Abiti persi e mai ritrovati

Non so se vi capita di voler comprare qualcosa ma non farlo perché purtroppo costa troppo e poi scandagliare Internet per mesi  anni fino a che non lo ritrovate a meno della metà del prezzo. A me succede continuamente. Ecco alcuni capi che cerco di continuo su Depop/Vestiaire Collective (Ebay è diventato super scadente e The Real Deal putroppo spedisce dall’America – ha delle perle -)

2

  • Canotta Zara estate 2015. Non so perchè ma questa canotta mi è rimasta in testa dall’estate scorsa. Non è niente di che ma continuo a cercarla su Depop. Avete mai provato a cercare “canotta Zara” su Depop? E’ come cercare un ago in un pagliaio
  • Acne Gala dress. Veramente mi piaceva la versione a maglione ma anche questa non è male
  • Iseey Mirake Pleats Please. Qualsiasi cosa, grazie!! Basta che sia in nero o bianco. Ho il cardigan e una gonna ma devo mettere le mani su pantaloni e top a maniche lunghe. La cosa bella è che i capi sono sempre uguali, quindi non importa se compro qualcosa del 2000.
  • Title A. Il marchio di Agyness Deyn ha debuttato qualche stagione fa e mi sono innamorata di questa giacca, subito sold out in questo colore (ma disponibile in altri. Mhh)
  • Jacquemus. Seguo questo marchio fin dal suo debutto e lo adoro! Tutti gli anni mi riprometto di comprare qualcosa in saldo e poi non lo faccio mai. Però forse stavolta mi butto sulla t shirt con collo alto
  • Comme des Garçons Play cardigan. DA AVERE (prendo anche tutto il set di magliette, grazie). Attenzione alle imitazioni, se i capi vengono da Hong Kong o Taiwan sono probabilmente contraffatti (ma identici agli originali, con la differenza che il maglione si rovina immediatamente e la t shirt si ingiallisce – been there, done that)
  • Tutta la linea Simone Rocha per J Brand. Sono finalmente riuscita a mettere le mani sui jeans rosa ma cerco come una pazza la giacca di jeans rosa con la ruche (a prezzo pieno costava veramente troppo). Attenzione, veste tutto larghissimo!

3

Sono una fanatica dei caban, ne ho avuti molti ma mai quello perfetto. I miei ideali di perfezione sono l’Isabel Marant Etoile del lontano Inverno 2003 (introvabile in taglie piccole) e il Jil Sander x Uniqlo dalla loro prima collaborazione

4

  • Colletto Shrimps. Quando la linea di pelo ecologico inglese Shrimps è arrivata sul mercato sono impazzita (mai quanto quella di Sandy Liang – ho mandato una mail per capire quanto costava la pelliccia con i dettagli rosa: 12.ooo euro). L’unica cosa che potrei permettermi è il collo di pelo, ovviamente subito sold out (veramente ci sarebbero le sciarpe a prezzi accessibili)
  • A.P.C Half-moon bag: una delle mie borse preferite che non costa uno sproposito, è fatta di una buona pelle ed è di un marchio affidabile in fatto di qualità. Anche questa abbastanza introvabile (ci sono tanti fanatici di A.P.C là fuori)
  • Swatch x Vivienne Westwood: una collaborazione tra la Swatch e Vivienne, questo orologio ORB è ricercatissimo su Ebay e simili ma si trova facilmente

shoes 1

  • Ann Demeulemeester boots. I boots del mio cuore. Non posso credere di averli trovati su Depop a 100 euro quando ormai era troppo tardi
  • Ann Demeulemeester sandali: vecchissimi ma ci penso ancora. Jeffrey Campbell ha fatto l’imitazione ma voglio gli originali, che ovviamente sono introvabili
  • Dries Van Noten boots. Devo spiegare perché?
  • Saint Laurent Kitty boots. La vernice più morbida che abbia mai toccato i miei piedi (non so nemmeno perché li ho provati)
  • Valentino Tango. Mi sto ancora maledicendo per non averle comprate a 100 euro quando potevo
  • Agent Provocateur slippers. Costano decisamente troppo ma si trovano online a molto meno. Il vero problema forse sarebbero i vicini del piano di sotto.
  • Ballerine Maison Martin Margiela. Ho la versione boots ma voglio mettere le mani sulle ballerine  (mi guardano TUTTI per strada quando indosso gli stivaletti)
  • Stivali pitonati (questi sono Free People). Qualunque stivaletto pitonato con un po’ di attitude fa breccia nel mio cuore.
  • Sneakers Ports1961. Tra le più belle sneakers in circolazione, purtroppo troppo care
  • Comme des Garçons Play per Converse. Vecchia collaborazione famosissima, le sneakers si trovano ovunque online
  • Isabel Marant Bobby. LO SO che la moda delle sneakers con la zeppa interna è passata ma sto ancora pensando alle Bobby, che erano un po’ più sobrie degli altri modelli e sembrano COSI’ comode. A mia discolpa, le userei per viaggiare! Non so mai che scarpe comode portare senza dover per forza sembrare una turista
  • Nike City Pack. Edizione limitata delle Nike simili alle Roshe Run. Volevo queste a pois ma sono andate sold out immediatamente
  • Sportmax. Vi ricordate quando ero ossessionata da queste scarpe? Sono scomodissime e poco pratiche (le ho provate e non riuscivo a fare neanche un passo) ma se le trovassi ad un super prezzo le comprerei comunque per tenerle su una mensola e guardarle con affetto (forse dovevo comprare il pom pom di pelo vero, era venduto a parte).

Raccontatemi cosa cercate voi online e se avete suggerimenti o vendete qualcosa di questa lista SCRIVETE!

04/03/2016

Tags: ,

24 pensieri su “Abiti persi e mai ritrovati

  1. Bel post. Io ho le Bobby di Isabel Marant e sì, hai ragione, sono veramente comode e non fanno l’effetto carro armato delle sue altre sneakers con la zeppa interna. Le avevo trovate ai saldi su mytheresa. Ai saldi ma su un altro sito avevo sempre trovato le Tango di Valentino bianche che ho usato al mio matrimonio 😉
    Nella mia wishlist ci sono troppe cose, in questo momento mi vengono in mente solo le Rockstud décolleté (sono una Valentino fan), svariati abiti di Preen by Thornton Bregazzi, i Jensen di Acne.

  2. Ciao Giulia, anche io sono una tua super appassionata lettrice da sempre e vorrei commentare ogni tuo post (ti adoro) ma poi mi controllo e spesso mi fermo onde evitare di passare per una stalker ahhaha! Anche io ho letto da un tuo precedente post che vieni a Napoli, in che periodo più o meno? Ho un sacco di dritte per te!
    Comunque mi aggiungo alla coda con gli adorati Jensen boots bordeaux in camoscio di Acne, li ho tenuti d’occhio fino al giorno in cui hanno messo i saldi sullo store online e poi puff…come per magia il 40 sparito!
    Ciao e buona serata!

      1. Hai scelto il periodo migliore per visitare Napoli…comunque ecco la mia mini guida;
        Musei:
        Cappella Sansevero
        Museo Madre
        Museo di Capodimonte

        Chiese:
        Gesù Nuovo
        Santa Chiara
        Chiostro di San Gregorio Armeno

        Bar:
        Spazio Nea (anche galleria d’arte)
        Ba-bar
        Drogheria Fiorelli

        Ristoranti:
        L’altro Coco loco
        Cicciotto a Marechiaro
        Antica trattoria Capri
        Mattozzi l’Europeo

        Shops:
        Spazio C
        Nenna Pop
        Roberta Bacarelli
        La casa brutta

        Nel caso in cui non abbia ancora prenotato per il pernottamento ti consiglio il Belledonne Suite & Gallery un B&B nuovissimo, centrale e molto carino!

        Ti lascio la mia mail nel caso in cui tu abbia bisogno di altre info:
        carlottatartarone@gmail.com

        Ciao 🙂

  3. Hai ragione, Ebay prima era una gallina dalle uova d’oro, riuscivo a farci dei veri affari, poi puff, è dventato un bazar di roba brutta e cara.

    Depop lo uso tantissimo, soprattutto per il second hand. Il vintage firmato ho sempre paura, poi le scarpe senza poterle provare…boh. Ma Vestiaire com’è? Tipo Depop?

    Io per fortuna non ho fisse che mi tormentano, più che altro tendo a stufarmi anche di quello che credo sarà amore per la vita…

    Baci,
    Ang
    http://www.madamelagruccia.blogspot.it

  4. Ciao Giulia! Non so se ti può essere utile ma il giubbotto rosa l’ho visto su Vestiaire sotto jbrand però è una L.
    Baci

  5. Mamma mia la giacca rosa con le rouches, mi viene da piangere! e come vorrei le ballerine di Margiela solo per vedere la faccia della gente, comunque ho notato che stradivarius ha proprio fatto la copia delle slippers di Ports, a 29 euro XD se vuoi toglierti proprio lo sfizio…

  6. Bellissimi! Purtroppo non posso venderti nulla ma sono sicura che vorrei TUTTO! Al momento una delle cose che mi ossessiona (in verità mi ossessiona da anni) sono le Zizi di Repetto o anche le MIchael. Il problema è che ho due paia di ballerine Repetto e sono delicatissime! Le ho praticamente distrutte ma non ho il coraggio di buttarle visto che le ho pagate uno sproposito.
    Domanda: in che taglia hai preso i jeans di Simone Rocha?
    Grazie! Inutile dire che adoro il tuo blog! Ho letto che vieni a Napoli nei prossimi mesi! Organizza un rendez-vous con i tuoi fedeli follower napoletani! Io sarei in prima fila 😉
    Baci

    1. brava esatto, stesso motivo per cui non compro più Repetto, si sfascia tutto in due minuti
      la taglia piu piccola, credo 24, e sono comunque larghi (e io di solito ho una 27 eh)!
      che carina grazie! Michele mi ammazzerebbe 🙂

  7. Ho un elenco lungo quanto il tuo, ma mi sono rimaste 3 cose proprio nel cuore e le sto ancora cercando perchè non demordo, 1. Vika Gazinskaya for other stories camicetta bianca e/o azzurra con fiocchi sulle maniche, l’avrei comprata in qualsiasi taglia, me l’hanno portata via dal carrello mentre stavo pagando, è stato terribile, e tral’altro costava pochissimo.
    un berretto simil cap da equitazione su yoox di 8.
    e la salopette di Lazzari sono riuscita a farmela scappare 2 volte.
    Ciao scusa lo sfogo

  8. Io ho una fissazione da anni (in comune con te) i sandali Ann Demeulemeester. Li avevo trovati una volta in saldo al 40% ma cmq carissimi. Rimangono i sandali del mio cuore spezzato.

  9. io cerco da un buon annetto i mocassini gucci, vecchio modello più scollati rispetto a quelli attuali.
    ho trovato molto su ebay.com ma spedito dagli usa… quindi dogana dogana dogana… sigh.. monitoro vestiaire collective ma per ora i colori non mi corrispondono

  10. Vabbeh ma questo è un super post. Mi associo per quanto riguarda Dries Van Noten e Isabel Marant (cerco sempre i suoi parka/vestiti su theoutnet). Tra le cose che mi sono fatta sfuggire
    1) alona bag di Acne, non costava nemmeno tanto, ormai è fuori produzione ed è abbastanza introvabile
    2) qualsiasi borsa Dior, sono gli stessi modelli di sempre, MA mi ricordo benissimo che nel 2005 la cannage costava 1200 (ho i collage delle riviste a casa), ora siamo sui 3000 e passa, quindi passo io grazie
    3)mocassini gommini tod’s prima che l’arrivo della Facchinetti facesse lievitare i prezzi
    4)qualsiasi cosa di Nina Ricci (ma in particolare scarpe pe 2008, la prima collezione di Peter Copping)
    5)qualsiasi cosa di Vena Cava (discontinuata, sophie buhai fa gioielli ora)
    6) pantaloni neri seri tipo J.W. Anderson, costano sempre sempre sempre troppo
    7) TUTTO CHLOÉ. Dico sempre che non mi convince ma dopo anni ancora mi piace.
    Giulia peró ci vorrebbe il post: “I miei cazzosbagli”, della serie l’ho comprato perchè sembrava COOL ma è stata la cosa peggiore della mia vita

    1. wow hai una discreta lista anche tu, haha. Ricordo quella borsa di Acne!
      Guarda praticamente non ne ho, non compro mai cose della stagione/che sono cool perché 1 di solito costano troppo 2 odio vestirmi come gli altri e 3 odio i capi che già so passeranno di moda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *