CARRIE (1976) – LO SGUARDO DI SATANA

film del 1976 diretto da Brian De Palma, tratto dal romanzo Carrie di Stephen King: è il primo racconto diStephen King adattato per il grande schermo. Carrie White è una ragazza timida che frequenta l’ultimo anno delle superiori: ha difficoltà a fare amicizia, poiché ha vissuto tutta la sua giovinezza segregata in casa per volere della madre, un’integralista cristiana. Verrà presa di mira da tutta la scuola e dovrà vendicarsi dei suoi compagni e di chi l’ha fatta soffrire.

THE CROW (1994) -IL CORVO 

L’ultimo famoso film di Brandon Lee, ucciso accidentalmente durante le riprese. Il giovane Eric, ucciso durante la notte di Halloween con la sua compagna, resuscita grazie al potere di un corvo e torna sulla terra per vendicarsi del torto subito.

KLL BILL (2003)

Avrete sicuramente visto i due film di Tarantino, Kill Bill 1 e 2, la storia di una madre che vendica l’uccisione del figlio e altri torti che le sono stati fatti. Ho subito amato questi film, Uma Thurman nell’iconica tuta gialla, scene splatter e tutto il resto. Sono una fan di Tarantino.

DOGVILLE (2003)

Si tratta della prima opera di una trilogia di Lars Von Trier, che ha come protagonisti gli Stati Uniti d’America.Il film è costruito come un’opera teatrale povera, con un palcoscenico e scenografie ridotte all’osso. Nicole Kidman è la protagonista.  Il secondo capitolo del progetto è Manderlay, il terzo per quel che ne so non c’è ancora. Entrambi i film sono piuttosto scioccanti ma ho sempre pensato che questo fosse il film con il finale più bello e stupefacente del mondo!  Quando lo vidi al cinema non potei quasi crederci.

DJANGO UNCHAINED (2012)

Di nuovo un film di Tarantino, con protagonisti Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio, Christoph Waltz, Samuel L. Jackson e Kerry Washington. È un omaggio al film del 1966 Django.Il film ottiene 5 nomination agli Oscar 2013, vincendone 2: Christoph Waltz si aggiudica l’Oscar al miglior attore non protagonista (il secondo dopo quello di Bastardi senza gloria) e Tarantino la miglior sceneggiatura originale. E’ la storia di un uomo che viene ingiustamente reso schiavo, per poi ribellarsi. Bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *