Perchè non ci piacciono i bravi ragazzi?

Tutte le mie amiche si lamentano di trovare solo teste di cavolo sulle app di dating.
Com’è che invece io trovo tanti bravi ragazzi? Sarà che ho la faccia da prima della classe?
E perché i suddetti non mi piacciono? Perché non posso essere contenta di frequentare qualcuno che mi rispetti, mi ascolti, voglia vedermi?

dovremmo vederci meno

Perché sono un cliché vivente, ma non sono la sola. DICIAMO che ci piacciono i bravi ma in realtà non è vero, ci fanno venire le farfalle nello stomaco la gastrite solo le teste di cavolo.

li scarichiamo perche sono troppo disponibili

Semplifichiamo, vi espongo l’equazione dell’amore, a chi piace chi:

Bravo/a ragazzo/a –>  stronza/o che la/lo tratterà male

Stronzo/a –> brava/o ragazza/o da trattare male Oppure stronza/o vera con cui fare giochetti sullo stesso piano

he wants me because he can t have me

esatto, Carrie. Esatto.

Di solito il bravo ragazzo ha dei tratti distintivi. Già che ci sono vi spiego anche quelli dello stronzo:

1. Parla spesso della ex

Il bravo ragazzo di solito è uscito da poco da una relazione importante (altrimenti non sarebbe mai su Tinder) e pensa di volersi divertire. In realtà si vuole re-innamorare, tatone. Il bastardo invece non ha ex di cui parlare, solo flirts. Se ha avuto delle (malcapitate) fidanzate i casi sono due: o una l’ha fatto soffrire (e per lo shock è diventato stronzo), o l’ha lasciata lui (perché era già stronzo in partenza).

2. E’ sensibile

Il bravo ragazzo è sensibile. Non vuole solo scopare, quindi vi invita ad uscire, gli interessa parlare, sapere tutto di voi (basta però con queste domande sugli ex!), vi guarda negli occhi e udite udite, si ricorda addirittura quello che gli dite. E’ una bella sensazione, che potrete provare una volta mollato quel coglione con cui state uscendo che non sa nemmeno come vi chiamate di cognome e aspetta solo che abbiate finito la frase e quel cocktail per buttarvi su una superficie orizzontale.

i m a romantic


3. E’ educato

Il bravo ragazzo è stato educato in un certo modo, quindi rispetta le donne. Vi porterà fuori a cena oppure per un drink e vi guarderà basito quando cercherete di pagare la vostra parte. Vi apre le porte, dice poche parolacce e rispetta le vostre opinioni. Se è con voi non guarda le altre per strada e si guarda bene dal dirvi quanto gli piacciono le tette della Ratatowjski. Come ben sapete, tutto questo NON è scontato, specialmente se uscite con una merda, che non solo guarderà le altre ma può darsi ci provi con loro mentre sta con voi (TRUE STORY).

ti chiede il permesso

 

4. Risponde sempre ai messaggi

Il bravo ragazzo non usa tecniche e giochetti, risponde e basta. Dato che gli piacete, lo fa anche in modo tempestivo. Errore, sempre bene fare aspettare un pochino una ragazza, siamo creature semplici che guardano le tempistiche di risposta su Whatsup (che modo gentile per dire che contiamo le ore tra un messaggio e l’altro, eh?). Idem per gli appuntamenti: vi dice sempre si, se non può vi spiega il motivo (che tenerezza, lo stronzo vi dice solo “stasera non posso”) e vi chiede subito una data alternativa. Consiglio una revisione della tecnica del gambero, che non ha genere.

ti cerca

5. Parla bene di voi no matter what

Ho scoperto che il bravo ragazzo rimane tale anche dopo che viene brutalmente scaricato o friendzonato. Non parlerà male di voi (è sempre una persona educata), sarà solo un po’ dispiaciuto per il fatto che non l’abbiate voluto ma la prenderà sportivamente e se lo rivedrete sarà addirittura cordiale. Rimango sempre stupida da tanta civiltà. Lo stronzo ovviamente fa finta di non vedervi se vi incontra, perché siete voi a dovere salutare lui, non il contrario. Guardatelo con aria di sfida e non andate da lui, tempo qualche ora vi scriverà, garantisco io.

gli piacciono i tuoi difetti

Io piaccio ai bravi ragazzi, perché all’apparenza sono una combo micidiale di faccia da brava ragazza e cuore di pietra, e anche agli stronzi, per lo stesso motivo.
Solo che poi si accorgono che non è vero, non ho nessun cuore di pietra, sono come il gelato che si scoglie nel freezer quando hai impostato male la temperatura e fino a che ha la carta sembra ok, poi lo scarti ed è sciolto (wow come mi è venuta questa?!), quindi mi sento dire cose tipo “you’re a good dirl gone bad, ma in realtà sei una brava ragazza, hai bisogno di qualcuno da amare e che ti ami (sottotitolo: e io non sono quella persona)”.
Maledetto, mi ha beccata.

Share...
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on TumblrPin on PinterestShare on Google+
10/07/2017

Tags: , ,

16 pensieri su “Perchè non ci piacciono i bravi ragazzi?

  1. Ma vogliamo parlare di quelli che per anni si comportano come dei ragazzi modello ma che, appena vengono mollati (magari pure in maniera gentile, senza tradimenti o altri brutti tiri), si trasformano in pazzi maniaci con atteggiamenti al limite dello stalking?

  2. Hayden è il personaggio perfetto per il tuo articolo; ed è terribilmente uguale al mio fidanzato.
    Peccato che Carrie scelga BIG… che fo Toro?

  3. Ciao Giulia,

    Nel mio brevissimo utilizzo di Tinder (ma ho usato anche OkCupid e Once) in effetti mi sono proprio trovata dinanzi ai due estremi: lo stronzone o il bravone.

    Niente via di mezzo, ma neanche quello che ti mette un po’ di dubbio. Sono palesemente chiari i due schieramenti, ed è questo che spiazza un po’. Non riesco a trovare una persona da scoprire, uno che ti incuriosisce proprio perchè ti instilla quel dubbio del “come sarà?”. Che poi, diciamolo, è quello che personalmente mi fa capitolare. Un uomo troppo prevedibile, in entrambe le sue manifestazioni, è un uomo che non mi attrae e non mi spinge a frequentarlo.

    Io continuo a sognare di conoscere l’uomo in una circostanza anni 90. Come si faceva prima, in discoteca, tramite l’amico dell’amico… ma sembra un’altra era geologica, anzi, sembra fantascienza. ormai….

    A presto,

    Ang

      1. Sono popolati da faune molto diverse.

        Once, non so se ne hai sentito parlare, è l’app per chi cerca una relazione “seria”. E’ quella su cui ho resistito di più. In sostanza ti propone 5 (o 4?) persone al giorno, non di più. Se con nessuna di loro scatta qualcosa, aspetti 24 ore per il prossimo giro. In realtà ci sono più casi umani di Tinder, perchè di base sono persone carine ma traumatizzate, che hanno sofferto, che non sanno dove conoscere ragazze perchè sono arrivati a un punto della vita in cui hanno esaurito risorse ed energie. Molti con figli, matrimoni naufragati, storie finite malissimo. Esempi capitati a me:

        1. Tizio carino iperimpegnatissimo tra lavoro-amici-volontariato-sport che neanche sapevo esistessero-viaggi-cenecondelitto-seminari perchè “Dopo una storia di 15 anni per sopravvivere ho dovuto riempirmi la vita”. Ovvero: ci vediamo tra le 19 e le 20 – unico buco nella sua giornata super piena -, arriva pure in ritardo (IMPERDONABILE) e poi deve scappare. Stavo per dirgli ciao – ma per la cintura di pitone, giuro 😛 – e comunque prima che lo facessi io, lo ha fatto lui scomparendo.

        2. Tizio bellissimo, in carriera, stessi gusti, sembra essere tutto perfetto…se non fosse che alla prima uscita sente la necessità impellente di narrarmi i suoi traumi infantili (pesanti, molto). Ciao.

        3. Tizio non decisamente il mio tipo, ma carino e gentile. Abbandonato da sua moglie il giorno prima di Natale: pare sia scappata di casa, così. Sparita.

        + una serie di patatoni insicuri. Frase più detta “Ma magari poi mi vedi e non ti piaccio”. Facciamo che non ti vedo proprio, dopo questa frase?

        OkCupid l’ho usato pochissimo e ricordo a malapena come funziona, però mi pare che fosse quello che ti fa inserire più dati su di te, per una profilazione migliore… dovrebbe essere forse una via di mezzo tra Once e Tinder, come popolo. Però ho la testimonianza piacevolissima di un amico che ha trovato la sua donna su OkCupid, dura da un anno e sono belli e felici 🙂

        Basta Giulia, mi hai fatto venire voglia di riprovarci, ma se scarico tutt’e 3 poi finisce che devo licenziarmi, cavolo è un lavoro usare le app 😀

        Baci

      1. “sono come il gelato che si scioglie nel freezer quando hai impostato male la temperatura e fino a che ha la carta sembra ok, poi lo scarti ed è sciolto”.
        Metafora di vita

  4. Mi piacciono e divertono molto questi nuovi post di costume (si possono definire così?) anche se devo ammettere mi mancano un po’ i vecchi post, specie il General Mix dove trovavo sempre spunti interessanti.

  5. a me gli stronzi piacevano quando ero + piccolina, cmq in generale mi piacciono i bravi ragazzi con la faccia pulita.. forse xkè sono troppo romantica.. però c’è un genere di bravi ragazzi ke odio: quelli ke, come il mio ex, dal primo appuntamento mettono in chiaro che escono con te xkè vogliono trovare una donna x sposarsi e avere tanti bambini… ke ansia!!!

  6. Apprezzo questa svolta del blog in una specie di “rivista di costume” molto schietta e interessante, visto che ormai l’argomento moda è diventato un po’ inflazionato
    però, sono sincera, non capisco questo continuo parlare di Tinder, è per caso una collaborazione? la gente adesso s’incontra solo tramite app (spero di no)? mi piacerebbe capire questo, pura curiosità

    1. no non è una collaborazione (anche se dovrebbero pagarmi, con tutta la pubblicità che gli faccio!)
      a Milano è un po’ difficile a parer mio incontrare persone in giro, la gente non si parla a meno che non si conosca già (e anche lì si fa fatica)!

      1. ah capisco, beh rinnovo la mia approvazione per il blog più “umano” 😀
        se ne sentiva il bisogno secondo me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *