Sono ancora confusa sul mio stile personale

Avrete notato che qui sul blog parlo spesso di cosa mi piace, di quello che vorrei, di fashion insider alle quali mi potrei ispirare, ma vi parlo poco del mio stile personale. Il motivo è che alla tenera età di 31 anni, dopo anni di OSSESSIONE per la moda (tutt’ora in corso), ancora non ho capito come vestirmi. So di per certo che prima osavo di più e mi divertivo di più con la moda, ma il prendere consapevolezza dei limiti del mio corpo non ha aiutato, sono ancora più confusa su quello che mi piace, quello che mi sta bene, quello che mi distingue dagli altri (per me MOLTO importante).
Il 2019 è partito all’insegna dei dubbi e delle ricerche per il guardaroba estivo, dato che l’anno scorso ho fatto fuori praticamente tutto quello che avevo. I vestitini mi avevano stancata, le scarpe piatte mi facevano male alla schiena e mi sono sentita malvestita e poco sicura di me per tutta la stagione. Quest’anno quindi ho raccolto i consigli sul mio body type e sono partita alla ricerca di qualche pezzo per ripopolare il mio armadio. Non pensavo sarebbe stato così difficile.

Poi ci sono i pareri: dato che nemmeno io so cosa mettere, tutti i pareri di terzi mi influenzano e dato che tutti dicono il contrario di tutto sono ancora più confusa di prima (mettere d’accordo tutti è impossibile ma ci sono capi che effettivamente non piacciono a nessuno di quelli che conosco)

53414965_324396101755870_8764599410005901312_n

Ci sono certi giorni dove mi sento bene con me stessa. Di solito si tratta di look iper basici ma che mi fanno sentire tranquilla

53207589_1080876828764996_1766815710098489344_n

Blazer color menta di Mango. La forma non è proprio l’ideale per me, ma adoro il colore e il materiale non è affatto male. Potrebbe andare bene e mi vorrei sforzare di indossare più blazer, perché creano volume nella parte alta del corpo (che nel mio caso è gracile) e mi fanno sentire subito “Put together”

53419653_2081776535204807_5893094407451705344_n

altro look basico che mi ha soddisfatta. I miei follower sono rimasti effettivamente entusiasti, quel giorno ho ricevuto un sacco di complimenti (questo vi fa capire il livello molto basso al quale sono abituati haha)

53463513_356644051607561_8985385077189902336_n

Cerco da settimane una gonna come questa. Ora, lasciando perdere le scarpe che ovviamente non c’entrano nulla, mi sembrava che la forma fosse abbastanza donante. E’ il maculato che non mi  convince. Sono abbastanza sicura di me per indossare questa stampa? Non credo

1

4

53592159_2295440154044121_181677035016421376_n

gli spacchi mi turbano e anche i pois

53623363_836595216678698_1621575524058923008_n

altro look potenzialmente buono ma rovinato dalla borsa da sciura sopra un cappotto già da sciura

53671961_472710799933290_3295454717466902528_n

Nel tentativo di indossare capi adatti a me, ho comprato questi pantaloni di H&M anche se mi fanno sentire John Travolta negli anni ’70. Continuo a non sentirmi a mio agio con pantaloni diversi dagli skinny ma mi rendo conto che mi stanno molto meglio

53681256_335030083811541_179366866597183488_n

2

3

Sono svariate estati che punto questi abiti incrociati longuette (questo è di OtherStories) ma non riesco a comprarli, perché sembrano essere tutti a pois o a fiori, due fantasie che odio. Già la forma non è esattamente giovanile.

53731948_382782425899802_1947758168268341248_n

Benetton mi ha gentilmente omaggiata con un total look violetto, colore che adoro. I miei follower si sono scatenati, a metà tra il “sei vecchia non va bene per te” e “carinissima!!!”. I miei amici mi hanno detto ASSOLUTAMENTE NO. Ho intenzione di mettere la gonna con una t shirt bianca

53732601_459108484913535_3958594644312326144_n

Scarpe su cui sono indecisa di OtherStories. Ho paura che il tacchetto sia scomodo e si rovini nel pavimento impraticabile di milano.

53735600_392213131572802_4186177999185379328_n

la dida dice tutto. L’unico che mi ha scritto un apprezzamento positivo è stato il mio ragazzo. TUTTE le altre persone hanno decretato un deciso e sonoro NO

53792629_413806632701996_7163836215131635712_n

Una blusa passepartout di OtherStories, che non ho comprato perché 70 euro per la viscosa mi sembra un furto.

53873420_1055697411292860_1997976175728656384_n

Altro look Benetton che ho adorato ma lasciato in negozio

53882707_2279932068940860_7083746628523261952_n

Come vedete la ricerca delle gonne midi continua. Questa gonna tovaglia sembrava adorabile sul sito di Asos e soprattutto sulla modella. Come vedete su di me non ha lo stesso effetto

53889036_677777485972327_5762846251435425792_n

Ho capito che AMO le tute, come questa di Urban Outfitters. Alzano il mio baricentro basso, non bisogna pensare ad abbinarle, sono comodissime e sportive

53898210_410349066436433_505728623827746816_n

Altro capo che adoro: le camicie tipo bowling, difficili da trovare da donna e soprattutto in tessuti vagamente femminili tipo questa di OtherStories

53906775_508503066221459_5604704108192727040_n

Credo che mi piacciano le gonne lunghe a pieghe ma non ne trovo una di un colore che mi piaccia. Il verde fosforescente non fa per me.

53923245_784076571971933_5533781283169107968_n

trovo questi sandali di Asos veramente carini ma la punta quadrata purtroppo accorcia e non me li vedo bene addosso. Credo però che possano sembrare tranquillamente un modello di Byfar o marchi simili

54279696_768880193493005_2531221619934756864_n

un’altra gonna midi con lo spacco

54353462_791900357859195_549327824691920896_n

Ancora capi lilla. Adoro questo colore!

54435834_559413784569382_6045278000830742528_n

L’outfit della domenica: cappotto nero, borsa di HaliteJewels, pantaloni neri Issey Miyake. Devo veramente smettere di indossare i colori, mi sento bene solo quando sono vestita monocromatica

IMG_1238

Altro look che mi ha soddisfatto: Winona Ryder in Ragazze Interrotte. Semplice e non ho dovuto pensare

IMG_1265

Idem! Una maglia bianca salva sempre la situazione

5

IMG_1260

6

alla fine ho comprato queste scarpe 🙂

Riguardando queste foto sono ancora più confusa! A me in realtà piace il violetto! Non mi interessa se certe cose sono considerate “da vecchia”! Devo sempre pensare “cosa indosserebbe Giorgia Tordini”? A me piace anche uno stile più kitsch!

Sono confusa. Help.

18/03/2019

Tags: ,

33 pensieri su “Sono ancora confusa sul mio stile personale

  1. secondo me non devi stare a misurare con il cm il baricentro o altre misure, devi guardare l’insieme e nell’insieme a me sembra che tu non abbia dei grossi difetti\limiti, sei una bella ragazza e puoi permetterti tutto a giudicare dalle foto
    per esempio la giacca bianca, teoricamente proibita, trovo che ti stia bene e che sia uno dei look più riusciti

    io per esempio, come dicevo in un altro commento, sono alta un metro e una banana, se dovessi seguire consigli per ragazze basse+consigli over 30+magari consigli per la forma del corpo verrebbe fuori un cortocircuito, non si capirebbe più niente perché sarebbe tutto e il contrario di tutto
    quello che so è che ci sono cose che mi fanno sentire a disagio e che non indosserei mai tipo il tailleur, la longuette, gli abiti fascianti, non fanno parte del mio stile e sembrerei ridicola
    mi sembra che comunque il tuo tocco personale si veda sempre anche negli outfit più semplici, quindi vai tranquilla, scegli quello che ti piace e abbinalo secondo il tuo gusto comunque sempre particolare e mai banale

  2. I dont care how you dress. you have an adorable personality, you are smart and sweet, intelligent sarcastic and fun to be around… and that makes YOU to wear the clothes and not the clothes wear you. You are fantastic

  3. Io ti faccio semplicemente i complimenti, perchè è un piacere seguirti (ormai da anni!).
    Contenuti sempre di livello alto, grande ricerca sui temi della moda, argomenti mai scontati, carattere da vendere..
    Sul tema “stile personale”, anch’io soffro dei tuoi stessi dubbi. Ho 36 anni e periodicamente mi trovo a chiedermi se esprimo bene me stessa attraverso ciò che indosso.
    Ho virato decisamente più sul classico che adoro, ma a volte riemergono degli stili ( tipo il gipsy ) utilizzati molto in passato.
    Prima o poi troveremo la quadra!
    Complimenti ancora!

  4. Da quando l’avevi fatto vedere tu, ho stampato una foto che mi piaceva di The Sartorialist, così al mattino me la guardo e mi chiedo se incontrandolo gli andrei incontro o scapperei a gambe levate. Per ora è quasi sempre la seconda, ma chissà che non serva davvero, pian piano 🙂 Sei sempre di super ispirazione Giulia, e stai bene con tutto, accidenti! 😉

  5. Ciao Giulia! Io credo che dovresti indossare capi aderenti sul busto e più morbidi sotto, stai benissimo con jeans e pantaloni flare e a zampa! Poi stai molto bene con gli abiti midi, in particolare quello che avevi in corea, e con le scollature molto profonde. Pagherei per avere un punto vita come il tuo, e un busto cosi’ esile! E’ un peccatto non metterli in evidenzia il più possibile!
    Questa gonna di zara l’hai vista?
    https://www.zara.com/it/it/gonna-satinata-p02417845.html?v1=11765335&v2=1180424
    c’è anche bianca, nera, giallina.

  6. Ciao Giulia, tutto quello che hai pubblicato praticamente l’ho visto nelle tue stories e quello che posso dirti è che sei davvero tanto severa con te stessa.
    Trovare un proprio stile può essere complicato per vari motivi (economici molto inclusi), a volte si tratta di uscire dalla propria comfort zone e non è facile. Se poi si prende in considerazione l’opinione degli amici… Io una volta ho cominciato a mettere gli orecchini e tutti, dagli amici ai colleghi stavano lì a dirmi che “non sono da te”.
    Per me con i jeans skinny stai molto bene e sul blazer sono d’accordo, fa subito “put together” infatti non vedo l’ora di indossarlo.
    Io vorrei proprio capire perché al 99% degli uomini non piace il leopardato! Certo, può essere volgare o chic, a seconda di come lo si indossa, ma quello quasi tutto. Quella gonna midi per me ti stava bene!

  7. Ciao Giulia! Anche io ti seguo da tipo il 2009 (avevo una cosa come 15 anni, vestivo in modo osceno) e tutt’oggi la questione di avere uno stile personale mi attanaglia. Il risultato è che non mi discosto mai dai soliti 4 colori/forme in croce e riesco nonostante ciò a sbagliare tutto comunque.
    Credo il problema non siano solo i consigli altrui, ma la miriade di ragazze cool con uno stile molto definito che vedo su ig o in giro e da cui traggo ispirazione, finendo per fare un patchwork devastante di stili diversi. Mi sono convinta col tempo che sia un problema proprio di chi si guarda molto in giro, osserva e assorbe tanto, quindi ben venga!
    La soluzione penso sia procedere per tentativi e continuare a cambiare uno stile al giorno, cosa che è probabilmente più divertente dell’avere parametri definitivi dai quali non discostarsi mai 🙂

    1. hai ragione ma sono stanca di cambiare sempre!! ammiro molto le persone con un’estetica ben definita perché ne vorrei una anche io, credo sia meno stressante vestirsi e più facile

  8. Ciao Giulia,
    Le scarpe sono perfette perché a punta allungano otticamente la gamba. Per gonne e pantaloni vai assolutamente a vita altissima e vedrai che starai benissimo…sei una ragazza bellissima. Essendo molto magra, pur essendo pera, io al posto tuo, non butterei totalmente gli skinny, usali con una giacca il cui orlo finisca dopo il fianco (l’orlo non deve mai cadere sulla parte più ampia). In più abitini a gogo e metti belle cinture in vita che hai un punto vita invidiabile!

  9. Ciao Giulia, premesso che tutti gli outfit che hai postato qui trovo ti stiano bene, ho due appunti: 1 hai 30 anni smettiamola con questa cosa del capo x “è da vecchia”. per me come consideriamo un capo dipende molto quasi al 100% dalla persona che lo indossa e non c’è modo per cui abito per es lilla & other stories sia da vecchia su di te (stai benissimo super femminile e luuuunga). 2. ti seguo da sempre (2009? devo dirlo ogni volta che ti scrivo sennò non sono contenta) e quello che ho sempre notato/apprezzato del tuo stile è che non è convenzionale -per quanto si possa esserlo in questa società dove siamo tutti più o meno soggetti agli stessi input- quindi io per es con le gonne midi leopardate non riesco a vederti (non vuol dire nulla, chi se ne frega di come ti vedo io però spero renda il concetto) perchè le vedo già da un anno addosso a tutte su ig e ho sempre amato il fatto che su di te non troverò mai lo stesso outfit che hanno tutte. questo non vuol dire che per essere originali non si debba mai andare dietro ai capi del momento, ci sta che qualcosa ci piaccia e la gonna leopardata era un esempio però é un modo per dirti che il tuo stile è già personale e ti fa sentire bene, ben vengano pantaloni allunganti e accortezze varie ma stick to yourself you’re doing great

  10. Il look Winona Ryder in Ragazze interrotte è splendido bellissimo liscio effortless elegantemente casual io mi vestirei così ogni giorno della vita.

  11. Ciao Giulia, permesso che sei una bella ragazza e che non vedo grosse difficoltà a vestire una fisicità come la tua, io ti preferisco con i look preppy, da collegiale! Semplici, ordinati e puliti, magari con un dettaglio malizioso che non guasta mai!

  12. Ciao Giulia, a me piacciono molto le gonne midi ma come te non sempre mi sento a mio agio a metterle (purtroppo). Secondo me quella animalier ti sta molto bene! Probabilmente gia’ lo sai, ma Topshop ne ha di simile e secondo me carine (so che non apprezzi il marchio, ma magari ti potrebbe dare spunti, non so).
    Vorrei chiederti un consiglio, tu cosa indossi sotto i blazer? Io mi trovo sempre in difficolta’ perche’ sono freddolosa e quindi non le compro perche’ finirei con sembrare l’omino Michelin..e poi mi chiedo, quelle diventano la tua giacca a tutti gli effetti? Immagino sopra non ci metterai niente..ma poi che si fa, la si tiene addosso anche al chiuso? Quanti dilemmi 🙂
    Comunque continua cosi’, il tuo blog mi piace tantissimo!!

    1. si ho visto le gonne di Topshop e le trovo molto carine! In realtà non mi dispiace, ho appena acquistato un abito dal sito
      sotto i blazer metto t shirt perche le camicie mi sembrano troppo formali e sopra metto un cappotto sottile e morbido, se no c’è troppa “spalla”! al chiuso mi tolgo il cappotto e tengo la giacca. se le trovi in fresco di lana (Brooks Brothers ne ha varie) sono abbastanza calde ma perfette anche da tenere indoor, tipo un maglione. quando fa piu caldo c’è la viscosa o il modal (come la mia di zara nera e quella menta di mango)
      grazie 🙂

  13. Ciao Giulia! Ti seguo sempre e mi dai sempre tante belle ispirazioni 🙂 Bellissimo questo post, perfetto per iniziare bene un triste lunedì di (ahimè) studio. Ho sempre sottovalutato il lilla, ma mi hai fatto decisamente cambiare idea! Ti sta benissimo! Mi piace tanto anche il blazer di Mango.
    Buona giornata 🙂

  14. Ciao Giulia! Secondo me dovresti smetterla di ascoltare così tanti pareri contrastanti(anche se provengono da persone delle quali ti fidi e super esperte di moda) e concentrarti su quello che a TE effettivamente piace. Perché te ne intendi ed è così che si costruisce uno stile personale. Detto ciò, ti seguo sempre, le tue sono le uniche ig stories che guardo praticamente ogni giorno!

  15. Ho letto il post d’un fiato, da un lato muoio dal ridere (perché mi sono mooolto ritrovata, con la differenza che non ho amici appassionati di moda a cui chiedere consigli lampo) dall’altro vorrei abbracciarti.
    Anch’io mi sento in una fase di confusione, se fino ad un paio d’anni fa sapevo cosa mi piaceva, adesso no. Non aiuta 1) il fatto che ho un armadio pieno di vestiti che non mi piacciono più ma su cui ho investito e che non mi va di buttare 2) il fatto che non vorrei più comprare fast fashion, ma ho preso diverse sòle da marchi costosetti, che si vantano di essere prodotti in Italia in maniera etica con tessuti di qualità…quindi mi chiedo che senso ha spendere 150 euro su un paio di pantaloni se poi sono uguali ad un paio da 30 di zara? 3) che sto acquisendo una coscienza ambientale quindi mi viene male a pensare agli sprechi della moda e dei nostri armadi.
    Ho raggiunto solo due certezze che mi stanno aiutando: la prima è che non mi vedo con addosso i colorini, per me solo bianchi, beige, blu, nero con al massimo qualche tocco di colore deciso una tantum (non penso nemmeno all’armocromia perché non voglio definitivamente perdere il senno). La seconda è che non tollero tessuti diversi dal cotone, dal cachemire/lana, dalla seta.
    In sintesi: in un momento di grande confusione a me sta aiutando sapere non tanto che cosa voglio quanto che cosa NON voglio. Non sono sicura che sia il metodo migliore per scegliere e per costruirsi uno stile personale, ma credo possa essere una bussola nei momenti di grande sconforto (con la consapevolezza che stiamo pur sempre parlando di vestiti… :)).

  16. Ciao tesoro. Le scarpe sono ok perché quel po’ di tacco alza il baricentro, ti stanno benissimo, fanno un piede elegante e si abbinano a tutto. Baci

Rispondi a La Zietta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *