Chiedi alla Mele #14: creme per capelli secchi

Eccoci ad un altro chiediallamele molto specifico, e ammetto di avere creato il post per mio beneficio solamente. I miei capelli  infatti hanno un problema: le punte secche. Per il cuoio capelluto grasso ho risolto con lo shampoo all’Ortica (geniale, 1,35 euro e FUNZIONA, e vi giuro che le ho provate tutte) ma per le punte non so che fare: la mattina mi sveglio con i capelli ingarbugliati e secchi, bisognosi di idratazione.

Lasciamo perdere i prodotti da mettere a capello bagnato, uso il siero della Phyto (ma cerchiamo alternative perché anche quello costa un rene e dura poco), parliamo invece di qualcosa da mettere prima di uscire di casa quando i capelli sembrano una scopetta. Non voglio niente in olio perché irrimediabilmente sbaglio la quantità ed esco di casa con le punte tutte unte, non mi servono creme troppo pesanti (tipo la Bellicapelli di Lush) perché le devo usare a capelli asciutti.

Il mio sacro graal è la mitica PHYTO 9 (50 ml – 15 euro)

PHYTO-9-crema-da-giorno-nutrimento-luminosita-alle-9-piante-trattamento-senza-risciacquo-capelli-secchi-e-molto-secchi_reflexion

una crema per capelli leggerissima che toglie il crespo, li ammorbidisce e li nutre. Lo fa la sua formula con le mucillagini di malva (scivolosa ed emolliente) che idratano e gli oli che contiene (olio di macadamie e albicocca), più gli estratti di erbe (più o meno utili). La formula è quindi leggera ma nutriente. Esiste anche una Phyto7, ancora più leggera, ma i miei capelli se la bevono.

La phyto però ha due grossi no: il tubetto è minuscolo e costa 14 euro (anche se l’ho trovata su Semprefarmacia a metà prezzo). Mi dura circa 2 mesi, il che è troppo poco per quello che costa. Ho quindi sguinzagliato la Mele alla ricerca di un sostituto, che deve essere a base di gel di semi di lino o altre mucillagini, un  po’ di oli e niente burri (che ungono e impastano).

Ecco le alternative che vi proponiamo:

botanicals coriandolo siero di forza – 10 euro – 125ml

41jpihPkVwL._SY300_QL70_

Trattamento per capelli deboli senza risciacquo, è un siero con un odore forte di coriandolo (per me è orribile), che districa i capelli, ma per gli ingredienti che ha non dovrebbe idratarli particolarmente.

Phitofilos Brio – Spray Anticrespo con Altea – 12 euro – 100 ml

soray

Il sito dice: “prodotto per condizionare i capelli crespi, secchi, trattati e ribelli. Ammorbidisce e aiuta lo styling sia dei capelli lisci che ricci senza ungere né appesantire. Ricco di ingredienti vegetali da agricoltura biologica (Altea, Riso, Erba Medica, Semi di lino, Miglio, Amamelide) che donano morbidezza e luminosità”.

 

 Biofficina Toscana Balsamo senza Risciacquo – 10 euro – 100 ml

balsamo

Anche se spray non è troppo leggero perchè è formulato come un balsamo, e in più ha i semi di lino. E’un prodotto vegano  leave in, con una consistenza leggera che districa il capello senza appesantirlo.

Conoscete alcuni di questi prodotti? Avete altri suggerimenti?

20/02/2018

Tags: , ,

15 pensieri su “Chiedi alla Mele #14: creme per capelli secchi

  1. Ciao Giulia!
    Cosa consiglia la Mele per lo styling dei capelli ondulati e sottili? Uso maschera, poi shampoo e balsamo e adesso che sto finendo la mia crema della Davines volevo provare qualcos’altro

  2. Ciao Giulia, la phyto organizza delle svendite prima di Natale e prima di Pasqua nel loro hq in Turati , io a bivembre ho comprato 2 tubetti di phyto9 a 7 euro l’uno e mi hanno regalato anche una spazzola tek. Tieni d’occhio i gruppi fb dedicati alle svendite

      1. Maaaa mettete al corrente anche me di questi gruppi fb dedicati alle svendite per favore?! 🙂 Grazie!

  3. Giulia hai provato la linea Botanicals al cartamo? Io uso la crema e mi piace, il profumo è buono e delicato. Uso anche il balsamo alla camelina e mi piace, districa bene.
    Io di solito dopo aver asciugato i capelli metto qualche goccia di olio d’argan di The Ordinary ma se vuoi evitare gli oli… Io sfrego 3-4 gocce tra le mani e prima metto l’olio sui gomiti (che se diventano ancora più morbidi ben venga) poi sui capelli e non si ungono (detesto quando le punte sembrano unte!!).

  4. Io uso la crema mani alla mandorla della lidl, in quantitativo irrisorio ovviamente! L’ho scoperto per caso, una mattina che mi sono accarezzata i capelli distrattamente con le mani ancora incremate. Una mia amica, con i capelli spessi e ricci però, usa la classica nivea in confezione azzurra.

  5. Giusto stamattina, mentre asciugavo i capelli, avevo pensato di scriverti per chiederti proprio le alternative alla Phyto 7/9 perché non ero arrivata a segnarmele. Mi leggi nel pensiero! Fantastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *