Archivi tag: fashion videos

Video della settimana

Come non menzionare il video sulla bocca di tutti, Solange che attacca Jay Z sull’ascensore dello Standard Hotel dopo l’afterparty del MET… calci e pugni come piovesse, Jay e Beyonce impassibili. Solange, ok che il tuo vestito era orrendo e il parrucchino pure ma insomma un po’ di elasticità alle critiche, picchiare Jay non si fa.

Trailer della settimana: Elaine Stritch: Shoot Me. Non sapevo assolutamente che quella che interpreta la madre di Jack in “30 Rocks” (la serie di Tina Fey, se volete farvi due risate ve la consiglio caldamente) fosse un’attrice famosissima e pluripremiata! Questo documentario uscito all’inizio dell’anno sembra davvero esilarante e Rotten Tomatoes gli assegna un nel 98%, per cui lo inserisco subito nella mia lista di film da vedere

Ho scoperto via Pinterest il Convertible Dress, che viene spesso usato come abito per le damigelle. Si tratta di un abito in jersey, disponibile in vari colori, super economico, che si può indossare in tantissimi modi diversi, come vedete da questo video. Non male come idea!

Il vero trailer di GoT (senza spoiler!): da morire dal ridere

Anna Wintour e Sarah Jessica Parker intervistate da Seth Meyers insieme a proposito del MET Gala. Non particolarmente divertente ma ho pensato di condividerlo

I giapponesi sono sempre i migliori

Avete bisogno di motivazione per fare i tanto noiosi squat? Forse guardare Jen Selter vi aiuterà. La ragazza è diventata famosa per i suoi #belfies, scatti del suo didietro, su Instagram. Non è nata con questo fisico, si è ammazzata di palestra per anni per ottenere questo corpo. Se guarderete gli esercizi che fa quotidianamente su Youtube rimarrete a bocca aperta

La ragazzina che lo ha girato è un’adolescente americana diventata famosa in America grazie a Youtube. Voi direte beh, farà dei video speciali. Come no, come questo qui sopra, un interessantissimo tour della sua stanza condito da circa 349287649265 “guys” e “mhhh”, che ha totalizzato 6 milioni di visualizzazioni. Non so nemmeno come commentare.

E’ uscito un nuovo video di Lana del Rey, che devo però dire è un po’ banale

13/05/2014

ROMPIMI IN TESTA QUALCOSA, RYAN

 

ENTRANCE ROMANCE BY RYAN MCGINLEY, STARRING CAROLYN MURPHY
“I knew it was going to be wild when I signed on,” says Carolyn Murphy, who stars in Ryan McGinley’s exclusive short film Entrance Romance (it felt like a kiss). “Next thing I know, my manager is telling me that they’re going to break glass on my head and my leading man’s a dog. I’m like, ‘That’s it?’ I was so sure I’d have to take my clothes off,” she says, laughing. Shot with a Phantom camera (capable of capturing video at over 1000 frames per second), Entrance Romance sees the all-American beauty (since 2002 the face of Estée Lauder) cheerfully turning a can of WD-40 into a flame thrower, passionately kissing a dog and smiling serenely as a bowl of goldfish smashes over her head. Murphy notes: “I think we did the fishbowl scene in just one take. As soon as it cracked against my head, everyone dove down and scrambled to pick up the goldfish. None were hurt in the making of this film!” The film’s collision of innocence and thrill should be familiar to fans of the photographer’s previous work—carefree, hazy shots of teenagers jumping off cliffs, skinny dipping or cavorting in remote locations (and earlier this year, McGinley debuted a film for Pringle of Scotland featuring Tilda Swinton in a forest and caves)—but here the action is exquisitely drawn out, with the camera registering the most minute changes in Murphy’s expression. Despite the relentless focus, her face remains unflinchingly calm, emphasized by soft, beachy makeup, luminous golden lighting, and a meditative, chant-led soundtrack, all of which provide an intriguing contrast to the film’s explosions of glass shards. “We thought about going with a really rough punk rock look,” makeup artist James Kaliardos says. “But Ryan loved the idea of showing this iconic, fresh-faced Californian girl in an entirely new context, so I did fresh, 70s “no-makeup” makeup. We wanted her to look happy and in control, but still vulnerable.” So she does—and her bliss is infectious.

 

23/07/2010