Mi scuso già per le mie scarsissime recensioni, non sono per niente brava ad argomentare il perché un libro mi sia piaciuto o meno! Cerco comunque di darvi un’idea. Sono una lettrice molto estrema: se comincio un libro mi ci tuffo, lo leggo in una volta sola, spesso in un giorno, velocissimo, senza fare altro. Poi possono passare giorni senza che ne prenda in mano un altro, quindi alterno periodi di totale assenza di libri a momenti in cui ne fagocito tanti tutti insieme. Questa quarantena mi ha ispirata a leggere tutti quelli di cui ho sentito parlare a fine 2019.

 

LA VITA BUGIARDA DEGLI ADULTI – ELENA FERRANTE

Ho un amore viscerale per come scrive Elena Ferrante, di cui purtroppo ho letto solo questo libro e la trilogia dell’Amica Geniale. Conto di recuperare al più presto leggendo tutto quello che ha scritto. Erano anni che non trovavo libri che mi appassionassero tanto come i suoi, quando li comincio non riesco più a smettere di leggere fino a che non li finisco.

VESTIVAMO ALLA MARINARA – SUSANNA AGNELLI

Un libro scritto non certo magistralmente ma la storia è talmente interessante che te lo fa dimenticare! Susanna Agnelli racconta nel suo stile asciutto i primi 20 anni della sua vita, tra guerra, avventure rocambolesche e i primi innamoramenti. Un pezzo di storia d’Italia e di una delle famiglie più famose del nostro paese.

IL MIO ANNO DI RIPOSO E OBLIO – OTTESSA MOSHFEGH

Ho trovato questo libro ai confini del geniale. Una ragazza si chiude in casa decisa a dormire e dimenticare cosa succede nella sua vita e nel mondo per un anno, imbottendosi di farmaci. Quello che tutti almeno una volta abbiamo pensato di fare (o solo noi scorpione?)! Bellissima l’analisi della società e di sé stessa della protagonista, una ricca viziata molto lucida.

TURBOLENZA – DAVID SZALAY

Tutto il casino che sui social c’è stato intorno a questo libro non l’ho proprio capito. La classica racconta di racconti incrociati. Ne ho letti di più belli.

LA PIU AMATA – TERESA CIABATTI

Uno dei pochi libri che mi hanno consigliato e che mi è effettivamente piaciuto (non mi fido mai dei consigli sui libri, so orientarmi da sola di solito). Il viaggio nella vita di una egocentrica bambina viziata, che vede nascere, crescere e distruggersi una famiglia intorno a sé, fino all’età adulta.

 

(in questo articolo sono presenti link di affiliazione)

Taggato in: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *