Consigli cinematografici: sindrome di stoccolma

Faithful (1996)-  Infedeli per sempre

Una moglie (Cher), trascurata dal marito, depressa e vittima di alcool e psicofarmaci, viene aggredita nella sua grande casa da uno sconosciuto, che la informa che la ucciderà per conto di suo marito. I due però iniziano a fare amicizia, fino ad innamorarsi. La situazione si complica quando il marito torna a casa.

Ruthless Peoples (1986) – Per favore ammazzatemi mia moglie

Sam è il cinico marito di Barbara, sposata solo per interesse economico e grazie alla quale è diventato un ricco industriale. Barbara a sua insaputa viene tradita dal marito, che tenta in vari modi di ucciderla per godersi i soldi e l’amante. Viene però improvvisamente rapita dai coniugi Kessler, i quali chiedono un riscatto per il suo rilascio: Sam gioisce a questa insperata tragedia e fa di tutto per non pagare il riscatto. Ma i due rapitori, due gangster della domenica timidi e incapaci di uccidere la donna, scoprono il doppio gioco del marito e si coalizzano con lei, programmando la distruzione economica del perfido marito. Bette Davis è come sempre spassosissima e il marito interpretato da Denni de Vito ancora di più.

La Bella e la Bestia (2017) Beauty and the beast

Conoscete tutti il remake in live action dell’omonimo film d’animazione del 1991, dove una ragazza viene tenuta prigioniera nel castello di un’orribile bestia, della quale però si innamorerà.

 

23/03/2018

Tags: ,

4 pensieri su “Consigli cinematografici: sindrome di stoccolma

  1. Anche Legami! di Almodovar sta bene in questa lista 🙂
    Un giovanissimo (e bellissimo) Banderas, appena uscito da una casa di cura per problemi mentali, sequestra una donna con cui aveva passato una notte d’amore un anno prima. Il suo intento è quello di convincerla ad amarlo come lui ama lei.
    Un film romanticissimo in modo per nulla smielato e convenzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *