Uno dei miei anime e manga preferiti di sempre è “Papà Gambalunga”.

La storia originale  non è ovviamente quella del cartone (non so voi ma io penso sempre che sia tutto tratto dai cartoni giapponesi) ma è quella di un libro del 1912,  “Daddy Longlegs”.

Alfred, un ricco uomo d’affari statunitense di buon cuore, adotta l’orfanella Judy, per farla educare e studiare . La fanciulla col passare degli anni ricorda il padrino che ha visto di sfuggita una sola volta e di cui ricorda solo la lunghezza delle sue gambe. Judy è diventata una bella ragazza istruita e Alfred si innamora di lei anche se capisce che la differenza di età è un grosso problema. Anche la ragazza si sente attratta dall’uomo pur ignorando che lui è quello che lei chiama “papà Gambalunga”.

Daddy_Long_Legs

Il primo lungometraggio uscì nel 1919, seguito da quello del 1931 e da quello del 1955, con Fred Astaire e Leslie Caron (l’ho visto qualche settimana fa, bellissimo!)

Daddy_Long_Legs

Daddy_Long_Legs

Di sicuro avete visto 100 volte il cartone, uscito in Italia nel 1991, in Giapponese “Watashi no Ashinaga Ojisan” (sono io o era in tv tutte le mattine d’estate?!)

gambalunga1

 

Taggato in: , , , ,

3 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. Mavie

    14/05/2016 alle 3:05 PM

    Che bello l’anime e quanto fa piangere il romanzo

    Rispondi
  2. Mahee Ferlini

    25/05/2015 alle 2:19 AM

    Sarebbe bello fare un remake del film!

    Rispondi
  3. Sea

    15/05/2015 alle 10:29 AM

    Uno dei miei cartoni preferiti, anche libro e’ molto bello se non l’avete mai letto ve lo consiglio!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *