Avevo sentito parlare di Caitlin Moran da qualche tweets di Alexa Chung e successivamente da Leandra, che ha i miei stessi gusti letterari, credo (The New Yorker, Fran Lebowitz, per citare cose che a entrambe piace leggere). Poi l’ho visto tra i best sellers in libreria, quindi per ripicca ho deciso di non comprarlo.
L’altra settimana però, l’ho trovato scontatissimo all’aeroporto a Londra, e non si dice mai di no ad un libro per meno di 10 euro.
Il verdetto è: QUESTA DONNA E’ UN GENIO.
Devo assolutamente farvi un post a parte sull’argomento perché è troppo importante.

Appena prima di leggere questo libro, ho letto il mio secondo volume di Nancy Mitford, “Inseguendo l’amore”. Per Natale mio zio mi ha regalato “Amori in climi freddi”, e mi è piaciuto così tanto che ho deciso di cercare altri libri dell’autrice.

Nancy Mitford è una scrittrice dei primi ‘900, diventata famosa però a metà secolo, grazie ai suoi libri sull’alta società francese e inglese del tempo. E’ una specie di Jane Austen ancora più ironica, quindi se vi piace la narrativa preromantica femminile questa autrice fa per voi.
“The Pursuit of Love” e “Love in a cold climate” sono i suoi libri più famosi.

Già che siamo in tema currently reading, il mese scorso ho letto anche “Mrs Bridge”, di Evan S.Connell

Non so dove ho sentito parlare di questo libro, ma evidentemente mi sono fidata, perché l’ho preso a scatola chiusa (non ho trovato la versione italiana – meglio così). “Mrs Bridge” fa parte di una serie di due novelle, insieme a “Mr Bridge”, ed entrambe dipingono un ritratto satirico di una famiglia borghese che vive a Kansas City dagli anni ’20 agli anni ’40 del 900. Il libro è diviso in capitoli cortissimi (perfetto per chi viaggia in metro), che raccontano dei maldestri tentativi della famiglia di convivere, rispettando le norme della buona società. Mrs Bridge è raccontato dal punto di vista della moglie, quindi immagino che Mr Bridge faccia lo stesso con il marito.
Esiste anche un adattamento cinematografico dei libri: “Mr and Mrs Bridge”, con Paul Newman e Joanne Woodward.

What’s next? Se avete libri da consigliarmi fatevi sotto!

p.s vi devo fare un post sui bellissimi libri di moda e fotografia che mi ha regalato il mio ragazzo dal mio compleanno in poi! Hint: il mio tredicesimo libro su Audrey è una bomba.

7 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. ilaria miniussi

    15/03/2013 alle 11:02 PM

    Questi post sono davvero super interessanti 🙂
    Prenderò sicuramente spunto!

    Rispondi
  2. N.

    13/03/2013 alle 4:50 PM

    Amore in climi freddi l’ho letto pure io quest’autunno:molto simpatico!io al momento sto leggendo Il bar delle grandi speranze di J.R. Moehringer (quello che ha scritto il super acclamato OPEN di Agassi) e merita davvero! super consigliato!

    Rispondi
  3. Anonymous

    12/03/2013 alle 10:49 PM

    Ciao Giulia!Devi leggere “Auntie Mame” di Patrick Dennis!

    Rispondi
  4. Anonymous

    12/03/2013 alle 2:41 PM

    io mi sono innamorata di Bryson e del suo “vestivamo da Superman”, un ritratto degli USA del dopoguerra, spassosissimo!

    Rispondi
  5. Anonymous

    12/03/2013 alle 11:17 AM

    leggi marhgerita dolcevita di stefano benni se non l’hai già letto!

    Rispondi
  6. Giulia

    12/03/2013 alle 9:56 AM

    Giulia, ti prego, più post sui libri! Sono interessantissimi! 🙂

    Rispondi
  7. Blue is in Fashion this Year

    12/03/2013 alle 9:14 AM

    Il libro della Moran l’ho letto qualche mese fa ed è fantastico! Seguila su twitter, ogni tanto c’è qualche perla 😀

    Anche gli altri che hai citato mi ispirano, ultimamente mi sono capitati libri un po’ mosci…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *