Marchi di stivaletti interessanti

Sapete che sono ossessionata dagli stivaletti. Cerco sempre nuovi modelli, nuovi marchi, nuove forme che non ho mai provato. Non sopporto quelli che stanno larghi sulla caviglia, non li voglio troppo a punta ma nemmeno rotondi, mi piacciono con un po’ di tacco per non essere proprio a terra del tutto ma devono essere comodi e magari non costare svariate centinaia di euro.

Ecco una lista di marchi di scarpe che secondo me hanno una buona selezione:

BYFAR

byfar

L’ho notato qualche tempo fa ma solo con il modello Becca che ho visto su Jeanne Damas e Jenny Walton ho cominciato a seguirli. Amo gli stivaletti stretti alla caviglia e questi hanno una allacciatura particolare

Lada

Il loro modello più famoso è questo sopra, il Lada, che però non mi fa impazzire perché lo trovo un po’ da strega ad Halloween (presente cosa intendo)?

AEYDE

aeyde 2

aeyde

Credo di avere scoperto questo brand tramite un articolo di Erica, che come sempre ha ragione: stivaletti dal design pulito, made in Italy, con un prezzo che non è quello di Zara ma nemmeno esagerato. Non li ho mai provati quindi non so come vestano ma mi sembrano davvero ben fatti e ben disegnati.

EVERYDAY HERO

Cattura

Cattura

Ho scoperto questo brand svedese lanciato da un musicista su Instagram e pensavo fossero scarpe da uomo. Turns out invece che il marchio produce un solo modello di scarpa, uno stivaletto molto rock n’roll, sia da donna che da uomo, in 4 colori, tutti piu meno allo stesso prezzo (250/300 euro). Più facile di così si muore.
MIISTA

miista miista2

Ho visto queste scarpe ai piedi di molte blogger del nord europa, anche se questo marchio viene da Londra e le scarpe sono prodotte in spagna. Il loro modello più famoso è quello con il tacco leggermente rientrante.

Penelope Chilvers

637346f3688679c85172bd9a61341316 penelope

Il marchio è diventato famoso grazie ad Alexa Chung, che un giorno ha indossato i Cubana in velluto bordeaux. Gli altri modelli sembrano un po’ i Blundstone, per me non sono degni di nota.

Io personalmente questo inverno ho investito in:

Sandro_CH1312H-20_V_2

stivaletti Sandro ma nella variante colore oro, per dare un po’ di colore ai miei look (li amo, mi ricordano un vecchio paio di stivaletti di Dior Homme by Hedi Slimane che amavo nel lontano 2009). Hanno un tacco che credo sia un 7 cm ma comodissimo, perfetto per tutti i giorni. Poi ho un paio di beatles boots con l’elastico leggermente a punta di Vagabond (marchio da non sottovalutare, la pelle è buona) , gli  Anouck  di Sandro in camoscio marroni (che altro non sono che una copia dei classici Saint laurent rock 40 chelsea leather boots) e in futuro se li troverò scontati prenderò i Danae di Isabel Marant in pitone.

equi-comfort-stivaletti-modello-jodhpur-in-nabuk

Per quando viaggio in posti freddi o piove, niente batte i miei stivaletti da cavallo, che compro alla Scuderia Ilaria a Parma, ma che potete prendere online. Sono eccezionali, indistruttibili, caldissimi (li ho indossati in tutto in Nord Europa con solo calzette di cotone, e ve lo dice una che ha sempre i piedi gelidi e hanno un prezzo pazzesco). Non sottovalutate i siti di abbigliamento per l’equitazione, hanno scarpe carine e a prezzi abbordabili (tipo questo e questo)!

22/01/2018

Tags: , ,

17 pensieri su “Marchi di stivaletti interessanti

  1. Bellissimo post, anch’io sono ossessionata dagli stivaletti!
    Adesso sento un impellente bisogno di quelli da cavallo. Un consiglio: come calzano?

    Grazie per l’aiuto

    1. Ciao, gli stivaletti da cavallo sono abbastanza caldi? Io ne ho un paio simile di pelle, acquistato però da Mauro Leone, ma in pieno inverno non riesco a usarli perché mi si congelano i piedi…. Quelli che hai te, invece, essendo calzature tecniche non dovrebbero avere questo problema, giusto? Come sono fatti all’interno?
      Scusa per le tante domande e grazie!

  2. Adoro gli stivaletti! Non conoscevo quelli di Everyday Hero, che belli!
    Conosci Bobbies? Una marca francese che da noi, non so perché, è venduta solo in un negozio in Liguria, se non ricordo male (ma vendono online). Alcuni modelli sono molto carini.

  3. ciao,

    un consiglio spassionato così come ti viene: meglio un paio di stivaletti ann demeulemeester neri tacco 11 con plateau, modello classico intramontabile (quello con zeppa che finisce come un tacco a spillo) o un paio di stivaletti celine, bordeux con tacco 12 senza plateu, modello un pochino più particolare con una zip sul danti. So che detta così non ha il minimo senso ma sono super indecisa, vorrei qualcosa da mettere non ti dico tutti i giorni ma quasi, forse sono entrambi esagerati? forse i celine sono troppo alti? aiuto non so decidermi

  4. Ciao gioia, i Sandro li tengo d’occhio, ma li sto cercando in saldo. Non amo il rettile, preferisco i colori. Bella alternativa in caso di pioggia e neve sono i Blundstone (costo medio). Baci,

      1. Ti seguo da poco tempo e già ti adoro! Ma gli stivali da cavallo si possono mettere anche tutti i giorni in ufficio? Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *