Io e la mia ossessione: sandali che coprono le dita

Chi mi segue su Instagram (stories) avrà notato che in questi giorni ho parlato spesso di un tema: i sandali che coprono le dita. Non amo molto i miei piedi (e i piedi in generale) e da sempre cerco scarpe aperte per l’estate che mi permettano di non morire di caldo ma allo stesso tempo mi nascondano le dita.

Ci sono molte altre scarpe che non sono propriamente sandali ma nemmeno ballerine (tipo le Tango di Valentino, o le espadrillas con zeppa) che coprono le dita e non fanno sudare i piedi, ma qui si parla proprio di sandali.

Cominciamo da scarpe che rispondono a questo requisito ma che non amo: le minorchine (le trovo le scarpe più antisesso della storia), quasi tutti i tipi di slippers (ormai le vende anche Bershka quindi vuol dire che siamo alla frutta), i granchietti (vietati a parte sugli scogli), i sandaletti che coprono le dita ma con la punta troppo tonda (sembrano da bambina).

Capirete che non rimane molto. Io quest’anno indosserò un paio di sandaletti piatti di Zara con piume che ho acquistato su Depop, e un paio di Miu Miu con tacco e fiore sulla fascia frontale, che toh, copre le dita. Però sono di stagioni passate, qundi ecco a voi una piccola selezione per il 2018

trademark_scallop_glazed_kidskin_sandal_white_14091_4

Trademark (disponibili in vari colori)

6606301102_2_1_1

Zara con pom pom strategico (ci sono anche scuri)

DX0009_9HV_F0ADQ-1.jpg.detail.desktop

Church’s Rainbow e Kelsey (entrambi in diversi colori sul sito)

141a00_b41f681e02034db2aa3a9736151c847a_mv2_d_2480_1656_s_2_1024x1024

Vivien di Vg Shoes

21/06/2018

Tags: , ,

Un pensiero su “Io e la mia ossessione: sandali che coprono le dita

  1. Meno male che c’è qualcuno che sui piedi, anzi le dita dei piedi, la pensa come me. Quando dico che non mi piace mostrare le dita dei piedi (e pensare che una volta vivevo in infradito) mi guardano come se fossi matta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *