Cappotti e pellicce (ecologiche) per tutte le tasche

Non è necessario spendere un capitale per un bel cappotto ma non vale nemmeno la pena buttarne 150 per uno di bassa qualità: ci sono tanti bei capi in giro per tutte le tasche, l’importante è leggere le etichette dei materiali e scegliere qualcosa fatto in prevalenza di lana. Non lasciatevi ingannare dal marchio, spesso alcuni brand propongono cappotti costosi (cough cough, Pinko) e poi guardando alle composizioni si nota che sono le stesse di un cappotto di Pimkie.

Fascia 100 euro: Zara

8088785800_6_1_1

Questo cappotto della linea Studio è in prevalenza in lana ed è leggermente imbottito al suo interno. Le spalle sono leggermente squadrate ma il taglio complessivo è buono..

Fascia 100 euro: COS

0442078001_32_1

Anche Cos per poco meno di 200 euro ha delle proposte non male, ma andatele a toccare con mano in negozio perché alcuni cappotti sembrano fatti di cartone. Questo in foto invece non è male.

Fascia 200 euro: Rouje

immagine1

100% lana, blu, dalla forma classica. Un buon prezzo per un cappotto ben fatto.

Fascia 200 euro: COS

0421748001_32_1

Una forma insolita per un cappotto in lana e cashmere diverso dal solito

 

Fascia 300 euro: Gant

20160717151811410_fv_pimcore_475716_model

Non sottovalutate i marchi “classici” di cui magari non si parla spesso. Questo cappotto Gant è classicissimo e ben tagliato.

Fascia 400 euro: Sandro

sandro_m9286h-20_v_1

Personalmente non spenderei 400 euro per i cappotti di Sandro, la lana è sottile e si stropiccia subito, però i tagli non sono male.

Fascia 500 euro: S Max Mara

500

Con S’ Max Mara non si sbaglia: non è la prima linea ma è di ottima qualità e propone sempre cappotti carini in tanti colori, tagli e materiali, in tutte le fasce di prezzo.

Fascia 600 euro: S Max Mara

675

Fascia 700 euro: S Max Mara

700

PELLICCE

Fascia 100 euro: Marks&Spencer

crown-jacket-650x845

Non l’ho toccata con mano ma questa pelliccetta della linea di Alexa Chung non sembra male

Fascia 100 euro: Mango

73069006_05

L’ho vista in negozio e non è per niente male

Fascia 100 euro: Jakke

marsha-leopard

Ce ne sono di tutti i colori! Molto carine, le vendono anche da Urban Outfitters

Fascia 200: Rouje

rouje

Vista indosso a Sarinski, molto bella

Fascia 300 euro: Lazzari

000u1614-139-0

per le fan di Margot Tenenbaums, la trovo favolosa e ad un prezzo onestissimo.

Fascia 500 euro: Shrimps

claude-blue3

Fascia 600 euro: Shrimps

bobby_blush_back_-_front

Le pelliccette di Shrimps hanno un successo pazzesco e non è un caso: il pelo è morbido, tengono caldo, sono divertentissime

 

13/12/2016

Tags:

14 pensieri su “Cappotti e pellicce (ecologiche) per tutte le tasche

  1. In caso non lo conoscessi, il marchio inglese Hobbs fa dei cappotti di altissima qualita’ a buon prezzo, specialmente ora in saldo. Della collezione invernale sono tutti lana 100% o lana misto cashmere. Io lavoro in ecommerce per loro e ne ho tipo 8…

  2. Per i cappotti io adoro Diffusione tessile.
    Si possono trovare capi Max Mara, Max&co e degli altri brand del gruppo smarchiati a prezzi veramente ottimi.
    Quest’anno ho trovato il classico MaxMara in cammello a meno di 500 euro, non l’ho preso solo perché su di me era troppo “effetto vestaglia”.

  3. Ho visto delle cose classiche ma carine e in ottimi materiali su diffusione tessile..ma quanto quanto quanto mi tenta la pelliccetta di Lazzari. sarebbe un colpo di testa ma mi piace tantissimo 😉

  4. ciao Giulia! il complicato soggetto che si ripropone ad ogni inverno.. anche &otherstories ha qualcosa di carino in 80% lana.

    Il caban di Rouje é ben tagliato ma ha solo il 65% di lana e per 260€ mi sembra un po’ pochino..

  5. Bella selezione nipotina! Mi piacciono molto quello di Zara (l’avevo visto in negozio e spero di ritrovarlo nei saldi), la pelliccia rosa di Shrimps e il cappotto di Cos quello con la fibbiona in vita. Ho una pelliccetta di Aniye By rosa, ma sbaglio o non scaldano molto? Ho freddissimo in questi gg e quando fa così freddo, non riesco a fare a meno del piumino. Baci La Zietta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *