Ho una wishlist anche per l’arredo

Sono anni che aspetto di avere una casa tutta mia per riempirla di pezzi che ho sulle mie wishlist. Certo, i mobili sono la cosa più importante ma avevo bene in mente come arredare con pezzi semplici e abbastanza minimali (e fortunatamente il mio ragazzo era d’accordo con me), così da potere aggiungere piccoli pezzi super kitsch che danno allegria.

Per esempio:

179389-031a2aca10c0400ca77d09230d3b63da

Collage Eugenia Loli che campeggia sul mio caminetto rosa in camera

vaso-cactus-portafiori-serax-13805

Vaso cactus Serax, bello anche senza fiori dentro

Lotta_web
Vaso con faccina, che mi fa sorridere solo a guardarlo

11998959_1715429238670835_6191852017408034196_n
Fenicottero dal Mercatino Penelope di Milano, che ho messo seminascosto dietro una pianta in salotto

35976281_018_d

Tappetino per il bagno tigre, perché i soliti tappetini mi annoiano

th_big

Tavolo Marni della linea Ballhouse (che però è sul mio Depop perché stavolta il fidanzato ha detto NO)

orla-kiely-kitchenware

Tazze, sottobicchieri e strofinacci di Orla Kiley

Eames House Side Bird Web grau

L uccellino di Eames

Ball Clock_web

L orologio Vitra

Metal_Wall_Relief_Sun_FS_web

il piatto che ride Vitra, che campeggia in salotto

lucellino_nt_1

Le lampadine Luccellino di Ingo Mauer, come luci accanto al letto

La mia lista dei desideri è però ancora lunga! Vorrei:

bollitore-elettrico-smeg-stile-anni-50-klf01pkeu-rosa-consegna-gratuita-in-tutta-italia

Un bollitore rosa Smeg

bathmat_full+body

Tappetino per il bagno

9188

una candela Fornasetti

58029494vv_14_f

o Seletti

oos405-barcelona-design-shiva-flower-vase-04

Vaso Shiva (che ho visto da 10 Corso Como)

this-japanese-alarm-clock-is-the-best--and-weirdest--way-to-wake-up

La sveglia di Shoshanna

seletti-neon-art-gallery-11_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_2_2_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1

I neon di Seletti

3102Ej2K8EL

Uno stirello verticale. Ok, non esattamente un elemento d arredo ma è qualcosa che mi servirebbe proprio. Avete feedback da darmi a riguardo?

pigna-pumo-piccolo-portafortuna-panna

Un pumo per la libreria

ndr Questo post è stato preparato qualche tempo fa, quando ancora abitavo nella casa che ho arredato con il mio ragazzo. Non ho avuto il coraggio di cambiarlo.

12/07/2016

Tags: , ,

12 pensieri su “Ho una wishlist anche per l’arredo

  1. Ciao Giulia!
    ti parlo della mia esperienza con la stirella.
    Anche io mi sono chiesta per anni cosa fare, la compro non la compro stira non stira.
    Alla fine mi sono decisa e l’ho ordinata su amazon, proprio la stessa che hai linkato tu.
    La stiratura (non solo delle camicie, ma anche delle t-shirt in cotone pesante ) non era ottimale. Lo dicono tutti nei feedback, NON sostituisce il ferro da stiro, infatti così è.
    Siccome è pure ingombrante e non ero soddisfatta, l’ho resa.
    Avevo contemporanemante adocchiato questa https://www.amazon.it/gp/product/B0188H9BYC/ref=oh_aui_detailpage_o03_s00?ie=UTF8&psc=1
    che la vedi e dici: ma peggio che mai! Ma siccome sono scema e testona ho deciso di fare un’altra prova e l’ho ordinata. Risultato: più che buono direi! è minuscola e scalda in 60 secondi e ti dirò, le t-shirt che l’altra lasciava con le pieghe le stira bene.
    Su altri materiali come seta e (aimhè) viscosa va alla grandissima.
    Le camicie (e in generale i cotoni strutturati e il lino) rimangono un po’ grinzosette, nulla da fare, ci vuole il vecchio ferro e olio di gomito.
    Io odio stirare quindi per me yokkao è più che sufficiente, mi ha decisamente svoltato la vita da gattara —> a persona quasi normale. Visto che è poco ingombrante te la consiglio, è ottima anche per rinfrescare capi e ha oltre alla funzione steamer quella PULIZIA VISO, vabbè ciaooo!

    lo so sembro pagata da Yokkao ma non è così, dovrebbero perchè ho fatto super pubblicità a tutti 🙂

    ciao ciao!

  2. Ciao Giuli,

    Scusami tanto la domanda indelicata, ricordo di avere visto su Snapchat lo chandelier che avevi in soggiorno nella casa nuova, mi potresti dire il marchio?

    Grazie!

    Gilda

  3. Ho letto la ndr con la coda dell’occhio e poi sono tornata indietro per leggere bene…ma cosa è successo Giulia?! Un abbraccio da una lettrice affezionata, Chiara

  4. Bello tutto tranne il set orla kiely, veramente troppo casa anni 60 delle mie zii zitelle!

    E riprenditi quel tavolino di marni allora, è stupendo!

    1. Ah quasi dimenticavo: le lampadine uccellino! Finalmente qualcuno mi capisce!
      Quando avevo 12 anni sono stata in questo agriturismo a saturnia che aveva la sala da pranzo ricavata in un vecchio fienile, con un meraviglioso soffitto a capriate su cui campeggiava il lampadario con le alucce formato maxi. Da allora lo voglio ardentemente e prima o poi sarà mio. Fa niente se costa quanto una birkin…

      Fine delirio, complimenti per la scelta!

  5. buongiorno Giulia che bella wishlist!!! Orologio Vitra fighissimo 🙂 ahaha capita a pennello.. io sono appena andata a convivere con il mio ragazzo in una casa però già arredata dove ho trovato parete e cucina GIALLA. Armadioa camera da letto verdino acqua –>Abominio. Ma tant’è e nel giro di 15gg sono passata dalle wishlist di abbigliamento a quelle di arredi cercando di arginare l’ovvove giallo.Ti consiglio la selezione YOOX design (dei avsi Vanini bellissimi). Mi porto la mitica Valentina Sottssass di mia nonna (ARGGHH rossa in quel mondo giallo sono afflitta). Io sogno una poltroncina di velluto grigio, una Arco in salotto, il dondolo Eames in camera da letto e una bella mensola/libreria ovale da appendere dove mettere libri e cornici minimal. e non parlo della ricerca piante 😉

      1. La cucina gialla resta o.O la Arco è il pezzo del cuore. Ogni volta che vado alla Fondazione Achille Castiglioni mi sento male ahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *