Come non parlarne?

bbhmm

 

Rihanna se ne è uscita con il video del suo nuovo singolo. Che dire? Partiamo con: amo la canzone. Mi viene voglia di mettermi su una macchina decappottabile con un bikini dorato e guidare con in mano una sigaretta e la faccia sprezzante (magari non nella campagna parmense, ecco). La adoro, adoro il ritmo, voglio solo ballarla facendo finta di essere nera.

Ora passiamo al video. Chi sarà lo stylist? Immagino lo stylist di Rihanna, Mel Ottenberg.

c2e8d79b

Si parte con la prima scena, lei in stivali Vetements (the next big thing, preparatevi) e maglietta di Adam Selman. Un po’ Gwen Stefani negli anno ’90, un po’ Galliano per Dior, ma le cose peggiorano

ri1

 

SI METTE LA BANDANA.

Da qui è tutta in salita: rossetto sempre più marrone, amichette conciate peggio di lei, impermeabili di plastica trasparenti con bordi di pelo. Mamma mia chissà quanto si sono divertiti a scegliere cosa mettersi. Guardando bene la ragazza bionda mi sono accorta che è Sita Bellan, che forse avete visto dimenarsi mezza nuda sul cubo al Plastic di Milano. L’altra risponde al nome Instagram di trustmedaddy e ha solo 7000 followers. Che sia stata reclutata per il suo stile (Sita si veste moolto peggio di così nella vita normale)?

ri3

ri4

ri7

screen_shot_2015-07-01_at_10.57.51_pm

Non so, che ne dite? Troppo trash ma cool o cosa?

Taggato in: , ,

4 Commenti

MOSTRA I COMMENTI
  1. bonnie thunderstorms

    07/07/2015 alle 7:55 PM

    Mixed feelings. Ho rivalutato leggermente la canzone ma di base non mi piace, il video ha alcune scelte cool e altre che trovo inutili e di cattivo gusto, tipo la scena finale, che non riesce a non irritarmi! Trovo carino però che abbia raccolto “gente a caso” che trovava adatta al ruolo, pare che la ragazza di instagram sia stata semplicemente contattata via pm

    Rispondi
  2. Nadia

    07/07/2015 alle 4:39 PM

    Guarda, non penso di essere una che si scandalizza così facilmente, ma questo video va oltre ogni limite del buon gusto. Soprattutto, ho due figli adolescenti e penso che lo guarderanno sicuramente. E’ questa la musica adesso? C’è veramente bisogno di questo per vendere dischi?
    Probabilmente sì, vista la qualità della musica stessa….
    Probabilmente Courney Barnett (tanto x citare una sua più o meno coetanea sulla scena musicale adesso con un album da urlo) non ha bisogno di arrivare a tanto per vendere la sua musica, ma ovvio che deve accontentarsi delle briciole offerte dal mercato indie.
    Il mainstream a quanto pare è questo, povera musica, poveri noi…..
    Complimenti per il tuo blog comunque, mi piace moltissimo.

    Rispondi
    • rockandfiocc

      07/07/2015 alle 5:29 PM

      eh si, è un po’ troppo… non per niente è bandito da Youtube e non penso lo passeranno su Mtv nè alla radio!
      Grazie mille 🙂

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *