Sulle ragazze interessanti

 

Quando si parla di bellezza, ho dei gusti difficilissimi.
Ci sono tante persone belle, sia ragazzi che ragazze, ma è raro che qualcuno mi colpisca. Però occasionalmente mi innamoro. Vedo qualcuno e mi immagino come sia il suo carattere: ah questa ragazza è timida e riservata/ questa ragazza è speciale/ scommetto che le piacciono i libri che leggo io/ questa ragazza è sicuramente intelligente.

TheSartorialist

The Sartorialist ha postato un mese fa la foto di questa ragazza che mi ha fatto fare un salto: l’ho vista anche io!

Ero al museo Palais Galliera a Parigi per la mostra su Lanvin (meravigliosa) ed è apparsa. Indossava una maglietta sottile con un piccolo collo alto nera, una gonna lunga alle caviglie a vita alta nera leggermente svasata sul fondo, un paio di scarpe stringate in pelle maschili e una borsa a tracolla. Alta, magrissima, pelle diafana e un taglio di capelli precisissimo, come vedete in foto. Una bambola di porcellana, dei lineamenti così sottili! Sono rimasta incantata a guardarla per diversi minuti cercando il coraggio di chiederle se potessi scattarle una foto, poi però si è allontanata, il passo lento, la schiena ben dritta.

Non so se a Scott Schuman sia piaciuto semplicemente com’era vestita o se abbia visto qualcosa di più, forse ha immaginato come me il suo carattere, così seria, così dritta, con uno stile personale ben definito, una ragazza che sa perfettamente quello che si è messa  addosso, che cosa le si addice e cosa le piace (l’esatto opposto di me, ciao amica).

I commenti dei lettori di The Sartorialist sono altrettanto interessanti:

-Severe and perfect. She totally knows what suits her (esattamente le mie parole): 1920s/30s radical intellectual. Wonderful fabric quality, would love to know where the suit came from.

-A monochrome look that works so well. Great proportions and the purse is just perfect with it. Her hair, glasses and lovely lips play well off her outfit

-Like old photoghraphy with with Anne Marie Schwarzenbach or Marianne Berliner

-Now this is a confident woman! That stare, that pose!! (vero?!Penso anche io)

Dite che sono io che mi faccio un sacco di viaggi con la fantasia o si può capire subito se una persona ha carattere dalla prima occhiata o addirittura dal suo abbigliamento?
Anche voi vi innamorate di sconosciute per la strada o guardate solo i bei ragazzi?
Mi chiedo, capiterà anche ai ragazzi di innamorarsi di una presunta personalità?

22/04/2015

Tags: , , , , ,

7 pensieri su “Sulle ragazze interessanti

  1. Si cara, succede anche a me.. Sinceramente più con le ragazze rispetto ai ragazzi.. forse perché mi immedesimo più facilmente essendo donna. In ogni caso questa ragazza appare effettivamente molto interessante, e gli occhiali che le stanno divinamente, a mio parere, hanno grossa rilevanza .. Come sempre!
    nèna

  2. Anche a me capita!!! Passando (purtroppo) tante ore sui mezzi pubblici sono circondata costantemente da una moltitudine di persone e alle volte mi ritrovo a fissarne una che mi ha colpito per qualcosa: atteggiamento, postura, colore dei capelli… insomma qualche particolare che faccia trasparire il carattere della persona stessa. io credo che ad un attento osservatore, a volte, bastano pochi dettagli per capire chi ha davanti…(purtroppo io non rientro ancora in questa categoria a volte toppo o chi ho davanti non mostra niente di rilevatore e caratteristico della propria personalità)! Argomento interessante come sempre nel tuo blog!!!

    1. secondo me è fastidioso venire fissati da sconosciuti ed è anche da maleducati farlo
      immaginare una persona da come appare è una cosa infantile secondo me

  3. questi sono i post che fanno la differenza tra il tuo e gli altri blog. uno sguardo personale sul mondo e delle riflessioni sulla moda in senso lato. tanta stima! comunque capita anche a me di fare delle riflessioni sulla personalità (e quindi, secondo me, sull’intelligenza) di alcune donne che catturano la mia attenzione e secondo me sì, spesso dalla prima occhiata si può capire se una persona ha carattere (anche se si può incorrere in qualche errore di valutazione).
    brava giulia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *