Sex &the City non è stato il primo libro/format televisivo a parlare alle donne di tutto il mondo, Sex and the Single Girl ci arrivò prima.

sex and the single girl

Nel 1962 la scrittrice americana Helen Gurley Brown scrisse un libro che incoraggiava le donne ad essere indipendenti finanziaramente e libere sessualmente, prima del matrimonio o addirittura in mancanza di esso. All’epoca, essere giovani e non sposate, o peggio, avere relazioni fuori dal matrimonio, era considerato un vero scandalo ed una macchia sulla reputazione di ogni donna.

Il libro vendette due milioni di copie in tre settimane, fu venduto in 35 stati e diventò un bestseller. Nel 1964 uscì il film tratto dal libro, con Natalie Wood come protagonista. (La Brown divenne poi editor in chief di Cosmopolitan, e negli anni 60, un’attivista del movimento femminile, convinta che le donne potessero essere libere di fare quello che volevano).

Ho scoperto il film perché Lauren Bacall ha una parte (e voglio vedere tutti i suoi lavori) e l’ho trovato davvero carino e molto divertente. La classica commedia degli equivoci di quegli anni.

sex-and-the-single-girl-helen-gurley-brown-e1344958723769

sex and the single girl

Già guardando il trailer intuirete qualcosa sul film:

Gli abiti delle protagoniste sono come sempre un esempio di eleganza anni ’60. Su dei fisici come quelli di Natalie e Laure, poi…

sex and the single girl

sex and the single girl

sex and the single girl

sex and the single girl

natalie-woods-style-in-sex-and-the-single-girl-

natalie-woods-style-in-sex-and-the-single-girl-

natalie-woods-style-in-sex-and-the-single-girl-

natalie-woods-style-in-sex-and-the-single-girl-

natalie-woods-style-in-sex-and-the-single-girl-

4 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Alessandra Carbone

    07/07/2015 alle 19:17

    Ciao complimenti per questo blog molto ben fatto, eclettico ed interessantissimo! Grazie per avermi fatto scoprire questo libro ed il film! Ti leggerò sempre, sono arrivata qui da twitter (sono wolandine)!

    Rispondi
  2. Alessandra

    07/07/2015 alle 19:15

    Ciao! Ho scoperto da poco il tuo blog e lo adoro! soprattutto quando parli di film e libri (in realtà mi piace tutto) grazie per avermi fatto conoscere questo libro e questo film! lo cercherò sicuramente 🙂 Ancora complimenti! (ps. sono Wolandine di twitter, sono arrivata qui da là)

    Rispondi

Rispondi a Alessandra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *