Dopo aver sentito tanto parlare dell Estetista Cinica su vari blog mi sono decisa ad andare per una visita di controllo per la mia cellulite.

 

cinica-crema

Sono arrivata a centro estetico Bella Vera piuttosto preoccupata: ho letto i post sul suo sito a tema cellulite che dicono che bere acqua non serve e mettere la crema nemmeno (non che io faccia alcuna di queste due cose). Quindi che devo fare?

Ecco quello che mi ha detto la Mele (il “chiedi alla Mele” #4 è in programma per la prossima settimana, se avete domande scrivete pure qui sotto!)

Sono d’accordo su certe cose ma su altre proprio no: è vero che la crema in sé da sola non fa tantissimo, ma se abbinata al massaggio, alla dieta e all’attività fisica eccome se funziona! Prima di tutto migliora lo stato più esterno della pelle, l’aspetto è più tonico e liscio.

Poi sono d’accordo sul fatto che gli attivi della crema non entrano nel sangue, ci sono però degli agenti esterni capaci di condizionare la circolazione sanguigna, vedi l’effetto freddo, che agisce aumentando la pressione senza entrare fisicamente nei vasi.

Esistono poi ingredienti naturali – come la caffeina- che agiscono sull’adipe e non sul vaso sanguigno, quindi sono mirati. Inoltre le sostanze naturali derivate da piante (che vengono usate non da decenni ma addirittura da secoli) hanno proprietà diuretiche confermate, quindi agiscono su accumuli di acqua.

Sono d’accordo che i trattamenti dell’estetista siano più mirati di quelli che uno fa a casa, ma costano anche cinque volte tanto. E’ più importante la costanza, piuttosto che fare un mega trattamento una volta al mese.

Mi sono recata al centro estetico più rassicurata e con una buona dose di scetticismo, pronta a ribattere “ma la Mele dice…” ogni volta che avessi sentito dire una castroneria. Cristina però mi ha detto cose molto giuste e realistiche, quindi mi ha subito rassicurata. Dopodiché, con me in mutande ci siamo messe insieme davanti allo specchio.

LA MIA SITUAZIONE

Prima considerazione: ho la ritenzione idrica. Non è ancora cellulite ma si vede. Non importa il fatto che io pesi 53 kg e che mia madre non abbia mai avuto un’imperfezione sulle gambe (accidenti), ce l’ho e basta. Le mie gambe sono arrossate, ho un accenno di cuscinetti, quando mi tolgo i calzini la sera mi rimane un segno profondo che non va via se non dopo mezz’ora buona, se mi tocco le gambe con il ditino tipo “controllo scottatura dopo la spiaggia” rimane un segno bianco che non scompare subito. A quanto pare questi sono tutti segni di ritenzione idrica.

Seconda considerazione: appoggio male i piedi. Sto sull’esterno della pianta invece che appoggiarla tutta per terra e di conseguenza cammino male. Una camminata sbagliata influisce tantissimo su circolazione e conseguente formazione di cellulite. Vallo a sapere!! In più sto seduta 8 ore al giorno su una sedia, cosa che non aiuta per nulla le gambe.

Terza considerazione: la mia struttura fisica è leggermente squilibrata: busto molto magro, pancia super piatta ma poi le cosce e gambe più grosse (c’è un nome tecnico per definire questo tipo di fisico ma non me lo ricordo – non è “a pera”, è più carino – ). Insomma, non sarò mai MariaCarla Boscono (l’avevo capito da sola eh). Quindi basta squat, meglio gli affondi. Niente corsa, molto meglio la camminata veloce. Non avrò mai gambe filiformi come il busto ma qualche buon trattamento e un po’ di attività aiuteranno a sgonfiarle.

Dopo una lunga chiacchierata su creme, trattamenti, consigli per il mio fisico e analisi allo specchio ho prenotato una serie di sedute con una macchina che si chiama ICOONE. Sono 15 sedute di massaggio con luce led e laser combinate sui punti che mi interessano di più (cuscinetti, sedere, zona sopra le ginocchia).

icoone1

Il trattamento, unito alla mia solita attività fisica, al fatto che non fumo e mangio abbastanza bene, che bevo 3 tazze di te al giorno più l’acqua, dovrebbe portare qualche risultato.

In più, sono andata dall’ortopedico, che mi ha confermato che sì, cammino veramente male, e mi ha creato subito una soletta personalizzata che dovrebbe fare miracoli (vediamo).

plantare02 plantari

(probabilmente sarà qualcosa di simile dato che ho il contrario dei piedi piatti e la parte centrale del piede ha bisogno di appoggio. Già sento il fastidio)

Ma passiamo al parere tecnico della Mele sulla cellulite e poi a consigli su come eliminarla e qualche prodotto che sulla carta funziona:

CONSIDERAZIONI TECNICHE 

Ho pensato di spendere due parole per dirvi come agiscono i cosmetici (quindi quali ingredienti sono davvero efficaci) , come funzionano i trattamenti che vi consiglio e altri comportamenti da seguire per limitare i danni della cellulite.

Diciamo subito che non esiste una cura della cellulite, ma a livello cosmetico si può sicuramente migliorare l’inestetismo e l’aspetto della pelle. La cellulite “pannicolopatia edemato-fibrosclerotica”, non è un’infiammazione della cellula (come si può pensare dal finale in –ite, ma è un’alterazione cronico degenerativa del tessuto connettivo.  Le cause sono predisposizione genetica (persone propense a ritenzione idrica e fragilità dei vasi), ma anche di natura ghiandolare (come per esempio problemi di tiroide, ma anche lo stress), ambientale (stile di vita sedentario, fumo, indumenti stretti, alimentazione scorretta, tacchi alti) e posturale.

A livello cosmetico si può agire su due fronti, quello anti-edema e quello lipolitico:

Esistono inoltre attivatori d’assorbimento che facilitano la penetrazione delle sostanze funzionali come l’escina e la caffeina, come ad esempio il limonene presente nell’olio essenziale di limone.

I PRODOTTI CHE SULLA CARTA FUNZIONANO 

 Per quanto sia forse più piacevole un prodotto in gel (che ha un assorbimento più veloce), la forma più efficace è sicuramente la crema che permette di avere al suo interno uno spettro più ampio di ingredienti attivi (sia di natura idro che liposolubile). 

CREME: 

DSC5539-550x550

davvero ben formulata, contiene edera, ippocastano, centella, alghe (quindi occhio a chi ha problemi di tiroide)
Antos ha pensato di fare una versione anche senza alghe, e lo apprezzo tantissimo 

getImagePhf

 

si può usare, dietro parere medico, quando la cellulite è in uno stadio iniziale

FANGHI

getimage

fanghi-guam-prezzo-586x461

questi non contengono sostanze riscaldanti (rispetto ai classici che a molti danno problemi)

  TRATTAMENTI DA FARE A CASA:

TRATTAMENTI DA CENTRO ESTETICO:

Io ho provato:

Sono io (Giulia), a me una lettrice ha parlato molto bene dell’ozonoterapia, un trattamento medico con il quale iniettano sotto la cute piccole quantità di ozono, che distrugge le cellule adipose e i depositi di grasso, combattendo la cellulite dall’interno. Esiste una associazione italiana e su questo sito sono segnalati tutti i medici che praticano il trattamento. Qualcuna di voi l’ha provato?

 

STILE DI VITA:

n.d.r questo post NON è sponsorizzato! Sono andata al centro perché ne ho sentito parlare e il trattamento non mi è stato offerto. Vi farò sapere alla fine delle 15 sedute che risultati ho ottenuto

 

Taggato in: , ,

32 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Nina

    06/12/2016 alle 12:06 AM

    Bellissimo articolo! Come è finita la tua avventura con icoone? Funziona?

    Rispondi
  2. Luci

    07/03/2016 alle 9:54 PM

    Sta arrivando l’estate, è solo marzo ma già la sento, quindi sono andata a ricercare questo post che prima avevo letto con imperdonabile superficialità. Mi ha incuriosita la crema Antos e ho visto che sul sito oltre alla crema con e senza alghe, ci sono anche un olio e un gel. Uno vale l’altro o no? Testimonianze?

    Ps. Volevo farti i complimenti per il blog, è sicuramente uno dei più interessanti che abbia scoperto. Mi piace la varietà di argomenti trattati e il fatto che sia tutto scritto bene, soprattutto in italiano senza troppi inutili neologismi inglesi che personalmente mi irritano tantissimo. Se fosse una rivista la comprerei senz’altro!

    Rispondi
    • rockandfiocc

      07/03/2016 alle 10:16 PM

      consiglio l’olio Antos, perché ti obbliga a spalmarlo per più tempo prima che si assorba! Con il gel mi sono trovata comunque bene
      Grazie mille, che bel complimento! 🙂

      Rispondi
  3. Viny

    12/02/2016 alle 6:36 PM

    Giulia e Mele LA ANTOS AIUTA TANTISSIMO!!!
    L’ho provata appena ho letto il post. Prezzo basso per un risultato ottimo e in breve tempo.
    Brave, brave, brave.

    Rispondi
  4. Laura

    29/01/2016 alle 7:27 PM

    Giulia hai mai provato il dry body brushing? E` economico e abbastanza veloce e pare funzioni. Io avevo provato l’estate scorsa e mi sembrava abbastanza efficace (anche se non escludo un possibile effetto placebo). Prova a sentire cosa ne pensa la Mele 🙂

    Rispondi
  5. Anna

    26/01/2016 alle 7:48 PM

    Ciao Giulia, vorrei chiedere alla Mele se può consigliarmi una crema viso per pelli miste. Grazie mille 🙂

    Rispondi
    • rockandfiocc

      27/01/2016 alle 2:18 PM

      ha risposto a questa domanda nei post precedenti, prova a dare un’occhiata!

      Rispondi
  6. MariaL

    21/01/2016 alle 7:05 PM

    Per il momento alla cellulite non ci voglio nemmeno pensare!! Per adesso quindi mi limito a chiedere alla mele consigli un po’ più soft 🙂
    -Mi consiglieresti un buon bagnoschiuma e crema corpo per pelle secca con buoni ingredienti che posso trovare facilmente al supermercato?
    -Ho comprato il trattamento 30 days extension per le ciglia della kiko ma non lho ancora provato, potrebbe funzionare?
    -Sono andata all’ovs per cercare la crema viso omia che avevi consigliato, ma ho trovato solo la crema corpo. Domanda forse un po’ cretina: posso usarla per il viso?

    Grazie mille in anticipo

    Rispondi
    • rockandfiocc

      22/01/2016 alle 9:31 AM

      – chiedo alla Mele
      – chiedo alla Mele
      – no! 🙂 hanno formulazioni diverse, quella corpo è molto grassa! Prendi l Equilibra all aloe vera!

      Rispondi
    • Francesca

      22/01/2016 alle 12:25 PM

      Ciao MariaL, io la crema l’ho trovata o da CAD, o nei supermercati grandi tipo despar che hanno un reparto creme enorme.

      Rispondi
  7. Alice

    21/01/2016 alle 3:32 PM

    Ciao Giulia, bel post, come sempre del resto.
    Ho capito bene? Io che ho problemi di tiroide posso usare la crema senza alghe della Antos. Sapevo vietatissima la domato lune, ma quella della Antos no, sigg.
    P.s. Io sono fatta un po’ a pera echi sempre nuotato duro, anche quando sono entrata nei master, dopo mesi di allenamenti estenuanti la mia cellulite era ancora tutta lì, quoto invece camminate veloci e trekking.

    Rispondi
    • Alice

      21/01/2016 alle 3:33 PM

      Domato lune ahahaha… Maledetto correttore automatico. La somatoline

      Rispondi
  8. Madame La Gruccia

    21/01/2016 alle 1:15 PM

    Bel post Giulia.
    Devo dire la mia. Il mio (bravissimo) dermatologo mi ha detto che ahimè, è vero, la cellulite non va via con il solo uso di una crema, meglio non spenderci troppi soldi. Anche lui proponeva un macchinario, ma costa fare questi trattamenti.

    E’ vero però che il massaggio fa tantissimo e io lo vedo sulla mia pelle ogni giorno. Da quando ho cominciato a massaggiarmi il sederino mattina e sera, meglio con l’olio (io uso quello alle mandorle Equilibra, ottima marca secondo me, Mele confermi?) che assorbendosi più lentamente mi costringe ad un massaggio più lungo, la pelle è migliorata. Se la cellulite è allo stadio iniziale, basta anche semplicemente quello a mio avviso. Però sì, se non si è costanti tanto vale non perderci tempo.
    Avevo provato anche i trattamenti a freddo ma li trovo insopportabili.
    Somatoline funziona di brutto, ma ho la sensazione che concluso il ciclo torni tutto come prima. Dovrei riprovare. Sicuramente riduce il giro coscia (cm alla mano ha confermato!)

    Purtroppo col fatto che assumo la pillola x motivi terapeutici, da non avere quasi per niente la cellulite adesso mi ritrovo i cuscinetti…niente di grave, ma io noto il cambiamento. Quindi assumo Zyxelle, integratore a base di centella asiatica e ogni tanto mi concedo dei drenanti naturali tipo Diurerbe forte. Poi bevo 2 litri di acqua al giorno, mangio quasi senza sale e bene. Sport poco ma cammino tanto.

    Quindi alla Mele chiedo
    – Cosa ne pensa della marca Equilibra, come dicevo? A me non dispiace come rapporto qualità prezzo. Ha senso spendere tanti tanti soldi per degli anticellulite o rassodanti? O il segreto è davvero solo nella costanza e nel massaggio?
    – Cosa ne pensi dei drenanti, quelli naturali appunto, che si mettono in acqua?

    Comunque qui parlavo della cellulite anche io: http://madamelagruccia.blogspot.it/2015/12/my-brutty-routine-1-no-cellulite.html

    Baci,
    Ang

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/01/2016 alle 2:15 PM

      confermiamo sull’olio, adoriamo l’Equilibra!
      hai ragione, devo mettermi d impegno con creme e oli… sono pigra su quel fronte… e provare anche io il Somatoline, a questo punto!
      Ma sei bravissima! Devo prendere esempio da te.

      – Equilibra: mi ha fatto prendere il fango e vogliamo fare un bel post sugli altri prodotti, ce ne sono alcuni veramente validi.
      NON ha senso spendere tanto per anticellulite, se vedi, quello della Antos costa 10 euro e fa il suo lavoro (vedi l altro commento su questo post!), il segreto è massaggiare!
      – i drenanti aiutano se fai fatica a fare pipì ma non sono essenziali, l importante è bere (mi dicono dalla regia)!
      Mi vado a vedere il tuo post ora, grazie!

      Rispondi
      • Madame La Gruccia

        23/01/2016 alle 11:48 PM

        Anche io oltretutto ho un problema di postura, scarico il peso su una gamba sola. Quest’estate ho sofferto da cani a New York per il gonfiore, ero preoccupata per le caviglie gonfissime (segno del calzino anche io 🙁 ) ma soprattutto per il dolore alle cosce e gli ematomi… avevo chiazze viola su sedere e gambe 🙁 colpa delle ore di volo e del clima terribile di NY (poi col caldo il tutto peggiora). Allora sono andata dall’angiologo, che mi ha prescritto un ciclo di punture (sigh) e integratori, ed è migliorata la situazione. Poi mi ha detto: no tacchi e no scarpe piatte (seeee ciao!), vietato accavallare le gambe (ma come si fa?!?!?) e…gambaletti a compressione graduata per viaggi lunghissimi e situazioni in piedi per molto tempo (no, i gambaletti d’estate no…non ce la posso fare!!!). È molto difficile ma se sei predisposto alla fragilità capillare e venosa e a problemi di circolazione puoi solo prevenire per evitare che con l’età adulta il tutto peggiori. Comunque mi consola che la ritenzione sia un problema comune, ci dobbiamo fare i conti 🙁 scusa lo sproloquio ma come vedi il discorso mi sta particolarmente a cuore!! Baci

        Ang

        Rispondi
  9. Sandra

    21/01/2016 alle 1:13 PM

    Non vedo l’ora di leggere il prossimo post con la Mele! A proposito avrei due domande per lei:
    – quali creme consiglia per chi ha la couperose? Ora sto usando un siero di La Roche Posay ma non vedo troppi cambiamenti…
    – cosa ne pensa dell’olio di cocco come idratante viso?

    Grazie a voi per i vostri preziosi consigli!

    Sandra

    Rispondi
  10. Francesca

    21/01/2016 alle 12:57 PM

    Ciao Giulia, ciao Mele, grazie a vostri consigli ho preso la crema dell’ Omia, e devo dire che mi trovo bene!

    Ora pero sono alla ricerca del detergente viso. Io mi strucco gli occhi con l’acqua micellare ma visto che metto fondotinta e cipria mi piace usare un detergente viso per togliere tutto, quello che uso mi sta finendo, volevo provare qualcosa, tu hai qualche consiglio? Ho la pelle un po secca.

    Grazieeeee

    Francesca

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/01/2016 alle 2:08 PM

      Io uso latte detergente Caudalie o Avene, la mele approva!

      Rispondi
  11. Maria

    21/01/2016 alle 11:59 AM

    L’anno scorso ho iniziato ad aprile con olio anticellulite e gel anticellulite, tutto Antos. Sono andata avanti 4-5 mesi a massaggiare mattina e sera, una grandissima rottura di palle MA devo dire che ci sono stati dei risultati (ovviamente vado in palestra e mangio decentemente). Il tono della pelle è senza dubbio migliorato e sono riuscita ad attenuare alcuni dei buchetti più visibili. Quindi Antos promossa a pieni voti per quel che mi riguarda.
    Domanda: perché meglio gli affondi degli squat? e soprattutto, cosa fai per avere la pancia così meravigliosamente piatta? (io al contrario ho gambe secche, ciccia che si accumula sulla pancia, busto magro.. un merlo insomma)

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/01/2016 alle 2:11 PM

      ahh benissimo allora anche io devo diventare piu assidua!
      Meglio gli affondi perché gli squat caricano molto le gambe gonfiandole, mentre con gli affondi c’è più un lavoro di allungamento
      Quella è tutta genetica! Appena faccio due addominali mi viene la tartaruga mentre non c’è verso di rassodare il sedere… quindi è proprio conformazione (purtroppo per il mio sedere). Hahahaha “merlo” non l’avevo mai sentita! Prova con l hoola-hop, mi dicono faccia miracoli per pancia maniglie!

      Rispondi
  12. Cla

    21/01/2016 alle 9:56 AM

    Grazie del post, anzitutto!
    Mi rispecchio molto nelle tue caratteristiche fisiche, quindi ti chiedo che sport stai praticando ora.
    Abolita la corsa, che cosa va meglio?
    Nuoto libero? Idrobike o simili? Palestra, quali corsi o esercizi?
    Per ora i trattamenti posso solo sognarmeli, attendo comunque la tua testimonianza sui risultati!

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/01/2016 alle 10:03 AM

      la camminata veloce! Me l hanno consigliata tutti. Ovviamente con buone scarpe. E poi acquagym, nuoto e corsi non troppo cardio ma più aerobici

      Rispondi
  13. Simona

    21/01/2016 alle 9:51 AM

    Ciao! Io l’anno scorso ho fatto 15 sedute di Icoone dall’estetista cinica. Purtroppo non ho ottenuti i risultati sperati a fronte della spesa eccessiva e mi è dispiaciuto molto perché ero veramente convinta. Ho visto alcuni miglioramenti ma sono veramente blandi, bisognerebbe continuare le sedute (minimo 20) e ripeterle più volte l’anno (mi hanno detto che sarebbero servite delle sedute di mantenimento anche d’inverno). Sottolineo che andavo anche in palestra e mangio abbastanza bene.
    Penso che quest’anno mi lancerò sulla somatoline 🙁
    Vedremo se saremo della stessa opinione quando finirai! 🙂

    Rispondi
    • rockandfiocc

      21/01/2016 alle 10:03 AM

      Nooooo non dirmi così, con quello che costano!! :(:( Allora meglio che non mi aspetti troppo…

      Rispondi
      • Vi

        21/01/2016 alle 10:25 AM

        Infatti non aspettarti troppo.
        Fondamentalmente, perché i risultati permangano, dovresti continuare “a vita”. Magari alla fine del ciclo di trattamenti sarai anche soddisfatta, ma se non continuerai tornerai alla situazione iniziale entro pochi mesi (così come smettendo di fare esercizio e mangiare sano).
        In ogni caso fidati che verso ed oltre i 30 anche le modelle e quelle graziate da una buona genetica devono fare attenzione costante se vogliono mantenere un determinato fisico.

        Rispondi
        • rockandfiocc

          21/01/2016 alle 10:43 AM

          magra consolazione…. 🙁

          Rispondi
        • Simona

          21/01/2016 alle 10:56 AM

          Esatto! Se non continui con il trattamento icoone tutto torna come prima, già solo se fai passare troppo tempo tra una seduta e l’altra.
          Comunque le modelle penso che facciano trattamenti c o s t a n t i!! Non riesco a credere che non abbiano un filo di cellulite dopo i 30 (a parte alcuni rari casi), per non parlare di personaggi che hanno un certo tipo di fisico come Kim Kardashian, Beyoncè o Jennifer Lopez…

          Rispondi
          • rockandfiocc

            21/01/2016 alle 11:02 AM

            ma per forza, avranno la macchina a casa e qualcuno che le massaggia tutti i giorni! E poi faranno delle mini operazioni chirurgiche, creme a tutto spiano, laser…

Rispondi a Viny Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *