Brevi conversazioni con gente strana

Dopo le mie prime esperienze con Tinder non mi sono fermata. Il problema è che i casi umani aumentano e la mia pazienza diminuisce.

immagine1

rapido cambio di argomento non richiesto

immagine3

Certo, quante slides e per quando?

immagine4

1

meno male lo sa

1

che noia

4

oook.

 

immagine7

Cita Sorrentino pensando anche di essere furbo.

immagine8

immagine9

Non ce la posso fare e nemmeno lo capisce.

whatsapp-image-2016-10-27-at-16-08-27

Questo scherzava, ovvio.

whatsapp-image-2016-10-27-at-16-08-28-1

NO.

whatsapp-image-2016-10-27-at-16-08-28

Se! avete! più! di! 18 anni! basta emoji.

01/11/2016

Tags: , ,

8 pensieri su “Brevi conversazioni con gente strana

  1. Mah, che dire.. Non so se vale neanche la pena commentare e nel 2018..

    Molte delle persone con cui conversavi erano perfettamente normali e nemmeno così stupide. Qualcuna poteva essere un po’ fissata nel suo mondo come il tipo del PowerPoint o quello sportivo (ma è anche così che nascono le coppie, per quanto riguarda quest’ultimo) e quasi tutte, a parte il primo inglese, mostravano rispetto e anche la giusta umiltà, poveretti, cosa quest’ultima che traspare abbastanza bene non ci sia dall’altra parte). D’altronde quando si è giovani donne esteticamente “accettabili” si fa presto a fare le spaccone. Ma al primo matrimonio fallito o con il nubilato prossimo alla menopausa si diventa acide e si finisce in un circolo vizioso di odio verso gli uomini e sadomasochismo.. e nei migliori casi date da mangiare allo psicologo.
    Mi auguro che nel frattempo, nel tuo caso, abbia trovato la tua giusta anima gemella.

    Un tipo di app come Tinder secondo me dovrebbe essere principalmente a disposizione di persone che amano le persone, a prescindere. È a cui piace amare, fondamentalmente. Ma questo, ripeto, è solo un parere personale.

    Sono finito su questa pagina scrivendo su Google “Gente strana Tinder” perché effettivamente ti capita di trovare su quella app individui un po’ anomali sul piano relazionale (dopo che ti mandano un like ma poi non rispondono nemmeno ad un primo “ciao”) e volevo fare un controllo su quanto ci sia di fake dietro quella applicazione.

    1. credo tu ti sbagli, anche perché non mi conosci e non sai con chi poi io effettivamente sia uscita di questi. A volte ridevo sopra le conversazioni ma ci uscivo lo stesso (e si riconfermavano sempre esattamente come immaginavo). La gente non è affatto strana, anzi, sono quasi tutti fin troppo banali, e la gente che dopo il ciao non risponde può avere mille ragioni, tipo che sta già uscendo con qualcun altro, che non ha più voglia di chattare, che è in viaggio… tutti si fanno le pippe pensando perché i messaggi a volte non ricevono risposta ma io stessa a volte non rispondevo senza nessun motivo particolare, semplicemente non mi andava. Credo che i fake siano pochi, io perlomeno non ne ho mai trovati, e l’ho usata parecchio.

  2. Le tue risposte sono meravigliose. Entro i 25 o imparo a rispondere così o smetto di parlare alla gente!

  3. AHAHAH, quello del Power Point non poteva essere serio… Vero?!
    Mmm, in genere sarei d’accordo con te riguardo alle emoji, però in contesti come Tinder le ammetto, credo possano aiutare a decifrare il tono di certe conversazioni.
    Btw, ti consiglio questi due profili IG in tema: @datingafeminist_ e @byefelipe

  4. Giulia, vorrei dirti il mio parere, e spero che tu non te la prenda. Sì, hai ragione, la maggiorparte delle persone con cui hai conversato pare non siano dei massimi esponenti di intelligenza. Però, a mio parere, in alcune sei stata un pó cattivella, e a volte lapidaria nelle risposte.
    Per esempio con alcuni (con alcuni, sottolineo) potresti fare uno sforzo per venirgli incontro, o farli sentire un pó di più a loro agio. Magari non sono tutti degli emeriti imbecilli, esclusi alcuni che hanno da subito scritto cose effettivamente ridicole, magari ci sono persone leggermente imbarazzate o a disagio e che inevitabilmente scrivono cose stupide. Almeno me lo auguro. Detto ciò dall’essere un pó paziente al sopportare ogni tipo di minchiata ce ne passa. Dico solo di prendere in considerazione il fatto che magari non stai parlando con tutta ma dico tutta gente imbecille, ecco. Ovviamente poi se conversando capisci che non c’è niente da fare lasci perdere.

    Ma poi. Tu non usi MAI le emoji? Nemmeno una? Mai? Non ci credo, dai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *