Un weekend a Lisbona

Ecco il resoconto di un weekend lungo a Lisbona, condito da tutti i suggerimenti che mi sono arrivati dai miei followers e lettori. Non vi scriverò l’itinerario preciso che ho seguito, perché sono stata in città 3 giorni e mezzo ma una parte della mia permanenza è stata rovinata dalla pioggia! Vi dico invece un itinerario ideale, fattibile in un weekend, meglio se di 3 giorni per non correre.

SOGGIORNARE

IMG_6850

Ho scelto di stare allo Chalet d’Avila, un hotel super carino e soprattutto molto cheap in una casa storica di Lisbona molto caratteristica: azulejos ai muri, parquet antico, soffitti stuccati, arredamento minimale e cozy. Aspetti che potrebbero essere negativi per qualcuno: c’è il bagno in comune (ma  è pulitissimo) e la casa è in un quartiere residenziale non proprio in centro (diciamo a 3 km)

COSA VISITARE: ITINERARIO PER IL PRIMO GIORNO (1 giorno e mezzo se non volete correre)

BELEM E CENTRO CITTA’

Mattina: gita a Belem. Potete arrivarci con i mezzi, le cose da vedere sono la la torre di Belem (direi che da fuori basta), il Monastero (noi non siamo entrati), il Museo Berardo (bellissimo! Museo di arte moderna con collezione permanente e varie temporanee) e una tappa a mangiare i pasteis de Nata dallo storico Pasteis de Belem. Il museo è molto grande quindi vi consiglio di dedicargli due orette.

IMG_6739

IMG_6740

Ritorno in città per passeggiata (lunga) pomeridiana: si può tranquillamente girare a piedi ma armatevi di scarpe comode, perché è tutto un saliscendi di strade lisce e sdrucciolevoli! E’ col cuore a pezzi che vi dico che il tour bus che tanto amo a Lisbona è un fiasco, gestito male e fa un giro inutile. Meglio camminare e godervi le viette, oppure prendere uno dei tram della città (c’è il famoso tram 28 che fa un giro panoramico ma pare sia molto turistico e pieno di borseggiatori).

IMG_6721

Noi siamo partiti da Campo santa clara, ad est (era martedì e c’era il mercatino delle pulci) , e da lì abbiamo camminato verso ovest, salendo al Panteao national, poi al Castelo sal jorge (direi che non vale la pena entrare), una foto al Miradouro de porta do sol, per poi scendere le scale sulla destra e seguire la strada che scende per godersi l Alfama,la zona Baixa e il Chiado

IMG_6932

GSYK5169

Rua nova do carvalho (la famosa strada rosa)

ITINERARIO PER IL SECONDO GIORNO

mattina: visita alla fondazione Gulbenkian, altro museo che vale la pena vedere, a nord della città (era proprio accanto al nostro albergo). Solo il complesso è stupendo, c’è un bar all’interno che dà su un grazioso giardino e anche qui avrete bisogno di due ore, per vedere la collezione permanente e le varie temporanee.

IMG_6836

IMG_6749

Primo pomeriggio: Gita fuori porta a SINTRA

IMG_6838

IMG_6839

IMG_6840

Con la metropolitana e il treno si arriva a Sintra in meno di un’ora con 10 euro e vale davvero la pena: è un borgo meraviglioso dove potrete visitare moltissime cose. E’ tutta in salita e si arriva fino al castello in cima alla città, ma se non avete voglia di camminare ci sono bus che in 5 minuti vi portano ovunque (attenzione alle file! Già di Lunedì era tutto pieno, non oso immaginare la Domenica, quando gli ingressi sono pure gratis). Potete fare un biglietto cumulativo per entrare a tutte le attrazioni principali della città: il Palacio da Pena, Palacio National de Sintra (secondo noi saltabile l’interno) e castello. Ci sono altre cose da vedere ma avreste bisogno di una giornata intera, e di camminare spediti. Per stare tranquilli considerate un pomeriggio.

IMG_6766

palacio de pena

IMG_6771

palacio de pena

IMG_6791

IMG_6798

ALTRI SUGGERIMENTI

MERCATINI
• il secondo sabato del mese c’è in città il  Feira do intendente ad Anjos

IMG_6943

Feria da ladra :ogni martedi e sabato a campo de santa clara (è veramente un mercatino delle pulci eh! Non aspettatevi cose fancy)

•Quartieri di santos/ principe real/lapa: meno turistici e gettonati ma worth a visit

MANGIARE PRANZO E CENA

Dove siamo stati

CERVEJARIA RAMIRO

IMG_6744

mi hanno consigliato in tantissimi questo ristorante storico di pesce e non siamo rimasti delusi: il menu si compone di SOLO pesce (nemmeno un contorno! Nemmeno un frutto! Solo pesce e dolci) e per 20 euro vi mangerete enormi granchi ripieni, gamberoni ed aragoste. Servizio rapido e simpatico, il posto è grande ed affollato e per niente fancy ma la cena non è stata spiacevole. Siamo usciti contenti. Mi avevano detto che avrei fatto ore di fila ma siamo entrati subito, e comunque il sistema è organizzatissimo, con bigliettini per la fila, un sistema che chiama a gran voce il vostro numero (nella vostra lingua!!) e birra a 2 euro da sorseggiare mentre si attende.

CANTINHO DO AVILLEZ – siamo finiti in questo ristorante a pranzo anche se non era nostra intenzione (ma diluviava ed era il primo sulla strada). Abbiamo mangiato bene, è infatti gestito dal famoso cuoco José Avillez, proprietario di altri 5 ristoranti in città. Da non considerare se volete mangiare in un tipico portoghese e se volete spendere poco.

MINI BAR – per la cena del mio compleanno volevo mangiare in un posto speciale, ho scelto quindi il famoso Mini Bar. Il menu è una esperienza, e mangerete gli stessi piatti proposti allo stellato Belcanto (2 stelle Michelin), ad un terzo del prezzo (per intenderci, potete ordinare alla carta oppure scegliere un menu da 55 o uno da 65 euro, quindi con il vino si rimane comunque sotto i 100 euro). Abbiamo trovato i camerieri un filo inesperti ma è stata una cena che non dimenticherò presto. Qualche esempio di piatto? Olive che esplodono in bocca, Ferrero Rocher salati con interno di foie gras e burro… fenomenale

IMG_6834

MISS CAN – se volete fare un pre-pranzo potete fermarvi in questo negozietto che vende solo pesce in lattine! Sono bellissime da portare a casa come regalo e anche buone da mangiare al momento seduti a piccoli tavolini all’esterno. E’ su una vietta turistica vicino al castello quindi non sarà difficile trovarlo.

• BACALHAU NA VILA – ristorantino a Sintra che forse è stato il migliore in termini di qualità/prezzo dell’intera vacanza. Il menu è principalmente di piatti di baccalà, l’ambiente è delizioso, il conto onestissimo. Fatevi consigliare dai camerieri!

IMG_6779

SUPER MARIO – uno dei ristoranti più vecchi e meno cari della città, nel Chiado! Non me la sento di consigliarlo perché si spende si 10 euro ma il cibo è pessimo (Beppe ha preso un bollito che non avrei toccato per tutto l’oro del mondo, io un pesce normalissimo. preferisco spendere 5 euro in più e non rischiare di star male) T_T

BERE UN BICCHIERE

Pensao amor – uno dei bar più famosi in città, situato in una delle zone hip, è un ex bordello trasformato in bar. Molto bello all’interno, con stanze tutte diverse tra loro, se riuscite a trovare posto a sedere e dopo aver fatto la fila al bar, potete prendere un cocktail dopo cena. Consiglio spassionato: entrate a fare un giro e se c’è fila andate alla porta accanto, al O Bom O Mau e O Vilao : abbiamo bevuto due cocktail davvero strepitosi (ne ho chiesto uno con la Ginja, il liquore alla ciliegia, ed era buonissimo. Una impresa quasi impossibile direi)

COLAZIONE E MERENDA

Se siete a Lisbona c’è solo una cosa da assaggiare: i pasteis de nata. Potete mangiarli in due posti,
Pastelaria de belem – il to go place per assaggiare i pasteis de nata, dolcetti con crema all ‘uovo. Mi dicevano di assaggiare anche qualcosa di salato, come i tosta mista con manteiga (burro salato), noi ci siamo buttati sulle crocchette di pesce, buonissime e diverse dalle nostre.

Manteigaria, il suo competitor, che ha varie sedi, tra cui un banchetto dentro al mercato coperto Time Out (un posto perfetto per mangiare, dato che troverete qualsiasi cosa a qualsiasi prezzo).

Se invece volete assaggiare altri dolci tipici, prevalentemente a base di uovo, fate un salto da
Pastelaria Alcoa, sempre in centro. A noi non sono piaciuti particolarmente nonostante la fama, ma magari la penserete diversamente.

•Ultimo, Landeau, che mi hanno consigliato tutti perché pare faccia la torta al cioccolato più buona al mondo. Da GRANDISSIMA estimatrice quale sono, mi sono precipitata ma mi duole dirvi che era una mousse più che una torta, e per niente speciale. Bocciatissimo!!!

Ci sono poi altre confeitaria: Cister, Nacional, ma non sono stata

RISTORANTI IN CUI NON SIAMO STATI MA CHE MI HANNO CONSIGLIATO CALDAMENTE

• Pharmacia felicidade: da vedere per la location, in una vecchia farmacia. Prenotate perché è sempre pieno (io avevo prenotato su TheFork ma senza avvisare mi hanno annullato la prenotazione via The Fork. Molto male)
• Ti natercia: Mini ristorante gestito da una vecchina,ho chiamato per prenotare ma è tutto pieno fino a Marzo
• O Palacio
• Belcanto
• O velho eurico – super cheap
• Taberna das flores – gamberi top, chef giovane, piccolo e curato
• The decadente – ristorante e bar
• 100 maneiras -(menu degustazione 10 portate 55 euro)
• A Cevicheria – molto famoso, una rivisitazione moderna di piatti tipici portoghesi
• Cabaças – Il piatto forte della casa è la picanha na pedra, carne cotta al momento su una pietra incandescente e accompagnata da due intingoli e dal sale grosso, per 20 euro a persona
• Cafe de sao bento – per la carne
• Taberna Sal Grosso – suggeritomi da tantissime persone
• Casa das bifabas – fanno panino con carne stufata che sobbolle per ore, solo per stomaci forti. Si può cominciare con birra e lumache

Ho aggiunto tutti gli altri alla mia app preferita quando viaggio, Mapstr!
Se vi servisse ulteriore ispirazione:

https://www.instagram.com/lisboa.come/

Best Secret Restaurants in Lisbon

APERITIVO O DRINK DOPOCENA

•Pavilhao – pub storico bello anche solo da vedere
•Cais do sodré – birra cheap
•Cinco Lounge- cocktail strepitosi cheap
•Casa indipendente – locale tipo casa super carino su piani (era chiuso per lavori)
•Duque da rua – locale dove fanno fado, solo per locals
Park bar rooftop – si sale da un parcheggio, è famosissimo
•Tejo bar – se si è fortunati ci si può incappare in una esibizione di fado
•Teatro das garagem – bar dentro un teatro
•Pavilhao chines – molto bello, ha le pareti pieni di cineserie
LX Factory – il complesso più famoso della città, pieno di negozi, posticini e bar(se ci andate al tramonto a fare aperitivo sul terrazzo del Rio maravilla). Attenzione perché è lontano dal centro!

SHOPPING

Lisbona NON e’ decisamente la città giusta dove andare se vi interessa fare shopping: i negozi di abbigliamento scarseggiano, c’è qualcosa di oggettistica ma niente di memorabile

Out To Lunch – piccolo e molto curato
A Vida Portuguesa – selezione curata di oggetti portoghesi, dalle sardine in scatola ai saponi alle ceramiche. Ce ne sono due.

IMG_6877

Embaixada – un concept store da vedere anche solo per il palazzo, che era una ambasciata
• Livraria
Ceramicas na Linha – bellissima selezione di ceramiche locali
Cinemateca portuguesa -cool boookshop e cafè
Claus porto – marchio portoghese di profumi e saponi, il negozio è bellissimo

PER IL BRUNCH

•Pois Café
•Zenith
•Ohana by naz

MUSEI

• MUDE (Museum of Design and Fashion) – PURTROPPO al momento chiuso per rinnovi
BERARDO arte contemporanea e moderna, ve lo consiglio!
• MAAT
• Fondazione Gulbenkian

ARCHITETTURE

•in Zona expo –portugal pavilion di Alvaro Siza
•estação de Lisboa-Oriente – la stazione progettata da Santiago Calatrava

TIPS E CONSIGLI
-Mi hanno parlato tutti di ristoranti cinesi illegali, situati in appartamenti dove basta suonare il campanello e si mangia a 10 euro. Onestamente non mi sono informata.
-al ristorante appena seduti portano subito olive e formaggI, è l’equivalente del coperto italiano, basta rimandarle indietro altrimenti spesso si pagano a parte
-Per salire sui tram usate i biglietti della metro altrimenti costano 6 euro
-Non vale la pena pagare per sentire il fado, si sente anche camminando nelle viuzze di citta alta!
-Prendere il 28: scendi con metro a RATO e lo prendi al capolinea ad estrela, per evitare code
-Lisbona è piena di Librerie meravigliose! Vi lascio qui il link per una lista esaustiva
-Invece di prendere l’ascensore panoramico, meglio salire al Convento do Carmo
-Per muoversi in città, usate Uber! Super cheap (non ho mai pagato più di 5 euro a corsa) e super efficiente
-l’Alfama è un quartiere molto turistico, meglio spostarsi altrove per mangiare

GITE FUORI PORTA

Se avete altri giorni a disposizione e il tempo è bello, potete andare al punto più occidentale d europa, Cabo da Roca (che altro non è che una scogliera sul mare). Tornando si puo passare in una localita di mare,

Cascais, dove potete fermarvi a mangiare da Polpo Vadio e da li riprendere il treno per lisbona

CVTX9270 (2)

 

IMG_6737

IMG_6748

 

IMG_6778

IMG_6854

IMG_6859

IMG_6865

IMG_6918

IMG_6944

19/11/2018

Tags: ,

Un pensiero su “Un weekend a Lisbona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *