Consigli cinematografici: adolescenti malati morenti

Scusate il titolo creepy ma non sapevo come altro identificare i film che parlano di adolescenti malati di cancro. So che ci sono MILIONI di film che parlano tutti della stessa cosa ma vi vado ad esporre i miei preferiti, quelli per cui ho pianto di più e alcuni classiconi anni ’90 (in ordine, dal mio preferito in assoluto al meno meritevole). Spoiler: in tutti questi film si spera fino all’ultimo nell happy ending ma il protagonista muore e le storie narrate sono completamente irrealistiche.

THE FAULT IN OUR STARS (2014)- COLPA DELLE STELLE

Credo questo sia stato il film che mi ha fatto piangere di più in assoluto NELLA VITA. Avevo paura di guardarlo perché sapevo sarebbe stato melodrammatico ma non potevo immaginare QUANTO. E’ divertente, poetico, strappalacrime, con protagonisti bellissimi che speri si fidanzino anche nella vita vera. Non per niente è stato un caso, sia editoriale (è tratto da un romanzo) che cinematografico, e ha contribuito a rendere gli attori protagonisti delle vere e proprie star tra gli adolescenti. Ha il finale più commovente della storia. del cinema. mondiale. di tutti i tempi.

ME BEFORE YOU (2016) – IO PRIMA DI TE

Altro film nella top 5 di quelli per cui ho pianto di più nella vita, questa stupida, prevedibile, già vista mille volte storia triste che ho guardato in aereo, facendo preoccupare le hostess perché singhiozzavo così forte che sembrava stessi per morire io. I due attori protagonisti sono adorabili e anche se la storia è completamente irreale e con un finale ancora più irreale, speri con tutte le tue forze che vada a finire bene.

A WALK TO REMEMBER (2002)

Se un film è tratto da un libro di Nicholas Sparks si sa, si piange. Mandy Moore interpreta la figlia bellissima ma un po’ sfigata di un prete, segretamente malata di leucemia, che si imbarca nell’impresa di aiutare uno studente della sua scuola problematico e toh, bellissimo e super popolare. Lui si innamora di lei, lei muore. Mi ha sempre stupito il fatto che la dolce Jamie fosse così sfigata (perlomeno per i più) ma così sicura di sé da dirgli, all’inizio del suo tutoring “Non ti innamorare di me”. Quando poi gli dice “ti avevo detto di non innamorarti di me” sarete sommersi dalle vostre stesse lacrime.

A TIME FOR DANCING (2000)

Non so quante volte ho visto questo film sulla danza: Jules e Sam sono amiche del cuore e ballano da quando erano bambine. Una disciplinata e rigida, l’altra ribelle e ombrosa. La prima si ammala e non riesce a coronare il suo sogno, entrare alla Juilliard. Sam allora mette da parte lo spirito ribelle e realizza per l’amica il sogno di entrambe. Non ricordo se ci fossero ragazzi di mezzo perché si parla solo di danza e tumore (erano gli anni del grande boom dei film a tema danza, Save the last dance etc). Da vedere per la colonna sonora cheesy e i terribili costumi anni 00.

ME AND EARL AND THE DYING GIRL (2015)- QUEL FANTASTICO, PEGGIOR ANNO DELLA MIA VITA

Film ingiustamente sottovalutato che ha invece debuttato al Sundance (qualcosa vuol sempre dire) e che ha un giusto mix tra dramma e commedia. Si piange comunque, eh.

RESTLESS (2011)- L AMORE CHE RESTA

Diretto da Gus van Sant, con Mia Wasikowska e Henry Hopper (figlio di Dennis), ha debuttato a Cannes nella sezione “Un certain regard”. Molto carino il dettaglio nella trama che lo differenzia dagli altri teenage movies, il giovane Enoch assiste a cerimonie funebri di perfetti sconosciuti per esorcizzare un lutto e ad una di queste conosce una sua coetanea, Annabel, che ha solo 3 mesi di vita davanti (mi ricorda un po’ Harold &Maude). Consiglio di vederlo per i costumi stupendi di Mia.

15/03/2019

Tags: ,

4 pensieri su “Consigli cinematografici: adolescenti malati morenti

  1. Il protagonista è un quasi adolescente, ma il film che più di tutti mi fa versare secchi e secchi di lacrime ogni volta che lo vedo è “Incompreso”… (ovviamente quello del 1966).

    Solo a pensarci mi viene il magone e mi si annoda l’esofago 🙁

    Poi vabbè, no teen ma comunque degni di nota: Love Story e Million Dollar Baby…

    Ang

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *