L’altra sera ho guardato un film uscito quest anno, Captain Fantastic, e mi ha fatto pensare ad altri due film sullo stesso genere, che parlano di famiglie nelle quali i bambini crescono in modo non convenzionale ma sono assolutamente speciali.

SURFWISE (2007)

Documentario sull’incredibile storia della famiglia Paskowitz, composta da 9 figli e 2 genitori, che vivono tutti insieme in un camper e girano il mondo grazie alla loro scuola di surf.

THE WOLFPACK (2015)

Vincitore del Gran Premio della Giuria al Sundance Festival, questo acclamato documentario segue per un periodo i fratelli Angulo, rinchiusi dal padre nel loro appartamento di Manhattan, che conoscono il mondo solo grazie ai tantissimi film che guardano e che si divertono a reinterpretare con l’aiuto di props e costumi. Senza amici, senza denaro, la loro creatività è enorme e grazie a film e musica si creano un mondo tutto loro, fino a che uno di loro decide di scappare.

CAPTAIN FANTASTIC (2016)

Un padre cresce i suoi 6 figli nella foresta del Nord America, sotto un regime fisico rigoroso e un’educazione stimolante che non prevede scuole. Alla morte della madre, la famiglia è obbligata ad entrare nel mondo reale, affrontandone le conseguenze.

 

7 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Vero

    20/11/2016 alle 10:26

    Giulia non commento mai ma leggo sempre tutti i tuoi post. Il tuo blog è a mio parere uno dei migliori in italiano che sono sopravvissuti ai cambiamenti negli ultimi anni. Tratti argomenti diversi e tutti sempre interessantissimi, attraverso snapchat stai influenzando una generazione di ragazze che hanno bisogno di esempi concreti, di arte e di emozioni vere. Un abbraccio.

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/11/2016 alle 1:15

      Ciao Veronica, mamma mia che bel commento! Mi fa davvero piacere leggerlo, grazie mille 🙂

      Rispondi
      • Vero

        21/11/2016 alle 10:30

        Grazie a te!

        Rispondi
  2. MariaL

    17/11/2016 alle 14:18

    Com’è Captain Fantastic? Avevo intenzione di vederlo al cinema ma dai tuoi snap mi è sembrato un po’ noioso o sbaglio?

    Rispondi
  3. Valeria Manunza

    16/11/2016 alle 5:04

    Ciao Giulia, questo post mi ha fatto pensare al film The Room (2016). Sebbene sia un thriller poiche’ narra la storia di una ragazza rapita da ragazzina e tenuta in prigionia dal rapitore, il protagonista e’ Jack di sei anni che non ha mai visto il mondo reale e la madre lo convince che fuori c’e’ lo spazio ed il vuoto.

    Valeria

    Rispondi

Rispondi a Vero Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *