Consigli cinematografici: film sulle party scenes

Vi capita mai di vedere un film e pensare “wow, avrei tanto voluto vivere in quell’epoca e divertirmi così tanto” ? Se non vi fosse mai successo, ecco qualche film che potrebbe farvi cambiare idea

Party Monster è un film del 2003, tratto dalla storia vera di Michael Alig, il più famoso organizzatore di feste notturne di New York. Presentato al Sundance Film Festival dello stesso anno. Nella scena underground di New York degli anni novanta, fatta di feste alla moda, droghe e ambiguità sessuale, Michael (Macaulay Culkin in un ruolo non da bambino),  trasferitosi da poco nella Grande Mela, conosce James St. James, che lo introduce nell’ambiente facendolo diventare uno dei più noti organizzatori di feste ed eventi mondani.

Girato nel 1990 e ambientato nei tardi anni ’80 a New York, racconta la scena nottura di New York e le comunità latina, gay, transgender coinvolte in essa. Alcuni critici considerano il film come un documentario prezioso della fine della “Golden Age” di New York.

The Last Days of Disco è un film del 1998 diretto da Whit Stillman e liberamente ispirato ai suoi viaggi ed esperienze in vari locali notturni di Manhattan, tra cui lo Studio 54. Il film riguarda un gruppo di laureati delle Ivy League appassionati della scena notturna di New York dei primi anni 80. Magiche Chloë Sevigny e Kate Beckinsale come protagoniste.

Famoso film musicale del 1977 che lanciò l’attore John Travolta, un vero e proprio omaggio alla disco music e al glam dominante negli anni ’70. Il film ebbe un successo straordinario e  colonna sonora della pellicola, Saturday Night Fever, composta per lo più dai celebri brani dei Bee Gees, vendette oltre 40 milioni di copie in tutto il mondo, diventando una delle colonne sonore più vendute di tutti i tempi

Share...
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on TumblrPin on PinterestShare on Google+
28/04/2017

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *