psychopath Test, dove incontra pazzi scatenati e gente cosiddetta “normale”. Chi sarà peggio?

(Altri libri divertenti che vi ho consigliato: qui, qui e qui)

 

NARRATIVA AMERICANA:

Sapete che sono una grande fan del genere. I miei autori preferiti nel mondo sono non a caso Sedaris, Roth, Yates, Eggers e Salinger (non vi consiglio i loro libri ora ma se volete farò un post a parte con i miei libri preferiti dei miei autori americani preferiti).

libri usa

  • Stargirl: non so bene di cosa parli questo libro ma me ne hanno parlato in molti e mi piace la copertina diversa dal solito (buon segno)
  • The Secret History: ho letto “The Goldfinch” della stessa autrice quindi vorrei una sua precedente fatica, che l’ha resa famosa e che è ormai diventato un classico
  • The Short Stories of Fitzgerald: il titolo dice tutto.
  • The African queen. Il sottotitolo è “O come sono andata in Africa con Bogart, Bacall e Huston e ho quasi perso la testa”. Scritto da Katherine Hepburn, racconta i fatti accaduti sul set del film “La Regina d’Africa”. Conoscendo la Hepburn, sarà sicuramente divertente (unica pecca: non facile da trovare)
  • Scribble Scribble: ho gli ultimi libri di Nora Ephron ma mi mancano le sue prime raccolte di storie, tra cui questa
  • Bad Behaviour: famosissimo libro della finalista del National Book Awards

 

FEMMINISTI:

libri femministi

  • Speedboat: libro cult della fine degli anni ’70 di Renata Adler, giornalista e critica. Il libro è stato ristampato a seguito di grandi richieste nel 2013.
  • Bad Feminist: Amazon lo descrive come: “Una raccolta di saggi che abbracciano la politica, la critica, e il femminismo visti da uno dei giovani osservatori culturali più seguiti della sua generazione, Roxane Gay.”
  • Sex and the single girl: vi ho parlato qui sia del libro  del 1962 che dell’omonimo film (divertentissimo!)
  • Mating in captivity: Ho già scritto anche di questa autrice, Esther Perel, in questo post (molto interessante, secondo me), una delle voci più autorevoli del mondo sulla intelligenza erotica, che in questo libro scrive le sue teorie su come mantenere il desiderio nel corso degli anni (guardatevi i video del mio post se non avete voglia di leggere un libro, sono molto esaustivi!)
  • We shoul all be feminists: In questo saggio adattato a partire dal suo discorso TEDx tanto ammirato (guardatelo, è molto interessante), Chimamanda Ngozi Adichie, pluripremiata autrice di Americanah, offre ai lettori una definizione unica di femminismo.
  • White girls: famosissimo saggio del 2013 di cui ho tanto sentito parlare (non so niente a proposito, però)

 

MODA ECOSOSTENIBILE E TREND FORECASTING:

libri moda

  • To Die For: scritto dalla giornalista della rubrica “Ethical Living” di the Observer. Come diventare più responsabili quando compriamo
  • Clothing Poverty: come vengono fabbricati gli abiti che portiamo? E a quale costo?
  • Fashion forecasting: le tecniche di ricerca sulle tendenze
  • Fashion trends: libro per chi si approccia al trend forecasting, che spiega il determinarsi dei trend del momento

 

BEAUTY:

libri beauty

01/12/2015

Tags: , , ,

12 pensieri su “LIBRI CHE VORREI (idee Natale 2015!)

  1. Sì, Giulia, il post sui tuoi autori preferiti americani! Ti seguo su snapchat e ho visto che ho gusti molto affini ai tuoi, quindi sarebbe bello se ne uscisse qualche nuova scoperta. 🙂

  2. Ti ringrazio per questo post perché non conoscevo molti dei titoli che hai suggerito e alcuni mi sembrano molto interessanti, tra questi Clothing Poverty, ma ho visto di recente The True Cost che mi ha turbata non poco e non so se me la sento di leggerlo ora! Però ho una curiosità, come mai tra i tuoi suggerimenti non ci sono autori italiani?

    1. a chi lo dici, pure io!
      Perché non li leggo, non me ne piacciono molti. Seguivo solo De CArlo, Baricco e pochi altri ma li ho abbandonati. Tra poco comincio Elena Ferrante

  3. Giulia, così non va bene! Io ho una lista dei desideri lunga una quaresima e questi libri di cui hai parlato sono a me TUTTI sconosciuti. Mi interessano tantissimo tutte le categorie, soprattutto quella da ridere perché mi rendo conto che ne leggo proprio pochi, forse zero, di libri comici (che tristezza!). Quindi Grazie per aver allungato la mia lista dei desideri 🙂

  4. Leggere queste liste per me è sempre una sofferenza! Vorrei leggere tutto ma si trova solo in inglese, ma che posso dire se non MEA CULPA !

    ps c’è un piccolo errore hai scambiato Amy Schumer e Amy Poehler tra gli autori della prima lista
    (ma sono fantastiche entrambe no? Girl Power!)

  5. The Secret History è uno dei miei libri preferiti di sempre, è stato una vera e propria ossessione per diverse settimane. A me però non è piaciuto molto The Goldfinch.
    Sul genere di The Secret History ci sono i due romanzi di Marisha Pessl, per me sono geniali e te li consiglio (sempre che tu non li abbia già letti)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *