Fashion in movies: scollature (posteriori) profonde

Quando ho visto l’abito che Hailey Baldwin ha indossato al Met Gala del 6 Maggio una serie di collegamenti si è formata nella mia testa

hailey-baldwin-1-1

l’abito, rosa e scollatissimo sulla schiena, con un tanga logato, è di Alexander Wang

Cattura

Ho subito consultato la mia cartella Pinterest “backless” per trovare quello che cercavo

Cattura

E ho scoperto cosa mi ricordava, l’abito di Mireille Darc in Le grand blond avec une chaussure, un film del 1972!

Ecco la scena in cui appare per la prima volta

FILMS-GR-GZ

L’abito è di Guy Laroche ed è attualmente esposto al Louvre. Mireille ha raccontato che voleva essere ricordata per questo ruolo, dunque si recò dal suo amico Guy e gli disse “Mi serve qualcosa di memorabile”. Insieme pensarono al suo vestito nero, scollatissimo, con una catenella d’oro ad evidenziare ancora di più la schiena

grand-blond-large

6D_HCDKwWjOIGJrYGC8ooAM-7do@700x394

Un’altra donna passata alla storia per le scollature posteriori estreme è Vikki Dougan, attrice e modella che negli anni ’50 e ’60 ottenne il soprannome “The Back”, a causa dei vestiti estremamente provocanti che indossava

Vikki Dougan in the 1950s (1)

vikki-dougan-4-969507

vikkidouganhd

bq70dnum26821

98a31ac842d2ba917927f1adf15027a2

Vikki Dougan in the 1950s (10)

disapproving-of-the-back-dougan-life-mag

I miei lettori mi hanno segnalato poi altre due reference: l’abito della Principessa Sofia nel film Piccolo grande amore del 1993 e la famosa scena di Monica Bellucci che indossa il tubino nero nel film Undersuspection

16/05/2019

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *