Collaborazioni





Ecco altre due collaborazioni, oltre a tutte quelle che stanno proliferando nel mondo della moda .

La prima è quella di Matthew Williamson per H&m, per cui è prevista una parte in solo 200 negozi per il 23 Aprile, e poi una collezione più estesa, donna e uomo, a metà Maggio in 1700 negozi.

Stilista inglese, uscito dalla Central Saint Martins nel 1994, è famoso più che altro per la sua direzione creativa del marchio Pucci, dal 2006. Appassionato di colori ( come non esserlo, lavorando da Pucci!) e stampe, mantiene il suo stile caratteristico anche per la collezione H&M.

Abbastanza costosa, a dire il vero. Tutto intorno ai 100 euro.

Ironia della sorte, la collezione più bella per h&m per me, quella di Comme des Garcons, era la più cheap.

La seconda collaborazione mi manda in brodo di giuggiole. Si tratta di… JIL SANDER per Uniqlo!!!! Dopo le magliette di Chloe sevigny, il marchio sceglie la stilista tedesca, famosa per il suo rigore e lo stile a dir poco minimal.

Uniqlo è l H&M giapponese, l’ Urban Outfitters americano. Capi a prezzi super abbordabili, ultra basic, in tutte le varianti di colore. File e file di t shirt,felpe, maglioni monocolore e dalle linee semplici, nella migliore tradizione giapponese. E Jil Sander è a dir poco perfetta per il marchio.

27/03/2009